• Università
  • Cambio facoltà: trasferimento o rinuncia?

Schauder
Schauder - Ominide - 22 Punti
Rispondi Cita Salva

Ciao ragazzi e ragazze, vorrei chiedervi un aiuto perché non so quale sia la scelta migliore che posso prendere.
Io attualmente sto studiando Scienze della comunicazione alla Sapienza (sto al primo anno), ma ho capito che non fa per me e vorrei a settembre fare il test per Psicologia.
Da quello che ho capito se chiedessi il trasferimento mi verrebbero riconosciuti due esami (gli altri forse, ma non è sicuro) ma finirei la triennale con un anno fuori corso, altrimenti con la rinuncia perderei tutti gli esami ma starei in regola con gli anni.
Allo stato attuale mi sono fatta due conti e probabilmente mi conviene fare la rinuncia e non partire già fuori corso, la mia domanda però è questa: posso fare la rinuncia solo DOP0 aver PASSATO il test d'ingresso a psicologia?
Perché, essendo a numero chiuso, non vorrei fare la rinuncia, non riuscire a passare il test e quindi aver perso tutti gli esami senza motivo.
Grazie in anticipo a chi saprà aiutarmi meglio di come hanno fatto finora le (incompetenti) segreterie didattiche della mia università.

tiscali
tiscali - Tutor - 22892 Punti
Rispondi Cita Salva
Io, fossi in te, opterei per il trasferimento. Chi te lo ha detto che facendo il trasferimento concluderesti un anno fuori corso? Secondo me dipende dal numero di crediti che ti vengono riconosciuti. A quanto ho capito hai già chiesto informazioni alla Segreteria studenti e non sono stati in grado di aiutarti.
A questo punto il mio consiglio è contattare direttamente il coordinatore del corso a cui vuoi iscriverti; esponi i tuoi dubbi, cita gli esami che hai sostenuto e i relativi CFU e vedrai che ti saprà sicuramente aiutare. Secondo me, se ti convalidano due esami, ti fanno comunque partire dal primo anno (in corso) e non rischieresti di concludere un anno fuori corso. E' un mio parere, eh, quindi consideralo per quello che è. Fare la rinuncia a mio avviso non è buona idea: primo, perché perderesti tutti gli esami che hai sostenuto finora; secondo, perché, come hai scritto anche tu, dovresti sostenere il test d'ingresso che è addirittura a numero chiuso.
lena96
lena96 - Ominide - 9 Punti
Rispondi Cita Salva
Anch'io sto valutando la rinuncia o il trasferimento come te, in teoria non vai fuori corso facendo il trasferimento, almeno da quanto mi hanno detto. Il problema del trasferimento è che ti riconoscono i crediti degli esami sostenuti e non i voti, perciò quando ti laurerai non si terrà conto delle valutazioni ricevute nella precedente carriera universitaria.
pomponio.maura
pomponio.maura - Ominide - 8 Punti
Rispondi Cita Salva
Io ho fatto la rinuncia due anni fa. Nel mio caso non avevo esami compatibili con il cambio di corso e quindi la scelta è stata abbastanza facile.
Diventare fuori corso facendo il trasferimento è possibile, non è detto che accada necessariamente. Se ti riconoscono 2 esami e magari qualcuno in più, vorrà dire che avrai quasi completato il primo anno. Dovresti valutare se pensi di poter recuperare gli esami mancanti durante i due anni successivi per evitare di andare fuori corso.

Per quanto riguarda quando fare la rinuncia, secondo me ti conviene aspettare dopo i risultati del test.
Anche se alcune università (Bologna per esempio) ti lasciano recuperare i crediti degli esami fatti anche dopo la rinuncia, questa opzione implicherebbe poi cominciare una seconda procedura (quindi non credo ti convenga).
Considera anche che la rinuncia è immediata, quindi non sarebbe un problema farla subito dopo il test.

Spero di esserti stata utile :)
Buona Fortuna!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email