• Italiano
  • Urgentissimo.. grammatica!!!!

    closed post best answer
Backtodecember
Backtodecember - Sapiens Sapiens - 1263 Punti
Salva
Siccome non ho capito la differenza tra congiunzione, preposizione, avverbio, aggettivo e pronome avrei urgente bisogno che qualcuno me lo spiegasse.
Ad esempio la parola QUANDO: in che casi è congiunzione, avverbio, aggettivo o pronome?
Grazie in anticipo :hi
Magris
Magris - Sapiens - 389 Punti
Salva
Allora, QUANDO può avere solo funzione di avverbio e congiunzione. Ha funzione di avverbio nelle frasi interrogative ( ad esempio: quando sarai in città?). Ha funzione di congiunzione con valore temporale (ad esempio: stavamo dormendo, quando un rumore ci svegliò). QUANTO , invece, può avere funzione di aggettivo, ( ad esempio: quanta gente!), pronome ( esempio: a quanto pare!) e avverbio con valore causale( esempio : non te l'ho detto, in quanto volevo che ci arrivassi da solo).
Mrs.Styles
Mrs.Styles - Ominide - 10 Punti
Salva
QUANDO IN PARTICOLARE NON LO SO MA TI HO SCRITTO LE DIFFERENZE

In grammatica, l'avverbio è una parte invariabile del discorso che serve a modificare il significato di quelle parole (verbi, aggettivi, altri avverbi o intere proposizioni) a cui si affianca.
Sono considerati avverbi anche le locuzioni avverbiali, ovvero espressioni formate da più parole, che hanno il significato di un avverbio (di sempre, in fondo, alla carlona, di certo, in su, in un batter d'occhio, da quando, ecc.)

la congiunzione è la parte del discorso che serve a unire tra loro due sintagmi in una proposizione, oppure due proposizioni in un periodo e non può mai trovarsi all'inizio delle frasi

La preposizione è, in grammatica, una parte invariabile del discorso che serve a creare un legame fra parole e frasi, specificando un rapporto reciproco e la funzione sintattica della parola, locuzione o frase che la segue.
Quando uniscono due parole all'interno di una medesima proposizione, le preposizioni servono a introdurre i complementi

l aggettivo è una parte del discorso. Serve a modificare semanticamente un'altra parte del discorso (perlopiù un sostantivo), con cui si rapporta sintatticamente e, nella maggior parte dei casi, ha una concordanza grammaticale.

il pronome , indicato anche come sostituente, è una parte variabile del discorso che si usa per sostituire una parte del testo precedente (anafora) o successivo (catafora) oppure per riferirsi a un elemento del contesto in cui si svolge il discorso (funzione deittica). Di conseguenza per interpretare un pronome occorre fare riferimento rispettivamente al cotesto (o contesto linguistico) o al contesto.
Backtodecember
Backtodecember - Sapiens Sapiens - 1263 Punti
Salva
Grazie Mrs Styles sei stata molto utile :heart , ma avrei bisogno della differenza: cioè una parola che cambia funzione dal contesto.
Ad esempio CHE che può essere pronome, congiunzione e...
Backtodecember
Backtodecember - Sapiens Sapiens - 1263 Punti
Salva
Grazie mille Magris della spiegazione chiarissima e a Mrs Styles che è sempre disponibile ad aiutare. :lol :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
"Chi se ne frega della scuola": la presentazione del libro di Skuola.net

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Blue Angel

Blue Angel Blogger 13141 Punti

VIP
Registrati via email