lividonero
lividonero - Ominide - 42 Punti
Salva

spirito umanistico-rinascimentale che emerge dal principe di machiavelli

VALENTINAEMY
VALENTINAEMY - Sapiens - 656 Punti
Salva

Niccolò Macchiavelli storico,politico e statista fiorentino,discendente di una nobile famiglia.Macchiavelli aveva compiuto,secondo l'uso del secolo,i suoi studi umanistici,più di latino che di greco,ma non era diventato un filologo:gli interessavano di più gli storici ed anche nelle sue opere dei poeti scrutava i sentimenti che muovono gli uomini,la loro mentalità,e non l'eleganza formale o la potenza fantastica. Con il termine machiavellico si è spesso indicato un atteggiamento spregiudicato e disinvolto nell'uso del potere: un buon principe deve essere astuto per evitare le trappole tese dagli avversari, capace di usare la forza se ciò si rivela necessario, abile manovratore negli interessi propri e del suo popolo. Ciò si accompagna a un travaglio personale che il Machiavelli sentiva nella sua attività quotidiana e di teorico, secondo una tradizione politica che già in Cicerone affermava: "un buon politico deve avere le giuste conoscenze, stringere mani, vestire in modo elegante, tessere amicizie clientelari per avere un'adeguata scorta di voti".

Con Machiavelli l'Italia ha conosciuto il più grande teorico della politica. Secondo Machiavelli la politica è il campo nel quale l'uomo può mostrare nel modo più evidente la propria capacità di iniziativa, il proprio ardimento, la capacità di costruire il proprio destino secondo il classico modello del faber fortunae suae.

Nel suo pensiero si risolve il conflitto fra regole morali e ragion di Stato che impone talvolta di sacrificare i propri princìpi in nome del superiore interesse di un popolo.
Spero di averti aiutata

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email