IoStudio, una carta a misura di studente: scopri il progetto di Future is Now

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri

studenti

Tutti gli studenti hanno diritto a IoStudio - La carta dello studente, uno strumento del Miur che permette loro di usufruire di diversi benefici e agevolazioni economiche presso enti convenzionati.
A questa iniziativa attiva già da diversi anni ha contribuito anche l’associazione culturale studentesca Future Is Now, nata nel 2015 e formata da un gruppo di studenti, start-upper, imprenditori accomunati tutti dalla giovane età, compresa tra i 16 e i 30 anni.
Il compito che quest’associazione si propone di realizzare è un miglioramento della qualità della vita nel nostro Paese, proprio a cominciare dal settore dell’istruzione, luogo per eccellenza della “formazione per gli italiani di domani".

Future is Now, intermediario degli studenti

Il movimento alla base di questa associazione è ovviamente improntato sull’attivismo in quanto i suoi membri, grazie alla partecipazione diretta ad assemblee, incontri e altre iniziative studentesche, hanno potuto ascoltare le voci degli studenti e raccogliere le loro istanze.
Così è nato e ha preso forma il progetto IoStudio, una carta a misura di studente, strumento che cerca appunto di soddisfare le richieste della maggioranza degli studenti.

Evoluzione delle iniziative promossa dalla Carta dello studente

La carta dello studente, nel corso di dieci anni dalla sua attivazione, ha subito un’evoluzione che ne ha esteso la validità in sempre più settori.
Mentre infatti all’inizio la sua efficacia era limitata solo ad alcuni ambiti della cultura, oggi invece gli studenti, dopo l’attivazione online, possono usufruire dei vantaggi economici a cui la carta dà accesso anche per l’acquisto dei libri e materiale scolastico, per il teatro, ricariche telefoniche, musei, mostre, monumenti, corsi di informatica, di inglese e di fotografia, abbonamenti a riviste ecc.

Ampliamento di vantaggi proposto da 'Future Is Now'

Il problema però, come ribadisce l’associazione Future is Now, è sostanzialmente quello della disinformazione tra gli studenti che, nella maggior parte dei casi, non conoscono le agevolazioni di cui si può beneficiare grazie al possesso della carta.
Oltre quindi a garantire assistenza diretta da parte della redazione di IoStudio per la risoluzione dei problemi o semplicemente per il chiarimento di eventuali dubbi, la proposta di incremento delle iniziative avanzata da Future is Now riguarda offerte e sconti con strutture alberghiere e con i mezzi di trasporto, idee queste ancora in fase di discussione.
Il progetto si propone inoltre di stipulare convenzioni attraverso accordi con Unioncamere e con federazioni di imprese aderenti a Confindustria.
Indispensabile per supportare queste nuove iniziative e per garantirne una grande diffusione rendendole interessanti tra gli studenti, l’associazione culturale punta a raggiungere una copertura social più efficace, originale e diretta.

"Future is Now", intervista ad Antonio Lovaglio

Per comprendere al meglio "Future is now", pubblichiamo di seguito l'intervista ad Antonio Lovaglio, vicepresidente e co-fondatore dell'associazione.


  • Potrebbe spiegarci cosa è l’associazione Future Is Now e quali studenti rappresenta? L’associazione culturale studentesca Future Is Now nasce nel 2015 quando abbiamo posto le basi per la nascita di un nuovo progetto associazionistico apolitico ed apartitico, che racchiudesse al suo interno gli studenti degli istituti secondari di secondo grado.

    L’associazione Future Is Now è un’aggregazione di giovani dai 16 in poi, studenti, imprenditori, artisti, start-upper che hanno deciso di restare in Italia per dare un contributo attivo teso al miglioramento del Paese, partendo, appunto, dal sistema di istruzione, luogo primario di formazione per gli italiani di domani
    .

  • Come vi siete ritrovati a dare il vostro contributo al progetto IoStudio - La carta dello studente? Siamo sempre stati pieni sostenitori della Carta dello Studente, come strumento di welfare. 

    Da questa idea è nato il progetto “IoStudio, una carta a misura di studente” che ha il compito di portare le istanze e le richieste degli studenti.

    Di grande importanza per il nostro progetto è stata la partecipazione a manifestazioni nazionali con grandi affluenze di studenti da tutta Italia, che ci hanno permesso di entrare in contatto con circa 16mila studenti. 

    Il fine è quello di creare uno strumento utile ed indispensabile per tutti gli studenti italiani
    .

  • Quali sono i punti di forza attualmente della Carta dello Studente e che magari gli studenti stessi non conoscono? La Carta dello Studente, che è giunta al suo decimo anno dal lancio, ha avuto un’evoluzione importante nel corso del tempo.

    Ricordo ancora quando mi fu consegnata, nei primi anni di attività, era valida solo nei cinema in determinati giorni, oggi, invece, gli studenti italiani hanno a disposizione uno strumento con un ventaglio di offerte molto ampio, che va dagli sconti per l’acquisto di libri, sino ad arrivare ad offerte dedicate delle compagnie telefoniche.

    Nei momenti di confronti con gli studenti, durante il tour IoStudio, abbiamo potuto constatare che vi è una scarsa conoscenza della carta, delle funzioni e degli sconti.
    Questo è il primo problema da risolvere.
    Inoltre, sempre durante il tour IoStudio è stata fornita assistenza diretta dal personale della redazione IoStudio, favorendo la risoluzione di numerosi problemi, anche di natura tecnica.


  • Quali sono gli aspetti invece su cui lavorerete maggiormente? Gli aspetti su cui verte il nostro progetto sono in primis l’integrazione di nuove offerte, che al momento non sono disponibili, scontistiche con strutture alberghiere, con mezzi di trasporto ed altre che al momento sono fase di discussione.
    Stiamo lavorando per creare delle convenzioni quadro anche con federazioni di imprese aderenti alla Confindustria, inoltre stiamo rivedendo alcuni accordi con Unioncamere.

    Infine il nostro progetto prevede una copertura social diversa, più efficace e più diretta
    .
 


  • Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Curioso di scoprire chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che seguirci!

    28 marzo 2019 ore 16:00

    Segui la diretta