• Latino
  • Frasi di latino importanti

    closed post best answer
Foneticgirl
Foneticgirl - Ominide - 14 Punti
Salva
Frasi di latino urgentissime......sono stata rimandata e ho fatto tutte queste frasi come allenamento, vorrei chiedervi se per favore mi mandate la traduzione, così posso vedere se ho tradotto giusto o no, è magari chiedervi qualche consiglio o farvi qualche domanda su cose che non ho capito......pliiis.....domani ho l'esame
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100069 Punti
Salva
Esercizio n.2

1. Dopo che a Cesare fu annunciato questo, [cioè] che gli Elvezi tentavano di marciare attraverso la nostra provincia, si affretta a partire dalla città [ovvero da Roma].

2. Gli ho scritto di te molto accuratamente e ho allegato quella lettera a questa.

3. Manio Curio è di una tale cortesia e rispetto che ritengo si sia già fatto apprezzare da te di per sé.

4. Lo stato delle cose è tale che l'animo non presagisce nulla di buono.

5. Cesare a capo di quella zona e guarnigione lasciò Gaio Volcacio Tullio, lui partì per la guerra contro Ambiorige.

6. Antonio, essendo la situazione disperata, poiché tutti passavano ad Augusto [nel senso: "dalla parte di Augusto"], si uccise.

7. Siamo tutti gli stessi e, poiché in questa guerra impiegheremo le stesse qualità che abbiamo impiegato nelle precedenti, aspettiamoci lo stesso esito della guerra.

8. Perché un uomo del tutto innocente e anche dottissimo è in esilio?

9. Questo noi chiediamo con preghiere e lacrime.

10. Questi combattono con i giavellotti, quelli con le pietre.

11. Questi sono sordi nella lingua di quelli e quelli nella lingua di questi.

12. Costui è il ben noto Demostene.

Aggiunto 4 minuti più tardi:

Esercizio n.3

1. Quella che si chiama uguaglianza è ingiustissima, se viene attribuito un pari merito ai buoni e ai cattivi; cosa che in quelle città, che vengono governate dai migliori, non può accadere.

2. Gli uomini antichi, per proteggere meglio sé stessi e le loro cose, costruirono dimore congiunte, che noi chiamiamo città.

3. Chi di spada ferisce, di spada perisce.

4. Lì c'era una guarnigione degli avversari, alla quale stava a capo Gaio Considio.

5. Scrissi una lettera a Bruto, con la quale gli annunciavo della mia venuta.

6. L'amicizia, della quale niente è più dolce, è il conforto della vita.

7. Informami del tuo arrivo in qualunque modo potrai.

8. Il popolo Romano dette in dono a Massinissa qualsiasi città aveva preso in Numidia.

9. Qualunque cosa sia ciò, deve essere chiamata colpa, non delitto.

10. Vendi qualsiasi cosa tu abbia e dona ai poveri e avrai un tesoro nel cielo.

11. Gli dei ti concedano qualunque cosa tu desideri.

12. Qualunque sia il metodo di cura, il corpo deve essere esercitato e nutrito, finché la ferita non giunge alla cicatrice.

Aggiunto 7 minuti più tardi:

Esercizio n.4

1. Attualmente non vi è in Atene alcun uomo al quale gli dei siano più propizi.

2. Le tue lettere sono a tal punto molto gradite che le leggo e rileggo.

3. Cesare lasciò due legioni a difendere l'accampamento.

4. Labieno mandò soldati scelti ad occupare la collina.

5. Avvezzi a vivere sotto un re, i Persiani confessavano che nessuno era stato più degno di Alessandro di comandare su loro stessi.

6. Questa autorità dei tribuni mi sembra pericolosa, poiché è nata nella rivolta e per la rivolta.

7. Non c'è niente di così difficile e arduo che la mente umana non superi con un'assidua meditazione.

8. Vi sono alcuni che ritengono che la morte sia l'allontanamento dell'anima dal corpo.

9. Marco Lenio Flacco, uomo ottimo, è degno di essere accolto nella tua amicizia.

10. La natura ha infuso la ragione nell'uomo affinché venissero governate le brame dell'animo.
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100069 Punti
Salva
Esercizio n.1

1. Io ti stimo molto per la vita onesta. [te: pronome personale, accusativo]

2. Tulliola, nostra gioia, chiede con insistenza un tuo regalino. [nostrae: aggettivo possessivo, caso nominativo plurale in quanto 'deliciolae' è un pluralia tantum; tuum: aggettivo possessivo, caso accusativo singolare]

3. Proprio io sono indulgente con me. [Egomet: ego + met (particella che rafforza il pronome personale ego) pronome personale 1^ persona singolare, caso nominativo; mi: pronome personale, 1^ persona singolare, caso dativo]

4. Le tue cose divertono te, le mie me. [te: pronome personale 2^ persona singolare, caso accusativo; tua: pronome possessivo, caso nominativo plurale; me: pronome personale, 1^ persona singolare, caso accusativo; mea: pronome possessivo, caso nominativo plurale]

5. Te, o dea, fuggono i venti, te le nubi del cielo. [Te: pronome personale, 2^ persona singolare, caso accusativo; il secondo te è uguale al primo]

6. Figlio mio, tu sei sempre con me. [Mi: pronome personale, 1^ persona singolare, caso vocativo; tu: pronome personale, 2^ persona singolare, caso nominativo; mecum (me + cum): pronome personale, caso ablativo]

7. Dedalo fabbricò delle ali per sé e per suo figlio Icaro. [sibi: pronome personale riflessivo 3^ persona singolare, caso dativo; suo: aggettivo possessivo, 3^ persona singolare, caso dativo]

8. Cesare unì le coorti degli alleati al suo esercito. [suo: aggettivo possessivo, 3^ persona singolare, caso ablativo]

9. Gli Edui, non potendo difendere se stessi e le loro proprietà dagli Elvezi, mandano ambasciatori a Cesare per chiedere aiuto. [se: pronome personale riflessivo 3^ persona plurale, caso accusativo; sua: pronome possessivo, 3^ persona plurale, caso nominativo plurale]

10. Cleopatra si fece mordere da un aspide e fu uccisa dal suo veleno. [sibi: pronome personale riflessivo 3^ persona singolare, caso dativo]

11. Alcibiade considerando tra sé e sé molte cose sulla smodata sfrenatezza dei suoi concittadini, di nascosto si sottrasse alle guardie. [secum (se + cum): pronome possessivo riflessivo 3^ persona singolare, caso ablativo; suorum: aggettivo possessivo riflessivo, 3^ persona plurale, caso genitivo; se: pronome possessivo riflessivo 3^ persona singolare, caso accusativo]

12. Cesare, vedendo che i suoi venivano colpiti da ogni parte, ordinò che si ritirassero e si allontanassero dalla zona. [suos: pronome possessivo riflessivo, 3^ persona plurale, caso accusativo; se: pronome personale riflessivo, 3^ persona plurale, caso accusativo]


Quali sono gli altri esercizi?
Foneticgirl
Foneticgirl - Ominide - 14 Punti
Salva
Questi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email