• Federico II / Lettere & Filosofia / Servizio Sociale
  • [Esame di Stato] Sezione B

italo_da_b-votailprof
italo_da_b-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva

- Casi pratici risolti e commentati

- Esame di stato e dintorni

- Eserciziario di casi

- Formulario di temi
- Schemi concettuali tascabili

- Sintesi di argomenti

- Temi svolti con bibliografia

Gli esami di Stato hanno luogo in due sessioni indette per ciascun anno accademico con Ordinanza del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) e sono pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica entro il mese di dicembre dell'anno solare che precede quello a cui si riferiscono le due sessioni. Il modulo di richiesta può essere presentato all'Ufficio Esami di Stato di qualsiasi regione (non è obbligatoria la residenza):

(per la Campania è in via Mezzocannone 2 che riceve il Lun, Mer e Ven dalle 9:00 alle 12:00, e-mail: mail_placeholder)

L'iscrizione all'Albo NON è necessaria per:

- tutte le attività svolte come libero professionista nel ramo della mediazione familiare o in quella penale
- partecipare ai concorsi dell'Amministrazione Penitenziaria presso il Ministero della Giustizia
- accedere alle graduatorie per l'insegnamento nella scuola secondaria superiore (per il quale occorre un diverso esame di stato)


_Commissioni d'esame

Le commissioni d'esame sono costituite da 1 presidente, 4 membri effettivi e 2 o + membri supplenti con Decreto del MIUR, il quale nomina il Presidente scegliendolo fra i professori universitari ordinari, straordinari, fuori ruolo o a riposo, di discipline afferenti alle aree previste dall'ordinamento didattico del corso di laurea in servizio sociale. I altri membri sono prescelti da terne designate dal Ordine Regionale, composte da personale accademico, delle Pubblica Amministrazione o liberi professionisti.

_Svolgimento dell'esame, abilitazione e certificazione

Le prove devono essere intese ad accertare l'organica dotazione di base del candidato nelle competenze necessarie per l'esercizio della professione e a saggiare, in concreto, la sua idoneità in vista del normale svolgimento delle attività professionali.
Per quanto concerne le prove scritte, la Commissione esaminatrice, dopo aver effettuato l'appello e l'identificazione dei candidati (anche in anticipo rispetto all'orario concordato), propone una serie di temi, tra i quali è sorteggiato quello da svolgere. Il tempo massimo per questa prova è stabilito in un intervallo di 2-5 ore.
Per lo svolgimento della prova scritta i candidati devono usare esclusivamente carta e lapis fornite dalla Commissione, timbrata con il bollo ufficiale dell'Università degli Studi e firmata dal Presidente.
Per gli elaborati delle prove scritte è garantito l'anonimato dei candidati mediante l'obbligo di deposito e di conservazione dei medesimi in buste chiuse e sigillate non trasparenti, con le generalità del candidato contenute in un apposito foglio in busta separata. Il candidato che non si presenti al suo turno perde il diritto all'esame e non può conseguire alcun rimborso della tassa e del contributo versati.

Relativamente alla consultazione di testi durante lo svolgimento delle prove la normativa prevede quanto segue:
- si possono consultare soltanto i codici e i testi di legge non commentati preventivamente autorizzati dalla Commissione.
- libri o pubblicazioni di qualunque specie sono ammessi solo se preventivamente autorizzati;
- non sono ammessi segni di riconoscimento;

La Commissione valuterà cosa sarà permesso utilizzare per lo svolgimento della prova (anche in funzione della traccia da svolgere) e autorizzerà a tenere - o meno - determinati testi. Se la commissione riterrà che un determinato testo normativo sia particolarmente utile al fine dello svolgimento della prova, potrà provvedere a fornirne copia a ciascun candidato. In altre parole è a discrezione di ogni singola Commissione d'esame permettere la consultazione di legislazione, commentarii, leggi regionali e atti, codici e vocabolari.
I candidati non possono comunicare fra loro ed è escluso dall'esame chi contravviene alle varie disposizioni e a quelle che possono essere stabilite dalla commissione per assicurare la sincerità degli esami.
L'assistenza durante le prove scritte è affidata, dal presidente di ciascuna commissione per ogni singolo turno, ai componenti la commissione stessa in numero sufficiente a garantire un'efficace sorveglianza.
Il punteggio minimo da raggiungere è di 30/50 in ogni prova.
Al termine dei lavori la commissione riassume i risultati degli esami e assegna a ciascun candidato il voto complessivo, derivante dalla somma dei singoli voti riportati in ciascuna prova.
L'elenco dei candidati ammessi, firmato dal Presidente della Commissione, è affisso presso il luogo ove si sono svolti gli esami e presso il luogo ove si svolgeranno gli orali.
Il candidato dichiarato non idoneo può ripetere l'esame nella sessione successiva ed è obbligato a ripetere tutte le prove, anche quelle eventualmente superate nella sessione precedente.
A coloro che hanno superato l'esame di abilitazione spettano il diritto di iscrizione all'Albo Regionale.
Oltre al D.M. 30.03.1998 n. 155, D.P.R. 05.06.2001 n. 328 le modalità di svolgimento dell'esame di Stato per l'Assistente sociale sono disciplinate ogni anno da un'Ordinanza Ministeriale che appare sul sito del MIUR.
In sintesi, le prove previste sono quattro:

_La prima prova scritta:

- gli aspetti teorici ed applicativi delle discipline dell'area di Servizio sociale;
- principi, fondamenti, metodi e tecniche professionali del Servizio sociale, del rilevamento e trattamento di situazioni di disagio sociale.

_La seconda prova scritta:

- principi di politica sociale;
- principi e metodi di organizzazione e offerta di Servizi sociali.
Per ogni prova scritta vengono proposti tre temi tra cui sorteggiare. I candidati hanno a disposizione un massimo di cinque ore di tempo per la stesura dell'elaborato.

_La prova orale:

- legislazione e deontologia professionale;
- discussione dell'elaborato scritto;
- esame critico dell'attività svolta durante il tirocinio professionale

_La prova pratica:

- analisi, discussione e formulazione di proposte di soluzione di un caso prospettato dalla Commissione nelle materie previste per la prima prova scritta (aspetti teorici e applicativi delle discipline dell'area di Servizio sociale, principi, fondamenti, metodi e tecniche professionali del Servizio sociale, etc.).

Dopo l'esame:

- per chi fosse in disaccordo con la commissione sui risultati dell'esame si fa presente della possibilità per ognuno di prendere in visione il verbale redatto dalla medesima commissione presso l'ufficiale amministrativo;

- per ogni sessione, infatti, è nominato con decreto rettorale un responsabile amministrativo (esterno alla commissione) a cui fare riferimento per ogni evenienza;

- se si notano delle anomalie durante le sedute di esame (candidati ricevuti in forma privata, numero di respinti elevato, membri di commissione extra, etc.), è possibile avanzare una richiesta di annullamento al Tar;

- in ogni caso, durante la prova orale, è opportuno chiedere di prendere in visione il compito scritto e corretto in modo da verificare che i commissari abbiano svolto il proprio dovere;
.

italo_da_b-votailprof
italo_da_b-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
1. Considerando che per l'accesso alla sezione A è richiesta la laurea magistrale, qual'è l'effettiva differenza tra sezione A e quella B?

La distinzione è legata al tipo di contratto con l'amministrazione che assume, ma poi non ci sono grosse differenze. Alcuni enti pubblici, tuttavia, prevedono un termine di tempo minimo di 4-5 anni prima di poter accedere a incarichi dirigenziali, a prescindere, però, dal titolo di studio conseguito.

2. Come prepararsi per l'esame di Stato?


- Rivedere e raccogliere in modo sistematico quanto appreso nel corso degli studi o dell'attività professionale: modalità di lavoro, progettualità sui casi, etc.
- Esercitarsi a scrivere avendo cura che la forma risulti chiara, scorrevole, priva di inutili divagazioni e dove l'uso di termini tecnici avvenga in modo corretto non tralasciando la sintassi e la grammatica.
- Il lavoro di preparazione, sebbene considerato puramente di tipo intellettuale, può essere un utile compendio anche nell'eventuale preparazione di concorsi.
- Seguire i temi relativi ai problemi sociali proposti dai mass-media, anche se le notizie riportate sono in genere valutate criticamente.

3. Quali libri occorre leggere?

[img]http://www.alephlibreria.it/aleph/servizisociali_a.html[/img] Non essendoci ad oggi un inquadramento definitivo della professione specialistica, non esiste neppure un programma didattico aggiornato per l'accesso alla sezione A. In altre parole la preparazione ricalca quella già svolta per la sezione B:

- Temi svolti con bibliografia

- Casi pratici risolti e commentati
- Schemi concettuali tascabili

4. Coloro che si iscrivono alla sezione A vengono automaticamente iscritti alla sezione B?

No, ma possono svolgere anche le attività degli iscritti alla Sezione Sezione B.

5. Chi si è iscritto solamente alla sezione A può accedere ai concorsi dove è richiesta un'iscrizione generica all'ordine professionale degli assistenti sociali?

Si.

6. L'iscrizione a entrambe le sezioni implica il versamento di due quote distinte?

No, perchè si può essere iscritti ad una sola Sezione.

7. Quanto costa l'esame di stato?

Dipende dalla regione di riferimento, es. in Campania è sez. b 120€, sez. a 150€ e si deve pagare sempre anche se si è disoccupati. La tassa di iscrizione è 50 € e 150€ di tassa governativa, che non va versata all'ordine ma all'agenzia delle entrate, queste ultime due si pagano solo la prima volta. Tot: 320-350€.

8. Chi è titolare del DUSS deve svolgere le medesime prove degli altri?

Una disposizione del MIUR ha precisato che, poiché agli esami di Stato per Assistenti sociali possono partecipare sia studenti provenienti dal DUSS (diploma universitario in servizio sociale) sia quelli che hanno superato un corso di laurea breve, gli esami stessi devono svolgersi con modalità differenti.
Chi avesse conseguito la laurea breve dovrà sostenere l'esame con le modalità precedentemente descritte D.P.R. 05.06.2001 n. 328, mentre per chi ha concluso il DUSS continueranno a valere le modalità previste dalla precedente normativa D.M. 30.03.98 n. 155.
Questi ultimi studenti dovranno, pertanto, sostenere una sola prova scritta (teoria e metodi del Servizio sociale, principi, fondamenti, metodi, tecniche professionali, politica sociale e organizzazione del Servizio sociale), una prova orale e una prova pratica. Chi, invece, avesse conseguito l'abilitazione all'Albo B può tranquillamente svolgere solo una prova scritta e una orale.

9. Chi ha già superato con successo l'esame per la sezione B può beneficiare di un abbuono su quello per la sezione A?

Si, chi ha già superato con successo l'esame per l'abilitazione cat. B è esonerato dallo svolgere la prima prova scritta per la cat. A. Inoltre, ai sensi dell’art. 5, comma 2 DPR 5.6.2001 n. 328 è esentato da una delle prove scritte chi conseguirà un titolo di studio all'esito di un corso realizzato sulla base di specifiche convenzioni tra le Università e gli Ordini o Collegi professionali regionali.

Altre informazioni disponibili alla sede regionale degli assistenti sociali presso il quale si intende sostenere l'esame.
italo_da_b-votailprof
italo_da_b-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Cari aspiranti assistenti sociali,
dopo aver sostenuto 40 esami e passa e dopo aver subito ogni sorta di vessazione siete riusciti a laurearvi e adesso vi accingete all'Esame di stato? Forse non tutti sanno che, in base all'Ordinanza Ministeriale del MIUR, ogni candidato può scegliere la sede di svolgimento, perciò proponiamo una rassegna delle università italiane che offrono la possibilità di sostenere gli Esami di stato. Date una cliccata in giro, potreste trovare delle notizie molto interessanti. Buona lettura!

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale ad Alessandria


Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale ad Ancona

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale all'Aquila

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Bari

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Bologna

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Cagliari

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Catanzaro

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Campobasso

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Cassino

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Chieti

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Firenze

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Genova

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Lecce

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Messina

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Milano - Bocconi

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Milano - Cattolica

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Napoli

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Parma

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Perugia

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Pisa

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Roma

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Siena

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Torino

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Trento

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Trieste

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Venezia

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale a Verona


Questa risposta è stata cambiata da gio_1984 (17-12-14 10:57, 2 anni 9 mesi 12 giorni )
vicas-votailprof
vicas-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao italo per caso tu sai le date dell'esame di stato sezione b più vicine?
altrimenti come posso informarmi?
ciao e grazie. buona serata.
italo_da_b-votailprof
italo_da_b-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao Vicas,
dai un'occhiata sul sito regionale e su quello nazionale, il ministero ha pubblicato da poco il bando, entro maggio dovrebbero organizzarsi le sedi locali. Vi terremo aggiornati.
Italo
bennyeanna.itri
bennyeanna.itri - Ominide - 2 Punti
Rispondi Cita Salva

Vendo un manuale utile per la preparazione all esame di stato sez.b. degli assistenti sociali. L ho fatto prendendo spunto dai manuali x gli assistenti sociali, libri universitari e ricerche da internet. In totale sono 204 pagine compreso di indice, bibliografia e glossario. In più allego anche tutte le leggi divise per settore pronte da stampare. Se siete interessati contattatemi: mail_placeholder

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

melody_gio

melody_gio Tutor 33161 Punti

VIP
Registrati via email