DPCM, mascherina obbligatoria all'aperto: quanto si rischia di multa?

Paolo Ferrara
Di Paolo Ferrara
obbligo uso mascherina multe

I dati dei nuovi bollettini dimostrano che il Covid-19 continua imperterrito la sua corsa e dal Governo arrivano nuove norme anti contagio. Il nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm), previsto per la giornata di ieri, potrebbe essere firmato la settimana prossima ma dal decreto di proroga dello stato d’emergenza fino al 31 gennaio 2021 si intuisce una misura verrà introdotta già da oggi 7 ottobre: l’obbligo dell’uso della mascherina all’aperto.
Ecco chi è esonerato dall’obbligo e quanto rischia chi trasgredisce.

Guarda anche
  • DPCM ottobre 2020: mascherine all'aperto, ma niente coprifuoco
  • Coronavirus, potrebbe esserci un nuovo lockdown? I 4 scenari del CTS
  • Covid a scuola, contagiati quasi 1500 studenti

  • Mascherina obbligatoria: l’unica misura sicura prima del DPCM

    Era prevista per la giornata di ieri la pubblicazione del nuovo DPCM, dopo l’intervento del pomeriggio da parte del ministro della Salute Roberto Speranza al Parlamento, secondo alcune indiscrezioni però il tutto slitterebbe alla prossima settimana. Unica misura certa, inserita nel decreto che servirà per prorogare lo stato d’emergenza fino al 31 gennaio, sembra essere quella riguardante l’obbligo dell’uso della mascherina all’aperto e “in prossimità di altre persone non conviventi”. Ad essere esonerati, oltre ai conviventi, sono anche i bambini con età inferiore a 6 anni, le persone con patologie e disabilità non compatibili con l’uso della mascherina e chi entra in un servizio commerciale per consumare cibo o bevande. Se nei mesi scorsi non era chiara a tutti la definizione del termine “congiunti”, in questi giorni si sta discutendo molto sulla quantificazione di “prossimità” circa la distanza sociale tra non conviventi e sui comportamenti dei runner. Non tutti, inoltre, sono d’accordo con questa misura: Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all'Università di Padova, ha esternato la sua contrarietà ai microfoni di Sky Tg24. Il virologo ha infatti affermato: “La mascherina protegge però a mio avviso va capito cosa sta succedendo. Siamo stati senza mascherina tutta l'estate, con assembramenti anche importanti, e i contagi non sono aumentati moltissimo. Adesso i casi stanno aumentando, ma questo è l'effetto della riapertura delle scuole e dell'inizio di tutte le attività produttive. Forse bisogna agire lì. Sicuramente la mascherina protegge, ma se sono per strada e intorno a me non c'è nessuno diventa un provvedimento difficilmente comprensibile. A mio avviso il problema è che il sistema messo a punto per proteggere gli studenti e la società dalla riapertura delle scuole scricchiola. C'è qualcosa che probabilmente non va. Bisogna non far entrare a scuola i potenzialmente positivi. Bisogna abbassare la soglia della temperatura e fare in modo che studenti e insegnanti che abitano in zone dove ci sono contagi a scuola non mettano piede”.


    Mascherina obbligatoria: multe e provvedimenti nelle diverse Regioni

    Nei giorni scorsi alcune Regioni hanno anticipato il Governo prevedendo l'uso obbligatorio delle mascherine anche per strada. È il caso della Sicilia, del Lazio, della Campania e della Calabria. Come anticipato qui, la Regione Piemonte ha inviato un’ordinanza che disciplina l’obbligo di indossare la mascherina “in tutte le aree pertinenziali delle scuole di ogni ordine e grado o antistanti ad esse - ad esempio parcheggi, giardini, piazzali e marciapiedi davanti agli ingressi e alle uscite degli istituti”. Per evitare nuovi conflitti con le amministrazioni locali, inoltre, è arrivato dal Governo un chiarimento molto importante: se le norme di una regione sono più “rilassate” rispetto a quelle nazionali, la Regione deve necessariamente seguire il decreto. In caso contrario, dunque di fronte a norme più stringenti, una Regione può continuare ad adottarle. Ma quanto si rischia senza mascherina? La Stampa fa un’ipotesi sulle sanzioni che potrebbero arrivare fino a tremila euro ma in molti ritengono che la cifra possa andare dai 400 ai 1000 euro.
    Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

    29 ottobre 2020 ore 16:15

    Segui la diretta