• Latino
  • Competenze Lessicali-Competenze Linguistiche (218369)

    closed post best answer
Kumamiki
Kumamiki - Habilis - 207 Punti
Salva
Buonasera,ho bisogno di aiuto ad eseguire gli esercizi n.24-26-27 di pag 328 e a scrivere i paradigmi e fare l'analisi delle forme verbali e ad eseguire la verifica personalizzata (solo La regola grammaticale e La morfologia e la sintassi) di pag 328-329 del libro "Il Nuovo Latino a Colori Lezioni 1".
In allegato potete trovare le foto degli esercizi.
Se possibile entro lunedì sera,per favore.
Grazie mille.
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 100044 Punti
Salva

Paradigmi e analisi forme verbali:

- est: da sum, es, fui, esse; modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- laetantur: da laeto, laetas, laetavi, laetatum, laetare (I); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona plurale, diatesi: passiva

- aspernatur: da aspernor, aspernaris, aspernatus sum, aspernari (I deponente); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- respuit: da respuo, respuis, respui, respuĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- movetur: da moveo, moves, movi, motum, movere (II); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: passiva

- habet: da habeo, habes, habui, habitum, habere (II); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- imaginare: da imaginor, imaginaris, imaginatus sum, imagināri (I deponente): modo: imperativo, tempo: presente, 2^ persona singolare

- possit: da possum, potes, potui, posse; modo: congiuntivo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- effingere: da effingo, effingis, effinxi, effictum, effingĕre (III); modo: infinito, tempo: presente

- cingitur: da cingo, cingis, cinxi, cinctum, cingĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: passiva

- prospicit: da prospicio, prospicis, prospexi, prospectum, prospicĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- accipit: da accipio, accipis, accepi, acceptum, accipĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- spectat: da specto, spetcas, spectavi, spectatum, spectare (I); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- invitat: da invito, invitas, invitavi, invitatum, invitare (I); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- recedit: da recedo, recedis, recessi, recessum, recedĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- cingit: vedi 'cingitur' sopra per il paradigma, ma qui, a differenza di sopra, la diatesi è attiva

- inumbratur: da inumbro, inumbras, inumbravi, inumbratum, inumbrāre (I); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: passiva

- excludit: da excludo, excludis, exclusi, exclusum, excludĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- despicit: da despicio, despicis, despexi, despectum, despicĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: attiva

- perfunditur: da perfundo, perfundis, perfudi, perfusum, perfundĕre (III); modo: indicativo, tempo: presente, 3^ persona singolare, diatesi: passiva


La regola grammaticale

- I sostantivi della V declinazione sono tutti femminili tranne due: dies, «giorno», e il suo composto meridies, «mezzogiorno», che sono gli unici nomi maschili. I soli sostantivi con declinazione completa sono res e dies.

- Declino res e dies:

res res dies dies
rei rerum diei dierum
rei rebus diei diebus
rem res diem dies
res res dies dies
re rebus die diebus


- Per le caratteristiche e le particolarità guarda qui: http://www.tradurreantico.it/cms/index.php/latino/grammatica-latina/296-morfologia-latina/nome-latino/137-quinta-declinazione-latina.html

E' ben fatto e schematico.


La morfologia e la sintassi:

- Sostantivi V declinazione:

- planities: sostantivo femminile, nominativo, singolare

- die: sostantivo maschile, ablativo, singolare

- meridiem: sostantivo maschile, accusativo, singolare


- Frasi con predicato passivo da volgere in forma attiva:

- Lata et diffusa planities montibus cingitur (forma passiva) = Montes latam et diffusam planitiem cingunt (forma attiva)

- semper aer spiritu aliquo movetur (forma passiva) = semper aliquis spiritus aerem movet (forma attiva)


- 3 brevi frasi con i sintagmi:

1. Lata et diffusa planities apud domum meam est = Vicino casa mia c'è un'ampia ed estesa pianura.

2. Sereno et placido die Romam cum amicis veniemus = Andremo a Roma con gli amici in un giorno sereno e tranquillo.

3. Villa avi mei meridiem spectat = La fattoria di mio nonno è rivolta a mezzogiorno (cioè a sud)

Aggiunto 7 minuti più tardi:

Esercizio n.24

- cotidie: significa ogni giorno, formato da 'quot' (quanti) e 'dies' (giorno)

- hodie: significa oggi, formato da 'hoc' (questo) e 'dies' (giorno)

- postridie: significa il giorno dopo, formato da 'posterus' (seguente/prossimo) e 'dies' (giorno)

- pridie: significa il giorno prima, formato da 'pridem' (da tempo) e 'dies' (giorno)

Aggiunto 4 minuti più tardi:

Esercizio n.26

1. Derivano da mane, «di mattina»

2. Derivano da nefas, «nefandezza»

3. Derivano da sponte, «spontaneamente»

Aggiunto 9 minuti più tardi:

Esercizio n.27

1. carpe diem: «cogli il giorno (ovvero: cogli l'attimo)», è un invito a godere del presente e di ciò che la vita ci offre, dal momento che il futuro non è prevedibile. Non è da intendere come ricerca del piacere, ma come apprezzare ciò che si ha.

2. est modus in rebus: «C'è una misura nelle cose», si usa per richiamare al senso della misura.

3. in medias res: «nel mezzo delle cose», indica l'entrare subito nel vivo di un argomento, senza tanti preamboli.

4. nulla dies sine linea: «Nessun giorno senza una linea», si usa per inculcare la necessità dell'esercizio quotidiano per raggiungere la perfezione e per progredire nel bene.

5. sine die: «senza giorno», viene spesso utilizzata per indicare una scadenza a una data indefinita.

6. sub specie: «Sotto l'aspetto», si usa per indicare una cosa fatta sotto il pretesto o la falsa apparenza di qualcosa.

Spero sia tutto chiaro, se hai un dubbio chiedi pure :) Ciao! :hi

Kumamiki
Kumamiki - Habilis - 207 Punti
Salva
Ti ringrazio per tutto,ora penso di non avere più dubbi.
Grazie ancora.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
"Chi se ne frega della scuola": la presentazione del libro di Skuola.net

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Maura Manca

Maura Manca Blogger 142 Punti

VIP
Registrati via email