• Italiano
  • Parafrasi poesia di Isabella Morra

    closed post best answer
Nobro76
Nobro76 - Ominide - 4 Punti
Salva
Or del suo cieco error l’alma si pente,
che in tai doti non scorge gloria alcuna.
e se de’ beni suoi vive digiuna.
spera arricchirsi in Dio chiara e lucente.8

Né tempo o morte il bel tesoro eterno,
né predatrice e vïolenta mano
ce lo torrà davanti al Re del cielo.11

Ivi non nuoce già state né verno,
ché non si sente mai caldo né gielo.
Dunque ogni altro sperar, fratello, è vano.
juventina1992
juventina1992 - Genius - 7849 Punti
Salva
Ora l'anima si pente del suo errore cieco/ e in quelle doti non scorge nessuna gloria./ Dai suoi beni non riceve niente/ e per questo spera di arricchirsi con la chiara luce di Dio./ Nè il tempo e la morte potranno toglierci/il bel tesoro eterno davanti a Dio/nè una mano predatrice e violenta.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

nRT

nRT Moderatore 3304 Punti

VIP
Registrati via email