5 trucchi per superare la Maturità che ti salveranno

5 trucchi maturita

La cosa peggiore della maturità? Non sapere cosa aspettarsi. Tutto vi mette paura e l'ansia vi paralizza: i commissari esterni sopratutto! In realtà questo scoglio di proporzioni bibliche è ciò che vi separa dalla libertà e dall'addio per sempre alla scuola. Volete fallire la prova? Giammai! E' troppo alto il prezzo da pagare. Per questo Skuola.net ha raccolto per voi 5 trucchi che vi sarà utile tenere a mente da qui alla fine dell'esame di Stato.

1. La seconda prova è quella su cui devi prepararti meglio

Spesso è la seconda prova quella su cui i commissari assegnano i voti peggiori. Dato che è proprio questa la prova più difficile, nei giorni precedenti agli scritti di maturità è meglio dedicare il 30-50% di studio complessivo proprio alle materie di seconda prova, per poi dedicarsi soprattutto al ripassone per la terza prova e al percorso/tesina.

2. Se puoi, all'orale porta il percorso

E' invece all'esame orale che si ottengono i voti migliori. La tesina di maturità vale qualche punticino in più? Assolutamente no. Il suo valore è soprattutto di presentazione e mostra le vostre capacità nel fare un discorso interessante e coerente. Per questo, se il tempo stringe, inutile scrivere al pc pagine e pagine di testo se potete cavarvela con un'interessante presentazione Power Point.

3. Studiare last-minute Letteratura Italiana per la prima prova non serve

Lo studio approfondio della letteratura italiana non è un passo necessario per prendere un ottimo voto alla prima prova, a meno che non siate intenzionati fin da adesso a scegliere l'analisi del testo anziché il saggio breve maturità. Vero che, dati alla mano, l'analisi del testo è una delle tipologie che fa guadagnare un punteggio più alto. Ma lo stesso vale per il saggio artistico-letterario.

4. Agisci per combattere l'ansia

L'ansia non deve per forza bloccarti: esistono delle tecniche psicologiche che permettono di controllare e di volgere a tuo vantaggio tutta la tua carica nervosa. E' molto utile, ad esempio, fare degli esercizi di respirazione addominale e di rilassamento muscolare: 5 minuti di pausa dallo studio che possono davvero esserti utili. Poi, cerca di capire qual è la vera preoccupazione: non ti senti preparato, non ti senti all'altezza? Prova ad agire per risolvere ciò che ti dà ansia.

5. Saperti vendere è importante quanto studiare

L'esame orale è la prova più temuta dagli studenti, ma anche quella che assicura il voto più alto: lo dimostrano i dati del Miur sugli ultimi esami di Stato. Ciò vuol dire che la commissione d'esame non sta aspettando di mangiarti, ma cercherà invece di ascoltarti e valutarti per come ti mostri e ciò che dici. Un' ottima occasione per strappare dei voti in più. E non solo sapendo tutto il programma a memoria. Ciò che farà davvero la differenza sarà esprimere sicurezza e saper comunicare. Non ultimo, anche sapersi ben presentare. Fai attenzione al messaggio che invii con i tuoi gesti e il tuo sguardo: potrebbe salvarti o distruggerti. Esistono tecniche di persuasione e comunicazione molto efficaci, sui quali esercitarti fin da ora (prova ad usare come cavie i tuoi prof!).

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta