• Latino
  • help versione di Cicerone (50549)

maghettaX
maghettaX - Erectus - 52 Punti
Rispondi Cita Salva

Incensi omnes rapimur ad libertatem recuperandam; non potest ullius auctoritate tantus senatus populique Romani ardor extingui; odimus, irati pugnamus, extorqueri e manibus arma non possunt, receptui signum aut revocationem a bello audire non possumus; speramus optima, pati vel difficillima malumus quam servire.

[16] Caesar confecit invictum exercitum; duo fortissimi consules adsunt cum copiis; L. Planci, consulis designati, varia et magna auxilia non desunt; in D. Bruti salute certatur; unus furiosus gladiator cum taeterrimorum latronum manu contra patriam, contra deos penates, contra aras et focos, contra quattuor consules gerit bellum. Huic cedamus, huius condiciones audiamus, cum hoc pacem fieri posse credamus?


grazie in anticipo :hi

Lykos
Lykos - Erectus - 135 Punti
Rispondi Cita Salva
Siamo tutti trasportati dall'incenso per recuperare la libertà; nessun'autorità sia del Senato che del popolo Romano può uccidere l'ardore; odiamo, combattiamo sdegnati, non possono strappare le armi dalle mani, non possiamo dare segno di ritirata o udire il richiamo dalla guerra; speriamo in meglio, soffrire malamente a cose pesanti piuttosto che servire.
[16] Cesare fece un esercito invincibile; due consoli fortissimi vennero con delle milizie. A Planci, designato console, non mancano varie e grandi milizie; a Bruto non manca la salute ; un furioso gladiatore combatté con mani orribili e assassine contro la patria, contro gli dei protettori, contro roghi e fuochi, contro quattro consoli. Ritiriamoci, ascoltiamo la sua condizione, crediamo che possa essere fatta la pace?
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email