• Italiano
  • umberto saba:il ritratto della mia bambina.

    closed post
cory2
cory2 - Ominide - 2 Punti
Salva
che tipo di verso viene usata nella poesia il ritratto della mia bambina e quali sono gli altri elementi che si possono dedurre dai paragoni fatti dall'autore?
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Salva
RITRATTO DELLA MIA BAMBINA

La mia bambina con la palla in mano,
con gli occhi grandi colore del cielo
e dell’estiva vesticciola: "Babbo
-mi disse – voglio uscire oggi con te"
Ed io pensavo : Di tante parvenze
che s’ammirano al mondo, io ben so a quali
posso la mia bambina assomigliare.
Certo alla schiuma, alla marina schiuma
che sull’onde biancheggia, a quella scia
ch’esce azzurra dai tetti e il vento sperde;
anche alle nubi, insensibili nubi
che si fanno e disfanno in chiaro cielo;
e ad altre cose leggere e vaganti.


Il tema

Il soggetto della poesia è la piccola figlia paragonata a delicate immagini (parvenze) della natura.

Analisi del testo
E' un ricordo. Di un giorno estivo, in cui la figlia, interrompendo il gioco con la palla, gli disse, con tono naturale e dolcissimo insieme, che quel giorno voleva uscire con lui. Era un giorno d’estate e la bambina indossava un vestitino leggero azzurro come i suoi occhi (e come quelli del padre e del nonno) e il cielo. Il poeta, colpito dalla richiesta, si mise a pensare a quali elementi della natura poteva "assomigliare" la sua bambina. Le immagini hanno tutte in comune l'idea della leggerezza e della mutevolezza: la schiuma marina, le nubi che si formano e si dissolvono nel cielo e ad altre cose leggere e vaganti.

Saba scrisse questo Ritratto nel 1920, in un momento di particolare serenità che si traduce formalmente in una felice "leggerezza" di linguaggio. Saba non scrive figlia ma bambina, e tanto i sostantivi che gli aggettivi usati sono tra i più dolci della lingua italiana.

Parafrasi interpretativa
Mia figlia, venendo verso di me con la palla in mano e i suoi due occhi grandi e azzurri come il cielo e il leggero vestito estivo che indossava, mi disse: "Babbo (è importante sottolineare la parola Babbo al posto della parola Padre) oggi voglio uscire con te (il gesto sorprende e in un certo senso commuove il poeta).

Intanto io dicevo dentro di me, io so bene di tante cose che si ammirano a questo mondo a quali posso assomigliare la mia bambina. Di sicuro alla schiuma del mare che biancheggia sulle onde (che si forma e poi sbiadisce), alla scia di fumo che esce dai tetti e sembra azzurra sul cielo e il vento disperde (la posso assomigliare) anche alle nubi che non provano sentimento e alle cose che hanno la leggerezza a la mutevolezza. (tratto da http://balburno.altervista.org)

METRO: endecasillabi sciolti.

crema96
crema96 - Erectus - 56 Punti
Salva
http://www.atuttascuola.it/risorse/appunti/analisi_della_poesia.htm
shaky
shaky - Ominide - 2 Punti
Salva
--------------------------------

Questa risposta è stata cambiata da mitraglietta (11-11-10 02:20, 6 anni 11 mesi 16 giorni )
mitraglietta
mitraglietta - Mito - 62610 Punti
Salva
E' inutile linkare a un sito che è già stato messo. E cmq la miglior risposta va alla nostra francy!
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Pinchbeck

Pinchbeck Moderatore 5476 Punti

VIP
Registrati via email