anonymous51
anonymous51 - Erectus - 147 Punti
Salva

Traduci le seguenti frasi.

1 ) Hortatio non est necessaria, gratulatione magis utendum est. ( Cic. )
2 ) Quid agendum est ? Qui deus appellandus est ? Cuius hominis fides imploranda est ? ( Cic. )
3 ) Ante ad mortem quam ad vitam sumus praeparandi. ( Sen. )
4 ) Nulla vis auri et argenti pluris quam virtus aestimanda est. ( Cic. )
5 ) Militibus simul et de navibus desiliendum et in fluctibus consistendum et cum hostibus erat pugnandum. ( Ces. )
6 ) Dissentientium inter se reprehensiones non sunt vituperandae. ( Cic. )
7 ) De vestra vita, de coniugum vestrarum atque liberorum anima ( = esistenza ), de fortunis omnium, de sedibus, de focis vestris hodierno die vobis iudicandum est. ( da Cic. )
8 ) Consul victis condiciones accipiendas esse, non ferendas respondit. ( Liv. )
9 ) Nemo est casu bonus: discenda est virtus. ( Sen. )
10 ) Lucanus magis oratoribus quam poetis imitandus est. ( Quint. )
11 ) Audendum atque agendum, non consultandum in tanto malo est. ( Liv. )
12 ) Caesari omnia uno tempore erant agenda: vexillum proponendum; signum tuba dandum; ab opere revocandi milites; qui paulo longius processerant arcessendi; acies instruenda. ( da Ces. )
13 ) Resistendum senectuti est eiusque vitia diligentia compensanda sunt. ( Cic. )
14 ) Non est molliendus animus; si voluptati cessero, cedendum est dolori, cedendum est labori, cedendum est paupertati. ( Sen. )
15 ) Multa sunt occulta rei publicae vulnera, multa nefariorum civium perniciosa consilia; nullum externum periculum est, non rex, non gens ulla, non natio pertimescenda est. ( Cic. )

Grazie.

ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100069 Punti
Salva

1. Hortatio non est necessaria, gratulatione magis utendum est. ( Cic. )
- L'esortazione non è necessaria, bisogna utilizzare piuttosto la congratulazione.

2. Quid agendum est ? Qui deus appellandus est ? Cuius hominis fides imploranda est ? ( Cic. )
- Che bisogna fare? Quale dio bisogna invocare? Di quale uomo bisogna invocare la lealtà?

3. Ante ad mortem quam ad vitam sumus praeparandi. ( Sen. )
- Dobbiamo prepararci prima alla morte che alla vita.

4. Nulla vis auri et argenti pluris quam virtus aestimanda est. ( Cic. )
- Nessuna quantità d'oro e d'argento deve essere valutata più della virtù.

5. Militibus simul et de navibus desiliendum et in fluctibus consistendum et cum hostibus erat pugnandum. ( Ces. )
- I soldati dovevano contemporaneamente sia saltare giù dalle navi, sia rimanere fermi tra le onde sia combattere con i nemici.

6. Dissentientium inter se reprehensiones non sunt vituperandae. ( Cic. )
- Le riprese di coloro che discutono tra loro non devono essere criticate.

7. De vestra vita, de coniugum vestrarum atque liberorum anima ( = esistenza ), de fortunis omnium, de sedibus, de focis vestris hodierno die vobis iudicandum est. ( da Cic. )
- Oggi dovete esprimere un giudizio sulla vostra vita, sull'esistenza delle vostre mogli e dei vostri figli, sulle proprietà di tutti, sulle case e sui vostri focolari.

8. Consul victis condiciones accipiendas esse, non ferendas respondit. ( Liv. )
- Il console rispose che i vinti devono accettare, non dettare le condizioni.

9. Nemo est casu bonus: discenda est virtus. ( Sen. )
- Nessuno è buono per caso: la virtù va imparata.

10. Lucanus magis oratoribus quam poetis imitandus est. ( Quint. )
- Lucano deve essere imitato più dagli oratori che dai poeti.

11. Audendum atque agendum, non consultandum in tanto malo est. ( Liv. )
- In una tanto grande disgrazia bisogna osare e agire, non riflettere.

12. Caesari omnia uno tempore erant agenda: vexillum proponendum; signum tuba dandum; ab opere revocandi milites; qui paulo longius processerant arcessendi; acies instruenda. ( da Ces. )
- Cesare doveva fare tutte le cose in un solo momento: [doveva] innalzare il vessillo, dare il segnale con la tromba, richiamare dal lavoro i soldati, [controlla da 'qui paulo' in poi]

13. Resistendum senectuti est eiusque vitia diligentia compensanda sunt. ( Cic. )
- Bisogna opporsi alla vecchiaia e compensare i suoi danni con la diligenza.

14 ) Non est molliendus animus; si voluptati cessero, cedendum est dolori, cedendum est labori, cedendum est paupertati. ( Sen. )
- L'animo non si deve infiacchire; se avrò ceduto al piacere, devo cedere al dolore, devo cedere alla fatica, devo cedere alla miseria.

15 ) Multa sunt occulta rei publicae vulnera, multa nefariorum civium perniciosa consilia; nullum externum periculum est, non rex, non gens ulla, non natio pertimescenda est. ( Cic. )

Tra un po' faccio l'ultima

Aggiunto 37 minuti più tardi:

15. Multa sunt occulta rei publicae vulnera, multa nefariorum civium perniciosa consilia; nullum externum periculum est, non rex, non gens ulla, non natio pertimescenda est. ( Cic. )
- Sono molte le piaghe occulte dello Stato, molte le trame rovinose dei cittadini malvagi; non c'è nessun pericolo esterno, nessun re, nessun popolo, nessuna nazione deve essere temuta.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email