• Latino
  • Ho avuto il debito di latino e all'orale ricontrollano la versione e la correggo insieme al professore

    closed post best answer
m.g.r.
m.g.r. - Ominide - 2 Punti
Salva
Ho appena fatto la versione per il debito di latino e domani ho l'orale e volevo ricontrollare la versione e vedere che errori ho fatto, ma non la trovo da nessuna parte quindi se qualcuno potesse per favore tradurla mi farebbe un grandissimo favore!

Dum Roma ab Etruscorum rege Porsena obsidetur et summa est in urbe omnium rerum inopia, Caius Mucius constituit in castra hostium penetrare, regem necare et cives suos ab obsidione liberare. Media nocte ad Etruscorum castra contendit et in frequeti turba hostium ante regium tabernaculum constitit, ubi a regis scriba stipendia militibus solvebantur. Regia isigna scriba in habitu suo gerebat, quare a Mucio minister pro rege necatus est. Postquam percussor a satellitibus comprehensus est et ad regis conspectum deductus, rex causam tanti facinoris quaesivit et sic respondit Mucius: "Statueram te, rex, manu mea necare, sed splendido ornamento tui scribiae in errorem inductus sum. Nunc manus mea punietur quia peccavit". Tum dexteram sua iniecit in foculum et sine gemitu cruciatu ustionis toleravit. Ob tantam fortitudinem a rege dimissus est et postea a Romanis Scaevola appellatus est.

Grazie mille xx
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100066 Punti
Salva
Mentre Roma era assediata dal re degli Etruschi Porsenna e in città vi è una grandissima penuria di ogni cosa, Gaio Muzio decise di penetrare nell'accampamento dei nemici, uccidere il re e liberare dall'assedio i suoi concittadini. A mezzanotte si diresse verso l'accampamento degli Etruschi e si fermò nella fitta folla dei nemici davanti alla tenda del re, dove dallo scrivano del re erano dati gli stipendi ai soldati. Lo scrivano sulla sua veste aveva le insegne regali, per questo il funzionario fu ucciso da Muzio al posto del re. Dopo che l'uccisore fu catturato dalle guardie e condotto al cospetto del re, il re chiese il motivo di un crimine così grave e Muzio rispose così: «Avevo deciso, o re, di ucciderti per mano mia, ma sono stato indotto in errore dallo splendido equipaggiamento [oppure 'ornamento'] del tuo scrivano. Ora la mia mano sarà punita poiché ha sbagliato». Allora pose la sua [mano] destra sul fuoco e sopportò il dolore della bruciatura senza un lamento. Per la tanto grande forza d'animo fu lasciato andare dal re e in seguito dai Romani fu soprannominato Scevola.


Fammi sapere se la tua è così :) Ciao! :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email