lucy-red-red
lucy-red-red - Ominide - 9 Punti
Salva
perchè due figure equicomonibili o equiscomponibili sono sempre tra loro equivalenti???
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 45021 Punti
Salva
Sposto in matematica superiori.
Ciao Laura!
Anthrax606
Anthrax606 - VIP - 25486 Punti
Salva
Ciao!
In parole molto semplici, due figure sono equiscomponibili quando si possono dividere (o scomporre) in parti congruenti tra loro e che presentano la stessa area, quindi sono equivalenti.
Ad esempio, un triangolo rettangolo (prendiamone uno specifico, con angoli acuti
[math]\cong 45º[/math]
) può essere scomposto in un quadrato e due triangoli aventi la stessa area. Ricomponendo i pezzi, possiamo ottenere un trapezio isoscele in cui la base minore coincide con il lato del quadrato prima ricavato, e i lati obliqui con l'ipotenusa dei triangoli rettangoli prima ricavati dal triangolo rettangolo maggiore. Ebbene, le due figure risultano avere la stessa area e quindi sono equivalenti, ma non necessariamente congruenti.

Se hai dubbi, non esitare a chiedere.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email