io.odio.la.scuola.
io.odio.la.scuola. - Erectus - 120 Punti
Salva
mi sapete spiegare cosa sono i numeri relativi ?
teresa02
teresa02 - Eliminato - 279 Punti
Salva
I numeri ai quali si premette il segno + o il segno – si chiamano numeri con segno. I numeri dotati di segno, ai quali si aggiunge lo zero, si chiamano numeri relativi, in particolare quelli preceduti dal segno + si chiamano numeri positivi, quelli preceduti dal segno – si chiamano numeri negativi. I numeri positivi, i numeri negativi e lo zero formano l’insieme dei numeri relativi. L’insieme dei numeri relativi viene indicato con il simbolo z .

Pertanto, un numero relativo è formato da una coppia di simboli, la prima componente è il segno + o – , mentre la seconda componente è un numero n chiamato modulo o valore assoluto, cioè:

(+ ; n) = + n indica un numero relativo positivo.

(– ; n) = – n indica un numero relativo negativo.


Esempi:

(+ ; 6) = + 6 numero relativo positivo, dove il segno è + mentre 6 è il modulo.

(– ; 1) = – 1 numero relativo negativo, dove il segno è – mentre 1 è il modulo.


La loro rappresentazione sulla retta orientata dei numeri è la seguente:



Per confrontare due numeri relativi bisogna considerare la loro posizione sulla retta orientata, osservando che i numeri sono disposti in modo crescente, (dal più piccolo al più grande) e si è convenuto di chiamare positivo il verso da sinistra a destra e negativo quello contrario.

Esempi:

+ 2 è minore di + 5 ( + 2 < + 5) perchè il numero + 5 si trova a destra del numero + 2 .

– 4 è minore di – 3 ( – 4 < – 3) perchè il numero – 3 si trova a destra del numero – 4 .


DEFINIZIONI

DUE NUMERI RELATIVI SI DICONO:

CONCORDI QUANDO HANNO LO STESSO SEGNO

Esempio: + 3 e + 6


DISCORDI QUANDO IL SEGNO E’ DIVERSO

Esempio: + 7 e – 4


UGUALI QUANDO HANNO LO STESSO SEGNO E LO STESSO MODULO

Esempio: + 8 e + 8


OPPOSTI QUANDO HANNO LO STESSO MODULO E SEGNO DIVERSO

Esempio: + 2 e – 2


Osservazioni:
Se due numeri relativi sono positivi è più grande quello con il modulo più grande.

Esempio: + 9 > + 7

Se due numeri relativi sono negativi è più grande quello con il modulo più piccolo.

Esempio: – 8 > – 10

Il numero zero può essere considerato come l’opposto di se stesso ed è maggiore di qualunque numero negativo e minore di qualunque numero positivo, cioè: – n < 0 < + n .


SOMMA ALGEBRICA TRA NUMERI RELATIVI

Le operazioni di addizione e sottrazione con i numeri relativi si fondono in un’unica operazione detta somma algebrica.

Si distinguono due casi: se i numeri relativi sono concordi o se sono discordi.

1) NUNERI RELATIVI CONCORDI:

La somma algebrica di due numeri relativi concordi è un numero concorde con i dati e che ha per modulo la somma dei numeri.

Esempi:
+ 4 + 9 = + 13

– 6 – 2 = – 8

2) NUNERI RELATIVI DISCORDI:

La somma algebrica di due numeri relativi discordi è un numero che ha il segno del numero con modulo maggiore e per modulo la differenza dei moduli

Esempi:
+ 7 – 4 = + 3

– 7 + 4 = – 3

Osservazioni:
La somma di due numeri opposti è zero.
Esempio:
+ 2 – 2 = 0


PRODOTTO ALGEBRICO TRA NUMERI RELATIVI

Si distinguono due casi: se i numeri relativi sono concordi o se sono discordi.

1) NUNERI RELATIVI CONCORDI:

Il prodotto algebrico di due numeri relativi concordi è un numero positivo che ha per modulo il prodotto dei moduli.

Esempi:
( + 7 ) · ( + 4 ) = + 28

( – 7 ) · ( – 4 ) = + 28

2) NUNERI RELATIVI DISCORDI:

Il prodotto algebrico di due numeri relativi discordi è un numero negativo che ha per modulo il prodotto dei moduli.

Esempi:
( + 7 ) · ( – 4 ) = – 28

( – 7 ) · ( + 4 ) = – 28

Pertanto, il prodotto algebrico tra due numeri relativi si base sulla seguente regola dei segni:

+ · + = +
– · – = +
CONCORDI = +
+ · – = –
– · + = –
DISCORDI = –

Osservazioni:
Per ottenere il prodotto di più numeri relativi si trova il prodotto dei moduli (valori assoluti) dei fattori e si dà il segno + o – se i fattori negativi sono in numero pari o dispari.

Esempi:
( – 2 ) · ( – 4 ) · ( – 3 ) = – 24

( – 2 ) · ( – 4 ) · ( – 3 ) · ( – 5 ) = + 120


POTENZA DI NUMERI INTERI RELATIVI

Si distinguono due casi: se la base è un numero relativo positivo o negativo.

1) NUNERO RELATIVO POSITIVO:

Il risultato di una potenza di un numero relativo positivo è un numero positivo che ha per modulo la potenza del modulo.

Esempi:
( + 5 )2 = ( + 5 ) · ( + 5 ) = + 25

( + 5 )3 = ( + 5 ) · ( + 5 ) · ( + 5 ) = + 125

( + 5 )4 = ( + 5 ) · ( + 5 ) · ( + 5 ) · ( + 5 ) = + 625

2) NUNERO RELATIVO NEGATIVO:

Il risultato di una potenza di un numero relativo negativo è un numero che ha per modulo la potenza del modulo, mentre il segno è + se l’esponente è pari, mentre il segno è – se l’esponente è dispari.

Esempi:
( – 2 )2 = ( – 2 ) · ( – 2 ) = + 4

( – 2 )3 = ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) = – 8

( – 2 )4 = ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) = + 16

( – 2 )5 = ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) = – 32



spero di esserti stata utile!!!
seremyung
seremyung - Ominide - 48 Punti
Salva
I Numeri Relativi sono tutti quei numeri che hanno il segno (+ o -).
Sono formati da:
- segno (+ o -);
- modulo (numero) che è sempre positivo.

es. -5

segno: -
modulo: 5
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

nRT

nRT Moderatore 3327 Punti

VIP
Registrati via email