battiniletizia
battiniletizia - Ominide - 43 Punti
Salva

titolo :
perché possiamo paragonare il comportamento degli eroi omerici al comportamento del ragazzo medio ?e le ragazze ?anche alcune di loro seguono comportamenti in passato tipicamente maschili ?le ragazze si distinguono dai ragazzi?

avrei bisogno di qualche spunto per poter buttar giù un tema , non saprei come iniziare :giggle

melody_gio
melody_gio - Tutor - 33161 Punti
Salva

Ciao,

Puoi partire dalla comparazione tra i difetti degli eroi omerici e quelli dell'uomo/ragazzo medio: per esempio molti eroi sono collerici, inclini a debolezze di vario genere come i ragazzi medi o l'uomo in generale.

Ora prova a elaborare il tuo tema.

Ciao,
Giorgia.

battiniletizia
battiniletizia - Ominide - 43 Punti
Salva

ho provato a buttare giù qualcosa , finisco e poi lo mando grazie mille

Aggiunto 2 ore 59 minuti più tardi:

L’eroe omerico è la figura centrale dell’Iliade, il perno di tutta la vicenda epica. A seconda
del loro tratto caratterizzante si distinguono per la propria ira focosa , come accade ad Achille , per la potenza omicida , quella di Aiace, forza espressiva , ovvero la capacità di adattare la parola all’argomento che si vuole trattare , oppure per l’intelligenza come nel caso di Ulisse . tutte le loro azioni sono finalizzate all’affermarsi del loro onore e alla conquista della gloria . gli eroi sono forti coraggiosi e simili agli dei . questi tipici comportamenti dell’antichità possono essere paragonati ai diversi ma simili atteggiamenti dei ragazzi dei giorni nostri , anche essi combattono per il loro onore e tutto ciò che compiono viene fatto per onorare il loro stessi . gli eroi inoltre vengono descritti kaloi kai agakoi ovvero belli e buoni , sono infatti splendidi dal punto di vista estetico e alla perenne ricerca della perfezione e all’equilibrio del corpo , quest’ultimo punto , viene rigorosamente rispettato anche in questa epoca , i ragazzi in particolare sono alla continua ricerca della perfezione e per fare ciò ricorrono molto spesso a trucchi e vestiti , i quali tendono ad essere molto simili . un altro fatto che accomuna i nostri ragazzi agli eroi omerici è l’aidos , la vergogna , ovvero un profondo senso di inadeguatezza e ed estraneità al proprio mondo , che si prova quando la comunità , ai giorni nostri meglio dire gruppo , li isola , cioè ritiene che questi ultimi non rispettino il regolamento del gruppo o della società , spesso fra i ragazzi si prova un senso di vergogna quando ci si sente diversi dai coetanei o per il modo di vestirsi o a causa degli atteggiamenti , nell’antichità l’aidos era provato quando essi non rispettavano un rigoroso codice , il quale comprendeva regole basate sul coraggio e l’eroismo ,che se non rispettate portavano all’isolamento totale dalla comunità . questo concetto veniva espresso anche in guerra , si riteneva che non esistevano vie di mezzo ,esistevano i prodi ,ovvero i valorosi , o i vili i codardi . anche le ragazze nell’antica Grecia avevano un ruolo , ad esse era proibito il tentativo di proiettarsi in un qualsiasi mondo esterno ; in primo luogo la donna doveva essere bella ; la bellezza infatti è la prima caratteristica su cui si soffermava continuamente Omero quando presentava un personaggio femminile , inoltre la donna doveva curare il suo aspetto fisico e l’abbigliamento ed eccellere nei lavori domestici , obbedendo sempre al comando dell’uomo , non è cambiato molto da allora , le donne non sono più obbligate a rimanere in casa , esse hanno una vita anche al di fuori della famiglia e non sono più costrette a seguire alla lettera tutto ciò che viene dettato dai mariti . del resto ancora oggi la donna tiene molto al suo aspetto fisico e cerca di curalo al meglio per poter apparire perfetta. Con questo particolare atteggiamento , nel passato la donna moderna avrebbe tenuto un comportamento tipicamente maschile

potrebbe andare

melody_gio
melody_gio - Tutor - 33161 Punti
Salva

Ciao,
Il tema é di buona fattura, ma cura questi aspetti:
-usa meno il cioè, é preferibile ovvero;
-scrivi i loro e non il loro;
- cura meglio la punteggiatura: dopo un parola non c'è lo spazio prima dei segni di interpunzione (,; e punti) ma va uno spazio dopo la virgola.
Esempio: Ho comprato zucchine, mele e patate.
-dopo ogni punto che conclude una frase metti sempre il maiuscolo nella frase successiva.
Esempio: Sono andato a casa di Sara. Dopo sono andato al parco.

Ciao,
Giorgia.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Il_aria

Il_aria Blogger 4 Punti

VIP
Registrati via email