• Latino
  • Sbarco di cesare in Britannia

    closed post best answer
nicolepf001
nicolepf001 - Ominide - 17 Punti
Salva

ho bisogno di aiuto con una versione. His rebus gestis, Labieno in continente cum duabus legionibus et equitatu relicto ad portus tuendos et rem frumentariam providendam, Caesar cum quinque legionibus et parvo equitum numero, circa solis occasum naves solvit. Leni Africo provectus, media nocte vento intermisso, cursum tenere nequivit et, longius delatus aestu, orta luce, sub sinistram Britanniae litus conspexit. Tum, aestus commutationem secutus, remis adhibendis ad eam partem insulae pervenit, ubi facile de navibus egredi videbatur. Qua in re perficienda admodum fuit opus militum laudandum, qui, non intermisso navigandi labore, gravibus et lentis vectoriis navigiis longarum navium celeritatem adaequaverunt. Accessum est ad Britanniae litus meridiano fere tempore neque in eo loco ullus hostis cerni potuit. Nam, sicut postea Caesar captivos interrogando comperit quo in loco hostium copiae consedissent, multitudine navium perterriti, in proximam silvam fugiendo et ibi se abdendo, barbari salutem petiverant.
1)Che proposizione è ad portus tuendos? 2)in re perficienda 3)gerundivi nel brano 4)proposizione è quo in loco nostrum copia consedissent. Grazie in anticipo!

flavio.sanza
flavio.sanza - Habilis - 193 Punti
Salva

Il brano è tratto dal De bello gallico, Libro V, Capitolo 8, I e seg. Il problema è che il testo latino da te presentato è diverso da quello originale. Ecco perchè hai difficoltà a tradurre. Cercati il testo originale con traduzione a fronte. La BUR può andare bene.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email