aleio1
aleio1 - Mito - 18952 Punti
Rispondi Cita Salva
Come potete osservare dal titolo, ho questo dubbio amletico. In un'equazione o in una disequazione (di qualsiasi grado), è sempre lecito elevare entrambi i membri ad una potenza pari?? In quali circostanze ciò può avvenire??

***Mi riferisco in particolare alle equazioni irrazionali***

Questa risposta è stata cambiata da Pillaus (19-12-06 03:06, 10 anni 10 mesi 10 giorni )
Pillaus
Pillaus - Genius - 7338 Punti
Rispondi Cita Salva
Il dubbio è più che lecito, perché infatti non è sempre lecito :D

Ti faccio un po' di esempi.
se io dico radicedi( x + 3 ) = 1 + x e elevi entrambi i membri al quadrato, ottieni
x + 3 = (1 + x)^2
x + 3 = x^2 + 2x + 1
x^2 + x - 2 = 0
x1 = 1, x2= -2

se però vai a sostituire, ti accorgi che x1 è davvero soluzione (infatti radicedi(4) = 2), ma x2 no (perché radice(1) diverso da -1)!

perché?

il discorso è questo. Se tu prendi un'equazione di primo grado (ad esempio x = 1) e elevi entrambi i membri al quadrato (e diventa x^2 = 1) acquisisci soluzioni che prima non c'erano (in questo caso, -1). Quando ci sono le radici il problema è lo stesso. Cioè, elevi al quadrato e trovi sia le soluzioni vere sia quelle che ti vengono perché hai elevato al quadrato. Per eliminarle puoi sfruttare il fatto che una radice di indice pari è sempre positiva, dunque nell'equazione di sopra se radicedi(x + 3) > 0 (e lo è per il semplice fatto che è una radice pari), allora anche 1 + x > 0; dunque x > -1, e così infatti scarti la soluzione di troppo.

Altro esempio: radicedi(1 - x) = x + 1
elevo al quadrato ma ricordo che x +1 > 0 ==> x > -1
1 - x = x^2 + 2x + 1
x^2 + 3x = 0
x1 = 0, x2 = -3
scarto x2 perché x2 < -1

Con le disequazioni devi stare un po' più in campana, a seconda che hai radice( ) > ( ) oppure radice( ) < ( )

Caso 1:
radice(x + 3) > 1 + x
Intanto, siccome la radice è positiva, se il secondo membro è negativo è sicuramente minore, quindi va bene; un po' di soluzioni le prendo dunque dicendo 1 + x < 0 e x + 3 >= 0 (la radice deve esistere), dunque -3 <= x < -1
In caso contrario (quando 1 + x > 0) elevo al quadrato, ottengo x + 3 > (1 + x)^2
x^2 + x - 2 < 0
-2 < x < 1 che messa insieme alla condizione mi dà -1 < x < 1
mettendo insieme i due, ottengo -3 <= x < 1 (però diverso da -1)

Caso 2:
radicedi(1 - x) < x + 1
qui è più facile, basta che ricordi che il secondo membro dev'essere positivo (x + 1 > 0) e che la radice deve esistere (1 - x >= 0), quindi -1 < x <= 1
ora elevo al quadrato
1 - x < x^2 + 2x + 1
x^2 + 3x > 0
x < -3 oppure x > 0
a sistema con le condizioni di sopra viene
0 < x <= 1

Spero di essere stato chiaro... è un po' tardi e comincio a vacillare... uno specchietto lo trovi qui, ma se hai altri dubbi fammi sapere!
SnuSniuk
SnuSniuk - Genius - 8075 Punti
Rispondi Cita Salva
Pillaus mi fai paura!!!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

vale30787

vale30787 Geek 146 Punti

VIP
Registrati via email