I tipi di compagni di classe alla vigilia del derby

SkuolaCLAN
Di SkuolaCLAN

derby lazio roma

Il derby si avvicina, e gli animi dei tifosi romanisti e laziali si scaldano fino a rendere la classe uno scenario di battaglie a cori tra gli appassionati. E più il momento si avvicina, più gli scontri si fanno accesi: gli studenti si fanno portatori dei colori della propria maglia. Ma c’è chi si fomenta di più, chi di meno e chi invece non è minimamente interessato allo scambio di colpi, vuoi per una fede differente, vuoi per lo scarso interesse nei confronti del calcio. In questo articolo esploreremo a fondo gli schieramenti sotto le loro varie peculiarità.

Gli ultras

E’ la tifoseria più accanita e più fedele verso la propria fede. Il loro scopo è solo e soltanto sostenere la squadra del cuore, che è considerata in ogni momento cosa buona e giusta, ma che si dimostra una priorità sempre più importante con l’avvicinarsi del derby. Non si risparmiano neanche le ore di scuola e danno battaglia allo schieramento opposto, magari con cori contro i professori o con aggressioni a suon di merende lanciate a ricreazione contro i compagni “infedeli”.
Nella filosofia di pensiero degli Ultras non esiste altra vera tifoseria che non sia la loro, ma non hanno problemi ad accogliere nuovi membri a sostegno della causa.
Gli Ultras sono il gruppo più unito che possa esserci: sono solidali gli uni con gli altri, sempre pronti ad aiutare la controffensiva di chiunque sia del proprio schieramento e sia bersagliato dal nemico comune.

I tifosi improvvisati

Conducono una vita normale, ma, con l’imminente arrivo della domenica, ed il conseguente aumento della tensione, si trasformano e diventano una risorsa importante anche per gli Ultras, che trovano in loro i primi rinforzi alla guerra di propaganda. La squadra del cuore non ha il primo posto nelle loro priorità, almeno fino a quando non giunge il momento di dare battaglia, ed è proprio allora che l’urgenza di rendersi utili alla causa scala le gerarchie, fino a precedere altre necessità.
Tra di loro, purtroppo si possono nascondere i cosiddetti “Tifosi occasionali”, particolari personaggi del tifo, a volte atteggiati a grandi sostenitori, altre volte a indifferenti simpatizzanti. E’ la categoria più odiata da tutti i veri tifosi e spesso sono stoici del calcio che fingono interesse.

Quelli che se ne fregano

Questo non è un vero e proprio schieramento, è più la sezione degli svincolati, coloro che non sono stati toccati dal contagio del derby, non facendo parte dei responsabili di quest’atmosfera di tensione. Si dividono in due gruppi. Il primo è composto dalla tifoseria di altre squadre: essi non hanno nulla a che fare con la partita e non hanno perciò motivo di partecipare alla lotta. Il secondo non ha alcun interesse nei confronti del derby semplicemente perché non ne ha nemmeno nei confronti dello sport del calcio. Questi due gruppi si limitano spesso a fare solo da spettatori al conflitto, che ogni tanto gli strappa anche qualche risata.
E tu che ne pensi? Ti riconosci in una di queste categorie? Facci sapere come stai vivendo il derby nella tua classe e non dimenticarti di tifare anche per noi di Skuola.net!

Mattia Aquilani

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di scoprire chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che seguirci!

28 marzo 2019 ore 16:00

Segui la diretta