Babi93
Babi93 - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
POTETE TRADURMI UNA VERSIONE?? ALLORA L'AUTORE è FEDRO ED è LA FAVOLA DEL LUPO E L'AGNELLO.....VI PREGO è URGENTISSIMO!! GRAZIE!!!
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74903 Punti
Rispondi Cita Salva
primi e ultimi righi?
Babi93
Babi93 - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
NO TUTTA LA VERSIONE!!!
italocca
italocca - Genius - 16560 Punti
Rispondi Cita Salva
prime e ultime righe!
Alex94
Alex94 - Genius - 2332 Punti
Rispondi Cita Salva
come la vuoi la versione in latino o in italiano??
Babi93
Babi93 - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
IN ITALIANO!!! CIOè IN PRATICA..VOGLIO LA TRADUZIONE DEL LUPO E L'AGNELLO KE è IN LATINO E INIZIA KOSI:OLIM AD RIVUM EUNDEM......ECC.........E FINISCE COSI:hAEC FABULA SCRIPTA EST CONTRA ILLOS QUI FICTIS CAUSIS INNOCENTES OPPRIMUNT.......
Alex94
Alex94 - Genius - 2332 Punti
Rispondi Cita Salva
Allo stesso rivo erano giunti il lupo e l'agnello spinti dalla sete; in alto stava il lupo e molto più in basso l'agnello. Ed ecco che il predone, stimolato dalla sua gola maledetta, tirò fuori un pretesto per litigare. «Perché», disse, «mi hai intorbidato l'acqua proprio mentre bevevo?». E il batuffolo di lana, pieno di paura, risponde: «Scusa, lupo, come posso fare quello che recrimini? È da te che scorre giù l'acqua fino alle mie labbra». Respinto dalla forza della verità, il lupo esclama: «Sei mesi fa hai sparlato di me». L'agnello ribatte: «Io? Io non ero ancora nato».«Perdio», lui dice, «è stato tuo padre a sparlare di me». E così lo abbranca e lo sbrana, uccidendolo ingiustamente. Questa favola è scritta per quegli uomini che opprimono gli innocenti con false accuse.

va bene??controlla xo
Babi93
Babi93 - Sapiens - 300 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille alex94
italocca
italocca - Genius - 16560 Punti
Rispondi Cita Salva
no quella è sbagliata
questa è quella giusta
Un lupo e un agnello, spinti dalla sete, si ritrovarono a bere nello stesso ruscello. Il lupo era più a monte, mentre l'agnello beveva a una certa distanza, verso valle. La fame però spinse il lupo ad attaccar briga e allora disse: "Perché osi intorbidarmi l'acqua?"
L'agnello tremando rispose: "Come posso fare questo se l'acqua scorre da te a me?"
"E' vero, ma tu sei mesi fa mi hai insultato con brutte parole".
"Impossibile, sei mesi fa non ero ancora nato".
"Allora" riprese il lupo "fu certamente tuo padre a rivolgermi tutte quelle villanie". Quindi saltò addosso all'agnello e se lo mangiò.
Questo racconto è rivolto a tutti coloro che opprimono i giusti nascondendosi dietro falsi pretesti.
Mario
Mario - Genius - 37169 Punti
Rispondi Cita Salva
chiudo
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email