Francesca21
Francesca21 - Erectus - 68 Punti
Salva

è insolita, per un autore di primo ottocento come il manzoni, la collocazione della vicenda in un secolo cpsì poco amato dalla cultura romantica (che aveva una vivissima predilezione per il medioevo) come il seicento. Durante la lettura del romanzo, ti renderai conto , via via, delle ragioni di questa scelta; per ora basandoti sulla sola introduzione , prova ad anticipare delle ipotesi. TI diamo qualche suggerimento preliminare : il seicento è un secolo in cui la forma sembra prevalere su contenuti, in cui la ragione è eclissata dal trionfo dell'irrazionale, in cui le disparità sociali sono violentissime, insomma soprattutto in Lombardia, al tempo della dominazione spagnola, è il secolo buio per eccellenza. rifletti e rispondi.

Cari ragazzi, sapreste aiutarmi ?

Suzy90
Suzy90 - Moderatore - 9412 Punti
Salva

Ciao,
penso che Manzoni abbia scelto di ambientare la sua storia nel '600 perché era un periodo che meglio rifletteva la sua contemporaneità; i disagi sociali, le esplosioni di rabbia delle masse, la povertà e la crisi che si ritrovano nel corso del romanzo rispecchiano quello che succede anche nell'epoca in cui vive Manzoni. In più si pensa che la dominazione spagnola sia una metafora della dominazione austriaca a cui la Lombardia era sottoposta proprio negli anni di vita del Manzoni.
Spero di averti offerto qualche spunto interessante, ciao! ;)

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Pinchbeck

Pinchbeck Moderatore 5095 Punti

VIP
Registrati via email