Come inviare un curriculum: i consigli per farlo arrivare a destinazione

Marcello G.
Di Marcello G.

Un tempo c’erano i giornali di annunci che ci costringevano ad ore e ore di lettura per trovare il lavoro giusto. Oggi, fortunatamente, c’è il web a risolvere molti problemi e a rendere la ricerca di un’occupazione più veloce e mirata. Ma come fare per evitare che il nostro curriculum si perda nel mare delle candidature che ogni giorno ricevono le aziende? Basta avere le coordinate giuste: sapere chi contattare, come farlo, quali trucchi utilizzare per rendere il nostro profilo appetibile. Skuola.net ti spiega come inviare un curriculum in maniera efficace nell’appuntamento settimanale con Virgin Radio, esplorando i segreti della candidatura perfetta durante la trasmissione Buongiorno Dr. Feelgood.

Scopri come presentare il curriculum al meglio, guarda il video:

PRIMA DI MANDARE IL CURRICULUM È PREFERIBILE AVERE LE IDEE CHIARE - Per quanto possibile, la ricerca di un lavoro inizia sapendo già cosa si sta cercando. Avere perlomeno un’idea dell’attività che si andrà a svolgere, scegliendola in base alle proprie inclinazioni ed esperienze. Basta qualche minuto su un motore di ricerca per trovare le aziende del settore che c’interessa, se hanno selezioni di lavoro in corso o se danno la possibilità d’inviare curriculum e candidature spontanee.

“LAVORA CON NOI”: IL LUOGO MIGLIORE PER PRESENTARE UN CURRICULUM - Grosso modo ogni azienda che ha un sito internet ben strutturato dà la possibilità di mandare curriculum in un’apposita sezione. Questa può assumere nomi diversi: “lavora con noi” è la più diffusa, ma possiamo trovare diciture tipo “opportunità di lavoro”, “invia il tuo curriculum”, “recruiting”, “job”. Attraverso queste pagine si avrà la certezza che il nostro curriculum arrivi sulla scrivania di chi si occupa della selezione del personale.

FORM ONLINE O CURRICULUM ALLEGATO - Sono due le modalità d’invio del curriculum che, nella maggior parte dei casi, ci troveremo di fronte. Alcune aziende, infatti, chiedono di compilare un questionario con i nostri dati – compresi gli studi e le esperienze precedenti di lavoro – per inserire il nostro profilo nel loro archivio (il tuo profilo potrebbe tornargli utile an che per selezioni future). In alternativa, ci sarà l’indicazione di un indirizzo e-mail cui indirizzare il curriculum in allegato con le istruzioni per candidarsi (oggetto da indicare, riferimento dell’annuncio, il nome della persona che selezionerà i curriculum).

LA CANDIDATURA SPONTANEA: SOLUZIONE SEMPRE VALIDA - Se le aziende non dovessero avere selezioni in corso – come purtroppo accade negli ultimi tempi - c’è un’altra possibilità per tentare di trovare lavoro. Quasi tutti, infatti, danno l’opportunità di inviare curriculum tutto l’anno. Se proprie voleste lavorare in una determinata azienda è il caso di provarci; è possibile – anche se raro - che, di fronte a un buon curriculum, vi contattino per conoscervi meglio e capire se sia il caso di non lasciarsi sfuggire un ottimo profilo.

UNA BUONA LETTERA DI PRESENTAZIONE AIUTA - Inviare il curriculum “e basta” non è certamente un buon biglietto da visita. Per questo, ogni volta che si manda il proprio CV, scrivere un mail di presentazione per accompagnare il curriculum è vivamente consigliato. Il curriculum è una rappresentazione di noi piuttosto fredda. La lettera di presentazione, invece, permette di raccontarci, di sottolineare i nostri punti di forza, di dare al responsabile delle risorse umane gli strumenti per capire le nostre potenzialità dietro al mero dato contenuto nel CV. Più che un consiglio, un imperativo.

CHIEDERE UNA RISPOSTA E FACILITARE I CONTATTI - Soprattutto nel caso di candidature spontanee bisogna sempre chiedere di dare seguito alla nostra mail; anche per avere la certezza che il messaggio sia giunto correttamente a destinazione. Le aziende sono inondate di curriculum anche quando non ci sono selezioni aperte, perciò la richiesta di risposta è preferibile inserirla nell’oggetto della mail. Oggetto che dovrà essere il più accattivante possibile, mai banale, per catturare l’attenzione di chi riceve curriculum per lavoro. Inoltre, è bene indicare anche nel testo della mail i nostri contatti per facilitare il compito di chi dovrà eventualmente richiamarci per un colloquio.

I SITI DI ANNUNCI: LA BUSSOLA PER ORIENTARCI - Un ottimo sistema per cercare lavoro evitando di dover navigare su centinaia di siti di aziende è quello di registrarsi sui numerosi portali di offerte di lavoro. Creando un profilo con le nostre informazioni si potrà, infatti, inviare il curriculum alle aziende che in quel momento stanno offrendo lavoro. In più, sarà più facile cercare tra le offerte in base a criteri più o meno stringenti. Parallelamente, poi, si sarà inseriti in un database di curriculum da cui, le aziende, potrebbero decidere di attingere direttamente senza aprire procedure di selezione.

CONSEGNARE CURRICULUM A MANO: QUANDO PUO' ESSERE UTILE - Nel mondo in cui tutto gira intorno a internet e ai social network, può sembrare quasi incredibile fare ciò che probabilmente i nostri fratelli maggiori hanno fatto parecchie volte: consegnare a mano il proprio curriculum. Anche se sa di anacronistico, ci sono delle situazioni in cui questo può essere utile. Ad esempio, se vi state candidando per una posizione in negozio, da assistente alla vendita, oppure per fare un'esperienza come barman o cameriere in un locale. In questo caso, il titolare apprezzerà la vostra candidatura e terrà in considerazione il vostro curriculum in caso ne abbia bisogno. Per capire quando e come consegnare a mano il cv, fate caso ad annunci affissi in vetrina con la tipica dicitura: cercasi personale. Soprattutto in estate, queste attività cercano giovani che si propongono per lavori stagionali. Tuttavia, spesso anche le catene più grandi, come ad esempio i supermercati (in molti vogliono inviare curriculum a Lidl o supermarket simili) o i negozi di abbigliamento del tipo H&M, hanno un sistema di selezione online con ricerca di personale sulla pagina "Lavora con noi".

COME INVIARE CURRICULUM SUI SOCIAL - Infine il metodo che sta riscuotendo più successo in questi anni: inviare curriculum tramite social network. Non sono poche, infatti, le aziende che condividono sui social proposte di lavoro a cui candidarsi online inviando il curriculum con un messaggio privato o con rispondendo all'annuncio tramite il proprio profilo. In particolare, le offerte di lavoro su Linkedin vengono proposte proprio in questo modo, e per inviare il curriculum basta un click. Infatti, l'azienda semplicemente potrà visionare il profilo del candidato e potrà selezionarlo avendo a disposizione non solo informazioni sulle sue esperienze lavorative e sul suo percorso formativo, ma anche sui contenuti multimediali e sui post pubblicati fino a quel momento. Per questo è necessario avere un profilo personale che abbia la funzione di un vero curriculum vitae, con qualche tocco personale in più. La rete di contatti di cui si dispone e la conferma di skills o segnalazioni da parte degli altri utenti danno, poi, una visione a 360° del candidato: per questo il metodo sta diventando sempre più comune tra chi cerca personale.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta