• Italiano
  • riassunto libro le avventure di sherlock holmes

    closed post best answer
stella 97
stella 97 - Ominide - 27 Punti
Salva
ciao a tt ,mi potreste cortesemente dire i riassunti di tt e 12 i brani del libro : LE AVVENTURE DI SHERLOCK HOLMES?
vi ringrazio anticipatamente
Bina-
Bina- - Sapiens Sapiens - 882 Punti
Salva

La Lega dei Capelli Rossi, L'avventura della fascia maculata, Uno scandalo in Boemia, Il mistero di Boscombe Valley:
http://it.wikipedia.org/wiki/Le_avventure_di_Sherlock_Holmes
Uno scandalo in Boemia lo trovi anche qui:
http://www.worldlingo.com/ma/enwiki/it/A_Scandal_in_Bohemia
Un caso di identità:
Watson è sposato e non vive ancora a Baker Street.

La Signora Mary Sutherland vive con la moglie e il patrigno. E' una buona dattilografa: riesce a scrivere dalle quindici alle venti pagine, guadagnando 2 penny per foglio. E' anche proprietaria di alcune azioni neozelandesi che ha ereditato dallo zio Ned, che le fruttano circa 20 sterline l'anno. Ha un buon reddito dunque, ma dà tutto il suo denaro ai genitori, visto che vive con loro. Il patrigno è contrario al fatto che la donna incontri degli uomini, ma Mary conosce Homer al Gasfitter's Ball e si innamora.

E' un corteggiamento inusuale e lo stesso Hosmer è un tipo molto strano. Hosmer si mostra solamente quando James è in Francia. Porta lunghe basette e degli occhiali colorati. Esce fuori solamente al tramonto. Tutte le sue lettere a Mary sono molto generiche, non rivelando nulla di lui e sono completamente dattiloscritte, compresa la firma. Parla con voce quasi sussurrata, a causa di una tonsillite avuta da piccolo. Ha rivelato a Mary che è un cassiere in un ufficio, pur non dicendogli direttamente dove lavora. Riceve la sua posta a una casella postale, non dicendo mai a Mary il suo indirizzo.

Anche l'ispettore Lestrade crede che in realtà Hosmer sia James travestito e che si comporti in quel modo per tenere Mary a casa in modo da poter usufruire della sua rendita.
Quando Hosmer riesce a fissare la data di matrimonio con Mary, ad esempio, le fa promettere di aspettarlo, qualunque cosa succedesse. Nel suo tragitto verso l'altare, Hosmer sparisce. La Signora Windibank, che è parte del complotto, consiglia Mary di andare a casa ed aspettare che ritorni.

Holmes, deciso a risolvere il caso, contatta James nel suo ufficio per posta e gli chiede di scendere a Baker Street. James acconsente, rispondendo con una lettera dattiloscritta.
Dallo studio delle lettere di Hosmer e da quella di James, Holmes riesce a capire che le missive sono scritte tutte con la stessa macchina.

Holmes minaccia James Windibank di colpirlo duramente per le sue azioni, ma alla fine decide di non raccontare la verità a Mary poiché ritiene che la cosa sia inverosimile e che la donna non creda alle sue parole. Quanto al Signor Windibank, Holmes predice che il suo nome diventerà famoso negli annali del crimine.

I cinque semi d'arancio:
Il protagonista di questo racconto è il celeberrimo investigatore inglese Sherlock Holmes.
Una sera riceve la visita di John Openshaw che gli chiede di investigare sulla morte di suo zio di nome Elias,un ex colonnello durante la Guerra Civile.
Suo zio ricevette una strana lettera con all’interno cinque semi arancio e una semplice scritta: KKK.
Qualche giorno dopo anche il padre muore con le stesse circostanze,ancora una maledetta lettera,ancora quei semi e sempre la stessa scritta. Continuano a morire altri vecchietti (ancora la lettera con i semi dentro) e tutti appartengono al club dei "Buoni Compagni".
Alla fine si scopre che i vecchietti in realtà non sono morti ma hanno simulato per aggiudicarsi una poliza assicurativa.

L'avventura del carbonchio azzurro:

Watson si è sposato e si forma a trovare Holmes due giorni dopo Natale. Quando il dottore arriva, Holmes sta esaminando un cappello di feltro che era stato dato a lui dal Commissario Peterson.

Durante la tarda sera di Natale, Peterson sta camminando verso casa quando si accorge che nella direzione opposta sta sopraggiungendo il signor Baker, un cliente abituale del locale Alpha Inn. Baker viene assalito da una banda di furfanti e nel tentativo di difendersi con il suo bastone, rompe la vetrina di un negozio. La cosa impaurisce sia Baker che i malviventi che decidono di scappare. Nel fuggire Baker perde sia il cappello che un'oca, un animale che stava portando con sé. Peterson, che assiste all'intera scena, raccoglie l'oca e il cappello e li porta a Holmes, che tiene per sé quest'ultimo. L'oca, invece, viene portata a casa da Peterson con l'intenzione di cucinarla.

La moglie di Peterson, nel preparare l'oca per il pranzo, trova nello stomaco dell'animale nientemeno che il Carbonchio Azzurro, una magnifica pietra rubata da pochi giorni alla sua legittima proprietaria - la Contessa di Morcar - e per il cui furto è stato arrestato da Scotland Yard John Horner, un povero diavolo il cui unico torto è stato quello di trovarsi per un attimo da solo negli appartamenti privati della Contessa.

Peterson porta la pietra a Holmes. Holmes ricostruisce a ritroso il percorso della pietra, che è passata da Baker a Windigate (proprietario dell'Alpha Inn), da Windigate a Breckinridge (un pollivendolo di Covent Garden), da Breckinridge alla Signora Oakshott, una donna che ingrassa e vende le oche.

La Signora Oakshott, però, è anche la sorella del Signor James Ryder, un addetto dell'Hotel Cosmopolitan, luogo in cui alloggiava la Contessa al momento del furto.

Holmes ricostruisce a ritroso il complotto.

Dalla cameriera della Contessa Catherine Cusack, Ryder viene a conoscenza della presenza nella stanza d'albergo del Carbonchio Azzurro. Ryder, abbagliato dalla possibilità di rubare la pietra, causa un danno al sistema idrico della stanza della Contessa, chiamando l'idaraulico John Horner a risolverlo. Horner è conosciuto negli ambienti della polizia londinese per aver avuto alcuni precedenti penali per furto. In questo modo, lasciando Horner da solo in stanza, Ryder ha creato un possibile colpevole per il furto.
Una volta che Horner ha lasciato la stanza, Ryder ruba il Carbonchio e si reca a trovare la sorella, nascondendo la pietra nel collo dell'oca. Per sbaglio, però, l'oca viene presa e venduta al Signor Breckinridge.

Ryder, scoperto da Holmes, è costretto a confessare. Dopo la sua confessione il reo viene lasciato libero e la pietra viene restituita alla Contessa.

L'avventura della fascia maculata:
La giovane Helen Stoner contatta Sherlock Holmes per via della morte sospetta della sorella Julia, che avrebbe dovuto sposarsi a breve e di conseguenza ricevere annualmente una somma di 250 sterline proveniente dal fondo della defunta madre, che nel frattempo viene gestito dal padre di Helen e Julia, il dottor Grimesby Roylott.

Holmes arriva a scoprire che Roylott ha ucciso Julia e tentato di fare lo stesso con Helen, servendosi di un serpente velenoso maculato fatto passare attraverso uno stretto condotto che mette in comunicazione la camera di Roylott con quella adiacente, dove le due sorelle hanno trascorso la notte che si è dimostrata loro fatale nel primo caso e quasi nel secondo. Holmes, attendendo gli sviluppi delle azioni di Roylott nella camera dell'assassinio di Julia, riesce a far tornare il pericoloso rettile sui suoi passi. Roylott viene quindi attaccato dal serpente e muore avvelenato.

Il diadema di Berilli:

Anche L’avventura del diadema di berilli presenta una storia apparentemente scontata che in realtà è ben più complessa: a presentarsi all’appartamento di Baker Street questa volta è un banchiere che ha avuto un custodia un meraviglioso diadema di berilli dal valore incalcolabile, e ha sorpreso il figlio pieno di debiti a rubarlo di notte...
Un piovoso pomeriggio d'autunno l'aiuto di Holmes viene chiesto anche dal vice governatore della banca d'Inghilterra, il signor Henry Archibald Dogharty. Suo figlio ha rubato il Diadema di Berilli che gli era stato affidato dal governatore poiche' si sapeva che neanche le cassette di sicurezza della banca d' Inghilterra, sarebbero riuscite a conservarlo e a proteggerlo dai malviventi; per questo lo affidarono al
vice governatore, dato che mai si sarebbe pensato che un gioiello di cosi' inestimabile valore, fosse nascosto nella casa di una persona normale e senza sistemi di sicurezza. Il ladro e' stato colto in flagrante proprio dal padre, ma la refurtiva non e' stata recuperata completamente: mancano tre gemme. Grazie ad una serie di deduzioni e collegamenti logici Sherlock Holmes capisce che il vero ladro e' la sorella indiretta del figlio del vice governatore.
Il presunto ladro sapeva della sorella, ma non aveva confessato per amore della ragazza, e questo non lo puo' spiegare nemmeno Sherlock Holmes.


Per il resto non ho trovato niente, ma credo di averti portato a buon punto :)

Questa risposta è stata cambiata da gio_1984 (17-12-14 13:24, 3 anni 8 mesi )
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email