Come Steve Jobs: i negozi diventano Apple Store

è italiano il nuovo Steve Jobs: negozi come Apple Store

Ha preso dall'università solo le competenze necessarie per aprire la sua impresa, e grazie alle sue idee creative oggi è possibile fare acquisti con un solo tocco. Vi ricorda qualcuno? Ma se Steve Jobs e la sua mela sono nati e cresciuti in America, lo startupper che sta rivoluzionando il mondo dello shopping è italiano doc. E' Francesco Medda, creatore di Scloby: grazie a questo registratore di cassa virtuale, anche il negozio sotto casa e il ristorante di quartiere diventeranno sofisticati store multimediali in cui tutto, dalla scelta del prodotto allo scontrino, può essere fatto a distanza tramite i propri apparecchi elettronici. Ma Francesco non è solo uno startupper, è soprattutto un ragazzo di 28 anni con la propria storia e aspirazioni, uno di quei talenti italiani scovati da Skuola.net e Ford insieme in tour per le università italiane. Oggi è anche protagonista della prima Web Serie dedicata al mondo delle startup.

UN RIVOLUZIONARIO RAGAZZO COME TANTI - Il fondatore di Scloby, Francesco Medda, ha trovato la sua idea vincente dalla vita di tutti i giorni. Universitario fuori sede, trasferitosi dalla Sardegna a Torino, ha frequentato il Politecnico e, contemporaneamente, ha cominciato a lavorare per potersi mantenere. La sua storia è simile a quella di molti altri fuori-sede lavoratori, ma Francesco è partito proprio questa condizione per mettere a punto il suo registratore di cassa virtuale: "facevo siti internet per e-commerce, e il web è la mia passione!" dichiara alle telecamere di Skuola.net. Così oggi i negozi che si affidano a Scloby, dai più grandi ai più piccoli, sono stati catapultati in maniera semplice e funzionale nell'universo del web, e non solo.

IL NEGOZIO SOTTO CASA COME UN APPLE STORE - Ma cosa si può fare con Scloby? E' semplice. Il punto cassa virtuale che emette fatture e scontrini anche a distanza permette ai negozianti di vendere online come se il cliente fosse presente in negozio, facendo recapitare la marce tramite corriere. In più, come spiega Francesco Medda, anche all'interno del ristorante o bar il cliente potrà scegliere e ordinare direttamente dallo smartphone, seduto comodamente al tavolo. Proprio come in uno Store multimediale di ultima generazione.

STARTUPPER SI DIVENTA - Oggi Francesco Medda non è più un universitario fuori-sede che si mantiene a Torino grazie a lavori da studente, ma è un vero e proprio imprenditore. La sua avventura è cominciata cercando su Google "come nasce un'impresa", scoprendo la competition per startup indetta da I3P, uno dei più importanti incubatori per startup italiani. Oggi lavora con altri 10 collaboratori ai suoi progetti per il futuro: "immagino il nostro futuro come un grande ecosistema formato da aziende, software house, startup". "Startupper si diventa - continua Francesco Medda - "con la giusta determinazione e avendo fiducia. Una possibilità ce l'abbiamo tutti, basta semplicemente coglierla".

UN MESSAGGIO PER GLI STARTUPPER DEL DOMANI - "Il mio consiglio per gli startupper del domani? Non aver paura di sbagliare" scrive Francesco Medda come messaggio sulla Ford Ka che, durante il tour di Skuola.net e Ford nelle università italiane alla ricerca di giovani startupper di talento, ha accolto i sogni e i progetti della nuova generazione sulla carrozzeria bianca come la pagina di un diario. La Ka è già ripartita, e con lei il team di Skuola.net, alla ricerca di nuove e appassionanti storie di successo da raccontare nelle prossime puntate della Web Serie "Storie di Startup".

Scopri tutti i segreti del mondo delle startup visitando la sezione "Come diventare startupper" >>


Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta