Tizianobruno
Tizianobruno - Erectus - 86 Punti
Salva
potete farmi questa versione please!!
mancanza di tempo!!!
http://www.scribd.com/doc/156848621/Hans-H-Orberg-Colloquia-Personarum-2000
è il testo colloqvivm decimvm
fino ad: "Syra canem aspicit,et ridet. Etiam Iulia ridet."
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100234 Punti
Salva
Personaggi: Giulia, Sira
Giulia e Sira passeggiano in giardino con Perla, piccola e grassa cagna di Giulia. Il sole splende nel cielo senza nuvole. Giulia canta lieta. Il cane la sente cantare e muove la coda.
Ecco un uccello vola davanti al cane. Il cane vede l’uccello volare davanti a sé e corre, ma l’uccello è ormai lontano dal cane. Il cane, che vuole prendere l’uccello e non può, latra irata: “Baubau!”.
Giulia chiama il suo cane: “Perla! Vieni!”.
Il cane si ferma e va da Giulia, sua padrona.
Sira: “Non è necessario chiamare il cane, infatti il cane non può prendere l’uccello”.
Giulia: “Ma gli uccelli temono i cani”.
Il cane già stanco giace ai piedi di Giulia. Sira vede giacere il cane grasso sull’erba e la sente ansimare.
Sira: “Il tuo grasso cane non teme nessun uccello”.
Giulia: “Perla non è grassa!”
Il cane guarda Giulia e muove la coda.
Giulia: “Ma perché gli uccelli non cantano? Cosa temono?”.
Sira: “Non temono il cane stanco, ma un uccello spietato”.
Giulia: “Quale uccello spietato?”.
Sira mostra con il dito un grande uccello che vola sopra al giardino:
“Ecco lo spietato uccello che è temuto dai piccoli uccelli”.
Giulia osserva il cielo e vede volare sopra di sé un grande uccello. L’uccello è sostenuto da grandi ali e Giulia non vede che le ali non sono mosse.
Giulia: “Che uccello è quello?”.
Sira: “E’ un’aquila che cerca cibo”.
Giulia: “In cielo non può trovare cibo”.
Sira: “Non cerca cibo in cielo, ma sulla terra. L’aquila infatti ha buoni occhi e può vedere piccoli animali da lontano. L’aquila è un uccello spietato, che cattura altri uccelli e li mangia”.
Giulia: “L’aquila è un animale cattivo!”.
Sira: “La grande aquila può anche prendere una bambina piccola e portarla al suo nido”.
Giulia: “Cosa? L’aquila può portare me?”.
Siria guarda Giulia: la fanciulla è grassa come il suo cane. Sira ride e non risponde. Giulia non la vede ridere, infatti osserva il cielo e non vede più l’aquila.
Giulia: “L’aquila ormai è andata via”-
Sira: “E’ nel suo nido”.
Giulia: “Dov’è il nido dell’aquila?”.
Sira: “E’ lontano, su un monte dove nessuno può salire. I bambini non possono trovare il nido dell’aquila”.
Giulia: “Ma possono trovare altri nidi. Ecco dei bambini che cercano nidi sugli alberi”. Giulia vede Marco e Quinto vagare tra gli alberi all’ombra e cercare nidi.
Giulia e Sira sono al sole.
Sira: “Vieni all’ombra, Giulia!”
Giulia tocca con il piede il cane, che giace ai suoi piedi: “Dai, corri, grassa Perla!”
Sira osserva il cane e ride. Anche Giulia ride.




:hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email