bambola_91
bambola_91 - Ominide - 41 Punti
Salva
la poetica dell'umorismo pirandelliano e l'assurdità della condizione dell'uomo combattuto tra apparenza e realtà.
Stellinaxxx
Stellinaxxx - Sapiens - 480 Punti
Salva

Ciao!
Ciò che chiedi si riferisce al saggio "L'umorismo", in cui Pirandello distingue il comico dall'umorismo. Il comico è l'"avvertimento del contrario" ovveero esso nasce dal contrasto tra l'apparenza e la realtà...l'umorismo invece può definirsi il SENTIMENTO DEL CONTRARIO, ovvero una costatazione dove l'apparenza non è fonte di sviamento, poichè subentra la considerazione della realtà, vagliata tramite la razionalità.
L'assurdità di questa condizione è esplicata dall'episodio celeberrimo della cosiddetta VECCHIA IMBELLETTATA, dove comico è vedere questa donna non più giovane che vuol vestirsi con una ragazzina e lo fa con risultati pessimi: eppure, questa apparenza, dice Pirandello, magari è dovuta ad una realtà che la spinge a vestirsi così per tentare di tenere il marito legato a sè, anzichè farlo accalappiare da donne più giovani. Dunque, l'invito pirandelliano è quello di non fermarsi all'apparenza, ma al contrario di riuscire a vagliare la realtà tramite la riflessione!


Ecco la spiegazione, se hai bisogno di delucidazioni non esitare a chiedere!

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email