• Cagliari / Economia / Facoltà
  • Tassazione selvaggia!!

imported_lorelai-votailprof
imported_lorelai-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti i colleghi,
avete già controllato il vostro saldo tasse?
Spero non vi siate trovati sorprese sulla spesa preventivata.... ma per molti non sarà così purtroppo!
Il consiglio di amministrazione dell'ateneo di Cagliari ha pensato bene di inventarsi tre tasse punitive per gli studenti!
Infatti ci saranno:
- 100,00 euro in più per coloro che non abbiano passato nemmeno un esame nel corso dell'anno solare 2008 (tassa di discontinuità punto 3.5 del regolamento tasse)
- 5% per cento in più calcolato sulla tassa base del 2008, per coloro che non abbiano raggiunto almeno 20 crediti fomativi (punto 3.4)
- 50,00 euro in più per coloro che non riusciranno a discutere la tesi entro 120 giorni dalla data dell'ultimo esame (o 180,00 euro se vecchio odinamento) (punto 3.6)

Non sto qui a ricordare l'iniquità di tali sanzioni, che tra l'altro sono anche cumulative!! Uno paga regolarmente le tasse e i costi fuori corso... se non ha superato esami le cause sono innumerevoli e personali e l'Ateneo non può mettere bocca su tali! I soldi li prendono anche se uno studente non mette mai piede lì dentro!
Pertanto stiamo cercando di formare un gruppo di studenti che vogliano sporgere reclamo ufficiale e che siano disposti ad essere tutelati anche in sede legale.
Inoltre già l'anno scorso gli studenti sono stati derubati: infatti si sono trovati a pagare una cifra in saldo maggiore di quella stipulata all'atto della autocertificazione, in quanto "I Nostri" approvarono un regolamento ad anno accademico già iniziato! Alcuni si trovarono anche saldi raddoppiati!
Non facciamo che a costoro sia tutto permesso!! Il servizio mica è migliorato! ANZI!!
Abbiamo già parlato con un Avvocato di una associazione di consumatori, il quale ha già ravvisato più punti di incostituzionalità e quindi margini ampi per un ricorso al TAR.
Inutile dire che maggiore sarà il numero di studenti che aderiranno, maggiore sarà la possibilità di essere ascoltati.
Aspettiamo le vostre risposte.
Potete contattarci al seguente indirizzo: mail_placeholder
imported_admin-votailprof
imported_admin-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Contattarci?

Chi siete? :)
imported_lorelai-votailprof
imported_lorelai-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Siamo un gruppo di studenti di varie facoltà dell'Ateneo di Cagliari e non vogliamo subire passivamente questo sopruso.
Chiunque voglia unirsi, ci contatti all'indirizzo mail sopra.
lellaa-votailprof
lellaa-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
se hai 31 crediti ti regalano la pirofila!!!
adesso ma ci sono modi di esenzioni di questa tassa??cioè se uno aveva una malattia e nn ha potuto sostenere gli esami per quell'anno..oltre al danno...anche i 100 euro tondi tondi
imported_lorelai-votailprof
imported_lorelai-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
No Lella, purtroppo nessuna esenzione... una persona può essere stata anche un anno intero in malattia, tra ospedale e convalescenza post-ricovero, che a loro non importa nulla!

100 euro+il 5% per non aver raggiunto 20 crediti!
Che vecchie volpi!!!
lellaa-votailprof
lellaa-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
io so o 5% o 100 euro!!!vecchie volpi???meglio dire sanguisughe!!
imported_lorelai-votailprof
imported_lorelai-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Purtroppo chi non ha dato nemmeno un esame si trova a doverle pagare entrambe... molti studenti si sono trovati la "doppia" sorpresa...

Sarebbe stato più giusto che l'una escludesse l'altra...

Non solo.... ma leggete attentamente quest'altro punto del Regolamento vigente:

1.15 – Studenti inattivi Gli studenti che dopo due anni accademici consecutivi non sostengono esami vengono chiamati per
una rimodulazione del percorso formativo tenendo conto della carriera svolta.
In tale sede verrà valutata la possibile risoluzione della posizione di studente al fine di evitare l'incidenza
negativa nella valutazione ministeriale dell'Ateneo.
Coloro che si trovassero in tale condizione potranno essere reimmatricolati a domanda e, pertanto, sarà
valutata la carriera già precedentemente attestata, compatibilmente con le discipline e i crediti attivati
nell'offerta formativa vigente.
lellaa-votailprof
lellaa-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
....e i rappresentati in silenzio!!!sshh......
imported_lorelai-votailprof
imported_lorelai-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Già...
letranka82-votailprof
letranka82-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"Lorelai":
Ciao a tutti i colleghi,
avete già controllato il vostro saldo tasse?
Spero non vi siate trovati sorprese sulla spesa preventivata.... ma per molti non sarà così purtroppo!
Il consiglio di amministrazione dell'ateneo di Cagliari ha pensato bene di inventarsi tre tasse punitive per gli studenti!
Infatti ci saranno:
- 100,00 euro in più per coloro che non abbiano passato nemmeno un esame nel corso dell'anno solare 2008 (tassa di discontinuità punto 3.5 del regolamento tasse)
- 5% per cento in più calcolato sulla tassa base del 2008, per coloro che non abbiano raggiunto almeno 20 crediti fomativi (punto 3.4)
- 50,00 euro in più per coloro che non riusciranno a discutere la tesi entro 120 giorni dalla data dell'ultimo esame (o 180,00 euro se vecchio odinamento) (punto 3.6)

Non sto qui a ricordare l'iniquità di tali sanzioni, che tra l'altro sono anche cumulative!! Uno paga regolarmente le tasse e i costi fuori corso... se non ha superato esami le cause sono innumerevoli e personali e l'Ateneo non può mettere bocca su tali! I soldi li prendono anche se uno studente non mette mai piede lì dentro!
Pertanto stiamo cercando di formare un gruppo di studenti che vogliano sporgere reclamo ufficiale e che siano disposti ad essere tutelati anche in sede legale.
Inoltre già l'anno scorso gli studenti sono stati derubati: infatti si sono trovati a pagare una cifra in saldo maggiore di quella stipulata all'atto della autocertificazione, in quanto "I Nostri" approvarono un regolamento ad anno accademico già iniziato! Alcuni si trovarono anche saldi raddoppiati!
Non facciamo che a costoro sia tutto permesso!! Il servizio mica è migliorato! ANZI!!
Abbiamo già parlato con un Avvocato di una associazione di consumatori, il quale ha già ravvisato più punti di incostituzionalità e quindi margini ampi per un ricorso al TAR.
Inutile dire che maggiore sarà il numero di studenti che aderiranno, maggiore sarà la possibilità di essere ascoltati.
Aspettiamo le vostre risposte.
Potete contattarci al seguente indirizzo: mail_placeholder
hai ragione sui primi punti per il resto proprio no,e prima di fare o giudicare determinate posizioni è meglio informarsi e spiegare bene tutto.
Ti sei dimenticata che i finanziamenti statali che arrivano dal ministero utilizzano anche come parametro il numero degli studenti attivi, che per l'università di cagliari sono 31mila mentre il numero totale degli studenti compresi gli "inattivi" è pari a circa 38mila. Quindi i finanziamenti arrivano per 31mila ma poi l'ateneo queste risorse le deve destinare a 38000.Uno studente può avere qualsiasi ragione per non dare esami,fermando così la sua carriera,ma puoi capire benissimo che se devi penalizzare qualcuno penalizzi chi non da esami.
Sulla norma della tassa di 50 euro se non ti laurei entro 120 giorni è sicuramente una norma errata, ma però se vai a controllare grazie a quella norma i rappresentanti in quasi tutte le facoltà siamo riusciti a ottenere qualche sessione di laurea in più,anche perchè il più delle volte che si perde tempo tra l'ultimo esame e la laurea è colpa del prof che la tira per le lunghe.
Per la modifica del regolamento ad anno accademico iniziato tutti i rappresentanti hanno votato contro sia al regolamento stesso sia all'approvazione del bilancio d'ateneo di cui il regolamento faceva parte.
a seguire tale modifica al regolamento è partito un tavolo d'intesa tra studenti regione università etc da cui è nato un protocollo dove sono progammati i punti di spesa all'interno delle strutture universitarie di tali intoiti.
imported_lorelai-votailprof
imported_lorelai-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Caro rappresentante,
non capiamo proprio su cosa ci dai ragione e su cosa no. Il tuo discorso non è chiaro e scusa il paragone assomiglia a quelli che abbiamo sentito fare al rettore uscente, il quale non passava giorno che non demonizzasse gli studenti fuori corso, come se fosse loro la colpa del degrado (strutturale ed economico) in cui versa l’ateneo di Cagliari. Mai un esame di coscienza su l’ultra-decennale e fallimentare presidenza, che è stata (e sarà) foraggiata in maggior parte proprio dalle tasse di questi maledetti inattivi.
Abbiamo elencato con precisione tre punti salienti del regolamento:
- 5% di mora se non si raggiungono 20 crediti;
- 100,00 euro di mora se non si sostengono esami in un anno solare;
- 50,00 euro di mora se non si discute la tesi antro 3 mesi dall’ultimo esame.
In un secondo momento abbiamo anche parlato della re-immatricolazione.
Sii preciso e esprimi un giudizio netto punto per punto. Il nostro è negativo in toto, e troviamo queste norme una banale scusa per accollare agli studenti la mal gestione economica ultra-decennale di un ateneo privo di servizi e con i soliti Baroni (con poche pubblicazioni e con carriere a volte discutibili) alla guida che fanno di tutto per allungare a dismisura le carriere degli studenti allo scopo di estorcergli più denaro possibile tramite le tasse (discorso sentito fare personalmente da un professore).
Non dobbiamo essere noi a farti l’elenco di professori che tengono in scacco i laureandi bocciandoli ripetutamente all’esame. MA SULLA DIDATTICA NESSUNO PUO’ METTERE BOCCA!
Conosciamo ragazzi fermi all’ultimo esame per anche 15 mesi! Studenti con 29 di media!
E che fa la facoltà? Invece di chiedere lumi al docente su come mai un così brillante studente avesse problemi solo con la sua materia, punisce lo studente estorcendogli cento e più euro!
Il tuo discorso inoltre fa acqua da tutte le parti quando parli dei 7000 inattivi.
Costoro pagano già tasse salate come fuoricorso (e da anni), e non frequentando nemmeno e non impegnando i professori in esami che peso sono? E se lo fossero ci pare paghino già abbastanza per questo! Sono mille i motivi per cui uno potrebbe non sostenere esami. Se noi venissimo sempre bocciati? Ci penalizzano perché non siamo abbastanza intelligenti? Come si permettono di tassare la nostra intelligenza?
Affittiamo una macchina ma poi la lasciamo ferma! Che danno al noleggiatore?
Tranquillo che il Rettore e il Consiglio sanno che i soldi che provengono dai 7000 maledetti sono indispensabili, sanno che spesso sono anche lavoratori e quindi cerca di ottenere più denaro possibile! Ma poi li trattano in TV come spazzatura! Pensassero alle strutture fatiscenti e ai servizi didattici scadenti che offrono. Questo è il male dell’Ateneo di Cagliari, uno dei peggiori della penisola, e non per colpa degli studenti! Forse costoro hanno studi infiniti proprio a causa dell’inefficienza delle strutture organizzative dell’università che non danno nessun aiuto didattico di recupero, se non la buona volontà di alcuni insegnanti illuminati.
Quindi il nostro discorso è: cattiva università implica studenti inattivi e non il contrario!
Mai una volta che un rappresentante sia corso in difesa o abbia stigmatizzato questi interventi. Ti capiamo ti devi laureare anche tu e fare torto non è conveniente né semplice…ma allora perché farsi eleggere?
Per avvallare anche le ingiustizie e poi peggio difenderle?
La tua frase: “…ma puoi capire benissimo che se devi penalizzare qualcuno penalizzi chi non da esami…” non è ammissibile. La parola penalizzare è inaccettabile dentro una università pubblica cui per accedervi si pagano fior di euro! Proprio qui sta il tuo errore, trovi giustificabile che si possa penalizzare, NOI NO!
Scusa ma in tutta franchezza non ci sentiamo rappresentati da te e da nessun altro e se gli avvocati contattati troveranno gravi punti di anticostituzionalità andremo avanti senza timore e senza rappresentanti!
lellaa-votailprof
lellaa-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
lorelai...se mai ti dovessi candidare..avvisa...ti voterei!!hai proprio espresso ogni mio pensiero
è un controsenso..che dei rappresentanti diano ragione a questa tassa.....la giustifichino...pur dichiarando che hanno votato contrario....!!!

io nn mi spiego una cosa...facciamo l'autocertificazione per le tasse....e stampiamo il resoconto...ma a ogni rata....c'è una quota in più non inserita...una volta è la tassa per i fuori corso.....un'altra volta la tassa per inattività.....e la risposta della segreteria è sempre la stessa....si ma c'è scritto nel regolamento varato il mese scorso.....e la mia risposta è sempre: "scusate se nn mi tengo aggiornata ogni giorno sulle modifiche del regolamento ma avrei altro di cui preoccuparmi"
io pensavo che più o meno il regolamento veniva emanato o modificato solo all'inizio dell'anno accademico e in base a quello ti veniva decise le tasse in base al tuo reddito...e invece.....c'è sempre una novità..non finiranno mai di stupirmi!!

ma neanche un paio-tre anni fa mi ricordavo dei rappresentati di istituto che premevano per non attuare queste diversificazioni....e che tenevano testa a rettore...e invece adesso vanno a bracetto...giustificando.....noi ci vogliamo sentire dire...è uno schifo..siamo con voi nella battaglia...da voi che eravate contrari al momento della votazione...(anzi in realtà sarebbero dovuti essere i rappresentanti i primi a fare battaglia a questa "porcata";)!!!dovreste stare con i più deboli...troppo comodo giustificare chi ha potere....!!ricordatemi quale lista è ora eletta che alle prossime elezioni vado e non la voto!!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email