• Latino
  • mi serve urgentemente

alexiuccia
alexiuccia - Erectus - 90 Punti
Rispondi Cita Salva

inizio: Cum leo contra homines bellum
fine: Docet fabulae humiles quoque potentes invare posse

Cum leo contra homines bellum gesturus esset, imperavitut homnes bestiae quam citissime possent, contioni adessent. Ac profecto post paucos dies nulla bestiae aberat; etiam asinus et lepus aderant, ut suam operam bello darent. At, cum eos vidisset ursus, qui peditatui praeerat, leoni conversus: "Censeo - in quit - istos nullo modo in bello nobis profuturos esse. Quomodo enim prodesse poterunt, cum ille stultissimus sit et hic ignavissimus?"
Leo autem: "Ne repudiaveris - inquit - humiliores: nemo tam infirmus est, ut non possit nos invare; omnes aliquid possunt. Ego et tu robore ostibus obesse poterimus, asinus tubicen esse potest, lepus nuntius". Docet fabulae humiles quoque potentes invare posse.

Cronih
Cronih - Genius - 23969 Punti
Rispondi Cita Salva

Cum leo contra homines bellum gesturus esset, imperavitut homnes bestiae quam citissime possent, contioni adessent. Ac profecto post paucos dies nulla bestiae aberat; etiam asinus et lepus aderant, ut suam operam bello darent. At, cum eos vidisset ursus, qui peditatui praeerat, leoni conversus: "Censeo - in quit - istos nullo modo in bello nobis profuturos esse. Quomodo enim prodesse poterunt, cum ille stultissimus sit et hic ignavissimus?"
Leo autem: "Ne repudiaveris - inquit - humiliores: nemo tam infirmus est, ut non possit nos invare; omnes aliquid possunt. Ego et tu robore ostibus obesse poterimus, asinus tubicen esse potest, lepus nuntius". Docet fabulae humiles quoque potentes invare posse.

Traduzione:

Allora il leone, stando per fare intenzione di fare guerra contro gli uomini, convocò quanto prima l'assemblea degli animali per decidere un piano di battaglia e assegnare i compiti. E dopo pochi giorni tutte le bestie pervennero all'assemblea, anche l'asino e la lepre erano presenti per essere di aiuto alla guerra. Ma, avendoli visti l'orso, che era a capo della fantieria, rivolgendosi al leone disse: ritengo che questi in nessun modo possano esserci di aiuto. In che modo infatti possono aiutarci, essendo quello stupidissimo e lentissimo e questo velocissimo e timidissimo? Allora il leone disse: non voglio rifiutare il loro aiuto;: nessun animale è inutile da non poterci aiutare. Io e te, che siamo forti e robusti, (oberimus) con forza ai nemici, l'asino che è lento e ottuso, sarà il trombettiere, la lepre che è timida ma velocissima sarà il nunzio. La favola insegna che gli umili possono aiutare i più potenti.

Ciao! :hi

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Gioinuso

Gioinuso Geek 157 Punti

VIP
Registrati via email