flavio.sanza
flavio.sanza - Habilis - 193 Punti
Rispondi Cita Salva

Io salvo solo la mia maestra delle elementari. Dopo, solo tanti imbecilli, sia italiani sia esteri. Quindi, se la scuola e l'università sono allo sfascio, la colpa è soprattutto di gente che non sa insegnare e sta a scuola solo per rovinare la vita agli altri. Per fare il professore ci vuole la vocazione, così come per qualunque altro mestiere. Mi sbaglio? La Montessori e Don Milani dicevano lo stesso qualche anno fa...

jejeferrara
jejeferrara - Ominide - 5 Punti
Rispondi Cita Salva

Il problema di molti professori è che svolgono il proprio lavoro senza passione, diventa una routine che li porta a rimanere dietro una cattedra per troppi troppi anni. Ci rendiamo conto che i professori dopo i 60 anni insegnano ancora? Credo che ci sia bisogno di più giovani, a una determinata età di certo si ha acquisito molta esperienza, ma non si ha più la forza e la passione di una volta.

cortanawindows2
cortanawindows2 - Ominide - 36 Punti
Rispondi Cita Salva

avete veramente ragione jejeferrara e flavio.sanza

aivlis93
aivlis93 - Erectus - 128 Punti
Rispondi Cita Salva

in Sapienza so da buttare... solo in pochi si salvano

Mariannaman1982
Mariannaman1982 - Sapiens - 405 Punti
Rispondi Cita Salva

Certo è che per avere delle buone basi (per la vita) bisogna essere fortunati nell'incontrare bravi "maestri" durante il percorso di studi.
Io sono stata fortunata e mi rendo conto come i professori di oggi siano molto più sommari/approssimativi rispetto a quelli del passato.
Questo in generale ma ci son state e ci saranno sempre eccezioni.
Anche se, secondo me, la scuola sta diventando sempre meno seria anche se pretende di più dagli studenti.
E gli stessi studenti son sempre meno interessati allo studio ed alla conoscenza a favore di social, moda, feste e festini e frivolezze!

ThiefOfVoid
ThiefOfVoid - Habilis - 172 Punti
Rispondi Cita Salva

Ti do assolutamente ragione. Sono in quinta scientifico e non vedo l'ora di uscire da questa scuola, sperando di recuperare come si deve la voglia di studiare visto che l'università è praticamente d'obbligo per me. Dei miei attuali sette professori ne salvo tre, e uno è il prof di motoria. Che sia per incompetenza o per mancanza di voglia ognuno è causa di un qualche problema. A mio parere non basta solo conoscere bene la materia che si insegna, che è comunque fondamentale perché altrimenti non si va da nessuna parte, ma siccome la figura del professore deve interagire con altre persone e dovrebbe lasciare qualcosa anche a livello morale, un insegnante deve essere anche equilibrato nel modo di porsi e comportarsi con i suoi alunni. Ad esempio, non può pretendere rispetto se per primo non rispetta gli alunni solo perché tali, o non può pretendere coerenza o impegno se non è il primo ad essere coerente o ad impegnarsi. I "professori da buttare" mi hanno quasi totalmente tolto la voglia di studiare tanto che alzarmi la mattina è un'impresa, e mi hanno privata di possibili passioni per le varie materie. Di fatto, le uniche materie che posso dire di studiare quasi volentieri sono storia, filosofia e scienze, insegnate da due dei tre insegnanti che salvo del mio consiglio di classe. Come se non bastasse molti non valorizzano nemmeno l'impegno degli studenti e danno valutazioni che lasciano a desiderare, creando solo frustrazione che porta poi a pensare "cosa studio così tanto a fare se poi il voto non corrisponde al mio impegno e alla mia preparazione?", e qui va tutto a rotoli.

E' una risposta abbastanza corposa, ma è un argomento che tocca numerosi nervi scoperti, visto tutto quello che ho dovuto sopportare negli ultimi anni.

isabella14
isabella14 - Sapiens - 517 Punti
Rispondi Cita Salva

Tutti pronti a prendersi lo stipendio ma quasi nessuno pronto ad insegnare come si deve

Reichstadt1946
Reichstadt1946 - Genius - 13859 Punti
Rispondi Cita Salva

L'arte dell'insegnamento, compresa la misurazione e la valutazione non è facile. Sarebbero necessarie delle visite ispettive i cui risultato fossero collegati all'aumento di stipendio.

lorelaxda
lorelaxda - Ominide - 30 Punti
Rispondi Cita Salva

Insegnare? Bisogna avere la passione e l'entusiasmo di trasmettere le proprie conoscenze e far partecipare gli studenti portandoli a risolvere problemi anche da soli ma guidati per poter sviluppare il proprio senso critico ed alimentare sempre di più la propria curiosità di conoscere ed approfondire nuovi argomenti.

ilsecchione
ilsecchione - Eliminato - 478 Punti
Rispondi Cita Salva

Sicuramente sono pochi i professori, giovani o anziani che siano, ad amare la propria professione. Ancora meno sono poi motivati a dare il meglio di sè di fronte ad una platea di studenti, diciamolo pure, desiderosi solo di "fregare" il docente e mettere in tasca il voto positivo. quasi nessuno crede più nella formazione e nella cultura, perchè la società apprezza, valuta e promuove solo chi sgomita, chi va avanti perchè ha la strada preparata e aperta da altri. Se i professori delle superiori sono messi in discussione, i docenti universitari sono lontani anni luce dai giovani: sono posti in una specie di empireo dal quale si rivolgono agli studenti con stucchevole saccenza e distacco. Solo una grande forza interiore e profonde motivazioni personali consentono di terminare gli studi e di farlo con ottimi risultati!

Chale02
Chale02 - Habilis - 170 Punti
Rispondi Cita Salva

il la penso come te.
per fare il professore bisogna avere la vocazione e soprattutto la pazienza.

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email