samantha.
samantha. - Ominide - 17 Punti
Salva

mi serve il paragone di due poesie di pascoli.. in pratica devo fare l'arano paragonato tra una d qste 3 poesie assuolo,novembre o il gelsomino notturno..qlcn mi può aiutare?? un breve confronto

coltina
coltina - Genius - 11961 Punti
Salva

http://www.bibliolab.it/pascoli/L27ASSIUOLO.html qui testo parafrasi e analisi dell'assiuolo.
https://www.skuola.net/appunti-italiano/giovanni-pascoli/pascoli-novembre.html qui su novembre

adesso te li metto insieme in un commento

Aggiunto 27 minuti più tardi:

L'assiuolo è un componimento che descrive un paesaggio notturno, mosso da piccoli suoni come il cinguettio dell'assiuolo a cui è dedicato il titolo e lievi movimenti come il leggero vento sulla cima delel montagne.
Novembre rappresenta invece un paesaggio quasi invernale, congelato in un'immobilità lugubre e tetra.
I due paesaggi presentano delle somiglianze, in particolare la presenza di alberi che, con le loro forme antroporfe (simili ad esseri umani) sono lo specchio dei sentimenti del poeta. Il mandorlo e il melo dell'assiuolo sbirciano il cielo chiaro tentando di distendersi per vedere meglio, come il poeta che osserva curioso. In Novembre invece il pruno e le piante in genere sono rinsecchite.
Anche i rumori che riempiono il quadro sono diversi. Ne l'assiuolo il primo suono a riempire l'atmosfera è quello piccolo volatile che, dai campi, lancia un segnale, poi il mare in lontananza e il fruscio dei cespugli in cui altri piccoli uccelli si nascondono. Il secondo componimento invece presenta un silenzio innaturale, interrotto da lievissimi sussurri, come quello delle foglie che cadono e dal tonfo cavo del piede che batte la terra.
Che la natura sia espressione (direi quasi un correlativo oggettivo come per Montale e Elliot) dei sentimenti del poeta lo dimostrano i due accenni al "cuore", in entrambi i componimenti colpito come da un tonfo triste generato dal ricordo di un odore noto in Novembre e di un suono del passato ne L'assiuolo)
Come già era successo per gli alberi il componimento "Novembre" ci immette subito in un'atmosfera triste e dolorosa, mentre "l'assiuolo" lascia ancora spazio per un'interpretazione diversa.
In entrambi i componimenti il coo-protagonista è il cielo, che viene definito solamente "vuoto" in Novembre (facneod un parallelo con la terra "cava";), come se questo aggettivo bastasse a a sottolineare (per la terza volta e in un modo ancora diverso) l'aria di morte, sconforto, sconfitta; invece ne l'assiuolo la sua presenza è più ampia e articolata: una leggera nebbia impedisce di vedere la luna, rendendo il cielo chiaro e uniforme, al punto da incuriosire gli alberi e il poeta che si tendono per sbirciare. Inoltre questo chiarore è solo momentaneo perchè in lontananza lampi preannunciano un temporale in arrivo.
Da questa breve analisi emerge che il componimento "Novemre" mostra fin dai primi versi un'atmosfera scura e negativa, mentre L'assiuolo, che nelel prime due strofe pare lasciare adito a un'interpretazione silenziosa e pacifica, arriva a toni funebri solo negli ultimi versi, in cui il chiu dell'uccellino (prima citato senza aggettivi e poi definito singulto) viene chiuso con il termine "morte".
Dal punto di vista formale l'assiuolo si affida molto di più a un linguaggio onomatopeico e in parte discorsivo, mentre Novembre è più conciso e frammentato da figure metaforiche.

spero che possa andare bene. ciao

mitraglietta
mitraglietta - Mito - 62636 Punti
Salva

Novembre - analisi del testo

Le giornate di novembre si aprono alcune volte con un cielo luminoso da fotograrlo. Pascoli ritrae l'"estate dei morti" con immagini di echi, voci segrete, analogie, e risonanze profonde. Questa lirica risuona alle allusioni sul mistero della vita e della morte. L'attacco limpido e sereno, con timbri e toni gioiosi di primavera, assume poi un tono cupo e funereo. Quindi risulta essere una fugace illusione dissolta dalla realtà del presente.
1° strofa: la limpidezza del cielo da la sensazione della primavera, il sole limpido, e l'aria trasparente, ma è inutile cercare gli alberi in fiore. E' un'illusione.
2° strofa: entrano in gioco la realtà e delusione si nota il freddo novembre, con il cielo "vuoto", i pruni secchi, e il terreno "cavo" sotto i passi dell'uomo.
3° strofa: parole chiave, "silenzio" e morte. la certezza è la fredda morte che spegne tutte le illusioni. Pascoli cercava la natura, ma ha trovato l'impressione del gelo e della morte.

------------------------

L'assiuolo - analisi del testo

Prevalgono in questa lirica l'estasi e l'angoscia. Prima si nota il sentimento dell'estasi: notte meravigliosa, cielo chiaro come l'alba, gli alberi sembrano alzarsi per cercare la luna nascosta dalle nuvole.ma all'estasi subentra l'angoscia. C'e qualcosa che turba questa pace notturna, una voce si alza triste dai campi: il "chiù" dell'assuiolo prima il poeta lo nota di passaggio, poi sopraggiunge l'antica sofferenza al cuore. L'aasiuolo è composto da tre strofe: una pittorica, una musicale, e una simbolica.
Quella pittorica, è quasi descrittiva. La seconda strofa, porta al sussulto dell'angoscia nel cuore del poeta.
La terza strofa: il mistero è il vero tema dominante della poesia. infatti il canto dell'assiuolo nella notte, è triste come un pianto di morte.

------------------------

Gelsomino notturno

Tema dominante è l'eros. il gelsomino è il fiore della notte. Il poeta ritrae una serie di impressioni e allusioni, di corrispondenze e analogie. E' un suggestivo esempio al simbolismo: il gelsomino, infatti rappresenta l'allusione all'amore tra due giovani sposie al fiorire di una nuova giovane vita, sul quale il poeta cala un grande velo di riserbo, dovuto alla visione della vita e dell'amore con la poetica del fanciullino. La narrazione procede con semplicità grazie a lampi di flash (la vita misteriosa nel silenzio della notte). La lirica si articola su due piani: quello descrittivo con annotazioni impressionistiche sulla notte. E l'altro allusivo che allude all'amore tra i due sposi.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email