Francy6603
Francy6603 - Ominide - 10 Punti
Salva

avete presente i monomi? quelli che tutti capiscono tranne me? ecco io non riesco proprio a fare le espressioni con i monimi, so le regole e so come applicarle, ma quando ho l'espressione davanti non riesco a farla giusta!!!!
vi prego aiutatemi sono già due volte che sbaglio la verifica!!!!

nRT
nRT - Moderatore - 3301 Punti
Salva

Ciao,
sì ho presente i monomi, e anche i polinomi :D

Da quello che dici sembra che tu conosca le regole e che le sappia applicare, quindi direi che li hai capiti.

Se sbagli gli esercizi, il mio consiglio è quello di esercitarti con degli esercizi presi dal tuo libro di testo. Se poi incontri difficoltà con qualcuno di questi esercizi, oppure ti sorgono dei dubbi su quale passaggio è corretto o scorretto, scrivi pure qui che ti aiutiamo a risolverlo. ;)

Ciao :hi

The6DAZ6
The6DAZ6 - Habilis - 265 Punti
Salva

ti capisco benissimo, e infatti alle medie non erano chiari anche a me, tanto è vero che li ho capiti solo alle superiori.
In primis rilassarti e non andare nel panico ogni volta che ne vedi uno;
i monomi in se non sono così complessi; devi partire con il presupposto che un monomio è in sostanza un numero che moltiplica un' altro che noi non conosciamo, per questo motivo si possono fare operazioni solo fra monomi simili, perché non possiamo inventarci i numeri.
Certamente il modo migliore per impararli è certamente, ancora prima di esercitarti, vedere degli esercizi svolti (anche dai tuoi compagni).

Proviamo a risolvere una espressione insieme :daidai
(3a-2a)* a^4 +3a
iniziamo a svolgere -2a e 3a si possono sommare algebricamente in quanto hanno tutti e due il coefficiente "a" per cui:

a* a^4+3a

il risultato fra -2a e 3a è 1a che possiamo tranquillamente riscrivere come a in quanto come detto prima "a" è in sostanza un numero, per cui, se tu lo moltiplichi per 1 rimane invariato. Per lo stesso ragionamento andiamo a svolgere la moltiplicazione fra "a" e "a" elevato alla quarta. Se ci pensi 2*2*2=2^3 in quanto si moltiplica il 2 per se stesso 3 volte, fare quindi 2^3 * 2 equivale a dire 2*2*2 * 2 ovvero 2^4. Lo stesso principio va quindi usato qui:

a^5 + 3a

adesso come tu saprai non si può fare nulla in quanto i coefficienti (la "a";) hanno esponenti diversi. (In realtà andando avanti scoprirai che 1 passaggio in più c'è e te lo risparmio ^^ )
l'espressione è quindi risolta :bounce

se vuoi, scrivi un' esercizio e vedo di spiegarti e di risolvere insieme anche quello :gratta

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email