• Latino
  • Versione latino TERZO ANNO

    closed post best answer
Gioexx
Gioexx - Erectus - 50 Punti
Salva

Ciso potreste aiutarmi con questa versione,mi serviebbe da:Apud Lilybaeum...
è molto urgente ho avuto un contrattempo e mi serve urgentemente per domani

Pinchbeck
Pinchbeck - Moderatore - 7528 Punti
Salva

Presso Lilibeo, città della Sicilia, i Romani combatterono con grande coraggio, presero sessantatrè navi dei Cartaginesi, ne affondarono centoventicinque, presero un'infinita quantità di oro e argento. I Cartaginesi subito chiesero e ottennero la pace. Il senato romano decretò che quei prigionieri che erano nella prigione pubblica venissero dati senza riscatto; e quelli che erano nelle prigioni di privati sarebbero tornati a Cartagine solo se i Cartaginesi avessero pagato il riscatto ai padroni.

antore91
antore91 - Genius - 24335 Punti
Salva

Ciao,
il regolamento prevede che tu post la tua traduzione. Se vuoi sono disponibile a correggerlo o a farla insieme.
Saluti.

Gioexx
Gioexx - Erectus - 50 Punti
Salva
# antore91 : Ciao,
il regolamento prevede che tu post la tua traduzione. Se vuoi sono disponibile a correggerlo o a farla insieme.
Saluti.

Ho fatto la prima parte io,mi servirebbe aiuto per la seconda parte:
questa è la prima:
P. Claudio console combattè contro i segni degli auspici e subì una grave sconfitta. Infatti da 220 navi fuggì con 30, 90 le presero i Cartaginesi, affondarono molte. Dopo vi furono i consoli Lutazio Catulo e Postumio Albino, nel 23esimo anno della guerra punica. Catulo fece guerra contro gli Africani, avanzò con 300 navi in Sicilia, gli Africani invece prepararono contro questo stesso 400 navi: mai nel mare si combattè con tante truppe.
Gioexx
Gioexx - Erectus - 50 Punti
Salva

Questa è la parte latina che non c'è nella foto:
P. Claudius Pulcher consul contra auspicia pugnavit et gravem cladem accepit. Nam ex ducentis et viginti navibus cum triginta fugit, nonaginta Carthaginienses ceperunt, multas demerserunt.

Aggiunto 3 minuti più tardi:

# Pinchbeck : Presso Lilibeo, città della Sicilia, i Romani combatterono con grande coraggio, presero sessantatrè navi dei Cartaginesi, ne affondarono centoventicinque, presero un'infinita quantità di oro e argento. I Cartaginesi subito chiesero e ottennero la pace. Il senato romano decretò che quei prigionieri che erano nella prigione pubblica venissero dati senza riscatto; e quelli che erano nelle prigioni di privati sarebbero tornati a Cartagine solo se i Cartaginesi avessero pagato il riscatto ai padroni.

Grazie mille

Aggiunto 1 minuto più tardi:

# Pinchbeck : Presso Lilibeo, città della Sicilia, i Romani combatterono con grande coraggio, presero sessantatrè navi dei Cartaginesi, ne affondarono centoventicinque, presero un'infinita quantità di oro e argento. I Cartaginesi subito chiesero e ottennero la pace. Il senato romano decretò che quei prigionieri che erano nella prigione pubblica venissero dati senza riscatto; e quelli che erano nelle prigioni di privati sarebbero tornati a Cartagine solo se i Cartaginesi avessero pagato il riscatto ai padroni.

Grazie mille
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email