• Latino
  • versione "Alessandro e la prigioniera"

    closed post best answer
muffinesca
muffinesca - Erectus - 77 Punti
Salva

Ciao! ho delle difficoltà su questa versione. potreste scrivermi la traduzione di questa versione, preferibilmente entro pochissimi giorni? Grazie!!

Alessandro e la prigioniera
Alexander, Dareo, Persarum rege, apud Arbela superato, assiduis conviviis dies noctesque consumebat in regia et satietatem epularum ludis interpellabat. Olim inter epulas imperavit ut Persarum captivae suo ritu carmen canerent. Inter illas unam rex conspexit maestiorem quam ceteras. Excellens erat forma et formam pudor honestabat, deiectis in terram oculis et ore velato. Interrogata a rege quis esset, respondit: “ Nobilissimo genere nata sum, Ochi (1), qui ante Dareum regnaverat, filio genita sum, et Hystaspis (2) satrapis uxor fui”. Tunc Alexander, et fortunam mulieris, regia stirpe genitae, et tam celebre nomen Ochi (1) reveritus, suis militibus imperavit ut non solum captivam dimitterent, sed etiam restituerent ei suas opes. Postero die Hephaestioni (3) imperavit ut omnes captivos in regiam adduceret. Ibi a vulgo secrevit homines, quorum eminebat genus.

ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100936 Punti
Salva

Alessandro e la prigioniera

Alessandro, sconfitto Dario, re dei Persiani, presso Arbela, trascorreva i giorni e le notti in continui banchetti nella reggia e interrompeva la sazietà dei banchetti con spettacoli. Un giorno durante un banchetto ordinò che le prigioniere Persiane cantassero un carme secondo la loro usanza. Tra quelle il re notò una più triste delle altre. Era di bell'aspetto e il pudore adornava la bellezza, con gli occhi rivolti al suolo e il volto velato. Essendole stato chiesto dal re chi fosse, rispose: «Sono nata da una famiglia molto nobile, sono stata generata dal figlio di Oco, che aveva regnato prima di Dario, e sono stata moglie del satrapo Istaspe». Allora Alessandro, rispettando la condizione sociale della donna, nata da stirpe regale, e il tanto illustre nome di Oco, ordinò ai suoi soldati che non solo rilasciassero la prigioniera, ma che le restituissero anche i suoi beni. Il giorno seguente ordinò a Efestione di condurre tutti i prigionieri nella reggia. Lì separò dalla moltitudine gli uomini la cui origine si distingueva.


Se hai dubbi, chiedi pure :) Ciao!!

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email