Seconda prova maturità 2015 industria e artigianato

 foto di simulazione seconda prova istituto professionale settore industria e artigianato

Pubblicata dal Ministero dell'Istruzione la simulazione tracce seconda prova maturità 2015 per l'Istituto professionale Industria e Artigianato, indirizzo manutenzione e assistenza tecnica. Sono previsti due tipi di prova in base all'indirizzo scelto. Una prova per gli indirizzi: Manutenzione e Assistenza Tecnica - Curv. Elettrico elettronico e Manutenzione e Assistenza Tecnica, opzione apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili - Curv. Elettrico elettronico. Un 'altra prova per gli indirizzi: Manutenzione e Assistenza Tecnica - Curv. Meccanica e Sistemi energetici e Manutenzione e Assistenza Tecnica, opzione apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili - Curv. Meccanica e Sistemi energetici. Ecco come esercitarvi in vista della maturità 2015 con la seconda prova maturità redatta direttamente dal Miur.

Esempio seconda prova maturità per Manutenzione e Assistenza Tecnica - Curv. Elettrico elettronico e Manutenzione e Assistenza Tecnica, opzione apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili - Curv. Elettrico elettronico)


SECONDA PROVA MATURITA' 2015 - INDUSTRIA E ARTIGIANATO, SIMULAZIONE - CURV. ELETTRICO ELETTRONICO - PRIMA PARTE


Ad una ditta viene affidata la manutenzione ordinaria di un impianto di depurazione delle acque reflue. All’interno dell’impianto sono presenti diverse elettropompe sottoposte ad un programma di manutenzione che prevede una serie di interventi e precisamente:

1. Verifica della tenuta meccanica.
2. Pulizia e controllo di tutte le parti del giunto di accoppiamento.
3. Revisione generale della pompa con controllo dello stato della girante con sostituzione dei cuscinetti e delle bussole.
4. Verifica delle pressioni di aspirazione e di mandata.
5. Ingrassaggio.
6. Verifica dell’equilibrio delle fasi.
7. Verifica della classe di temperatura.
8. Verifica dell’efficienza della ventola.
9. Verifica della resistenza di isolamento e messa a terra.
10. Verifica della corrente assorbita.
11. Controllo allineamento motore pompa.
12. Controllo della corrente assorbita per l’alimentazione dei carichi principali.
13. Verifica taratura degli interruttori magnetotermici.
14. Controllo regolazioni relè termici.

Si riporta di seguito uno spaccato delle tipologia di pompa accoppiata al motore elettrico

 foto di pompa accoppiata al motore elettrico

Il candidato formulato tutte le ipotesi aggiuntive che ritiene più opportune:

a. descriva il principio di funzionamento di almeno una delle due parti che compongono l’elettropompa;
b. indichi le problematiche più diffuse dell’elettropompe e come possono essere evitate;
c. analizzi, con riferimento allo proprio specifico indirizzo di studi, le singole fasi previste nel piano di manutenzione descrivendo come intende eseguire ciascun intervento.

Prenditi una pausa dello studio e sorridi guardando il video!

SECONDA PROVA MATURITÀ 2015 INDUSTRIA E ARTIGIANATO, SIMULAZIONE - CURV. ELETTRICO ELETTRONICO - PARTE SECONDA

Il candidato risponda a due dei seguenti quesiti e presenti per ognuno le linee operative, le motivazioni delle soluzioni prospettate.

Quesito n. 1 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Elettrico elettronico
In uno stabilimento industriale sono presenti 40 motori elettrici uguali funzionanti nella fase di guasti casuali. Supposto che in un intervallo di tempo di 2000 ore si verifichino 5 guasti e precisamente dopo 400, 700, 1100, 1300 e 1750 ore, il candidato determini il tasso di guasto dei motori esaminati e calcoli l’affidabilità nel lasso di tempo preso in considerazione. Il candidato rappresenti inoltre la curva del tasso di guasto e ne descriva le varie fasi individuabili.

Quesito n. 2 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Elettrico elettronico

Il candidato descriva le politiche di manutenzione e le tipologie di manutenzione secondo le norme UNI. Si richiede inoltre di riportare, in funzione delle proprie esperienze acquisite anche in contesti operativi, un esempio applicativo che riporti ad una tipologia di manutenzione. Indichi la documentazione che dovrà essere redatta in funzione dell’esempio descritto.

Quesito n. 3 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Elettrico elettronico
All’interno di un impianto di depurazione delle acque reflue sono presenti diversi corpi illuminanti dotati di lampade a vapori di mercurio e posizionati su pali di altezza variabile tra 3,0 e 5,5 metri. Ad una ditta di manutenzione viene affidato l’incarico di sostituire le lampade a vapori di mercurio con lampade a vapori di sodio. Il candidato, fatte le opportune considerazioni, pianifichi l’intervento di riqualificazione energetica avendo cura di descrivere quali mezzi, attrezzature e risorse umane prevede di inviare. In funzione delle scelte effettuate, analizzi la tipologia dei possibili rischi valutandone la probabilità e il danno per ciascun pericolo individuato. Indichi inoltre, le misure di prevenzione e protezione e la tipologia del DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) necessari per effettuare l’intervento in sicurezza.

Quesito n. 4 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Elettrico elettronico
Una ditta di manutenzione viene incaricata di effettuare la sostituzione di un trasformatore all’interno di una cabina al servizio di un ospedale. Il candidato, in qualità di responsabile dell’operazione, descriva, con riferimento alla normativa sulla sicurezza, le manovre da compiere per effettuare la sostituzione. Inoltre indichi le voci di spesa da inserire nel preventivo da inviare al committente per effettuare tutta l’operazione.

Esempio seconda prova per Manutenzione e Assistenza Tecnica - Curv. Meccanica e Sistemi energetici e Manutenzione e Assistenza Tecnica, opzione apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili - Curv. Meccanica e Sistemi energetici)


SECONDA PROVA MATURITA' 2015 - INDUSTRIA E ARTIGIANATO, SIMULAZIONE - CURV. MECCANICA E SISTEMI ENERGETICI - SECONDA PARTE


Il responsabile dei servizi tecnici di un albergo, rilevato il non corretto funzionamento dell'impianto di climatizzazione della sala meeting, richiede l'intervento del servizio di manutenzione.
Lo schema di principio dell’impianto è riportato in figura.

 foto di impianto di climatizzazione simulazione seconda prova industria e artigianato

Il candidato fatte le ipotesi che ritiene più opportune:

1. descriva i principali componenti che costituiscono l’impianto;
2. formuli un elenco dei possibili è più probabili guasti che hanno determinato l’avaria;
3. pianifichi come intende risolvere le problematiche ipotizzate.


SECONDA PROVA MATURITA' 2015 - INDUSTRIA E ARTIGIANATO, SIMULAZIONE - CURV. MECCANICA E SISTEMI ENERGETICI - PARTE SECONDA

Il candidato risponda a due dei seguenti quesiti e presenti per ognuno le linee operative, le motivazioni delle soluzioni prospettate.

Quesito n. 1 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Meccanica e Sistemi energetici
In uno stabilimento industriale sono presenti 40 motori elettrici uguali funzionanti nella fase di guasti casuali. Supposto che in un intervallo di tempo di 2000 ore si verifichino 5 guasti e precisamente dopo 400, 700, 1100, 1300 e 1750 ore, il candidato determini il tasso di guasto dei motori esaminati e calcoli l’affidabilità nel lasso di tempo preso in considerazione. Il candidato rappresenti inoltre la curva del tasso di guasto e ne descriva le varie fasi individuabili.

Quesito n. 2 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Meccanica e Sistemi energetici
Il candidato descriva le politiche di manutenzione e le tipologie di manutenzione secondo le norme UNI. Si richiede inoltre di riportare in funzione delle proprie esperienze acquisite anche in contesti operativi, un esempio applicativo che riporti ad una tipologia di manutenzione. Indichi la documentazione che dovrà essere redatta in funzione dell’esempio descritto.

Quesito n. 3 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Meccanica e Sistemi energetici
Una ditta di manutenzione ha in gestione la manutenzione ordinaria di un gruppo termico alimentato a gas metano a servizio di un condominio. Tra le voci previste nel contratto di manutenzione si ha:

- manutenzione ordinaria dei bruciatori con pulizia, lubrificazione e controllo delle parti meccaniche, elettriche, componenti ed automatismi;
- verifica tenuta circuiti liquido riscaldamento sezione interna al gruppo termico;
- esecuzione di analisi dei fumi/combustione e relativa regolazione dei bruciatori, finalizzata ad ottenere il miglior funzionamento in termini di risparmio energetico e la limitazione nei termini di legge delle emissioni inquinanti in atmosfera.

Il candidato, fatte le opportune considerazioni, pianifichi gli interventi previsti nel contratto di manutenzione avendo cura di descrivere quali mezzi, attrezzature e risorse umane prevede di utilizzare. In funzione delle scelte effettuate, analizzi la tipologia dei possibili rischi valutandone la probabilità e il danno per ciascun pericolo individuato. Indichi inoltre, le misure di prevenzione e protezione e la tipologia del DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) necessari per effettuare gli interventi in sicurezza.

Quesito n. 4 della simulazione seconda prova maturità 2015 - Industria e Artigianato - Curv. Meccanica e Sistemi energetici
Un manutentore è chiamato per la sostituzione di una pompa di ricircolo a servizio di un impianto di riscaldamento. La nuova elettropompa ha un costo di listino pari a 2.200,00 euro. Per eventuali accessori si consideri un 10% del prezzo di listino dell’elettropompa. Il candidato facendo le opportune considerazioni, effettui un preventivo dettagliato da esporre al committente che tenga conto dei costi di materiale, manodopera, e dell’utile d’impresa. Rediga inoltre, un rappresentazione su scala temporale o reticolare di tutte le fasi necessarie.

PUNTEGGIO E DURATA SECONDA PROVA APPARATI E IMPIANTI - La seconda prova di maturità dell' Istituto professionale Industria e Artigianato, dura 6 ore, ma non potete andarvene se non ne sono passate almeno 3. Il punteggio massimo è di 15 punti, con la sufficienza fissata a 10. Per la maturità 2015 il Ministero ha deciso che il giorno della seconda prova di maturità sarà il prossimo 18 giugno 2015.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta