Viking
Viking - Genius - 5352 Punti
Rispondi Cita Salva

Ciao a tutti!:hi
In base al brano qui postato sull'analisi del testo...

http://img441.imageshack.us/my.php?image=11203719se1.jpg

devo rispondere alle seguenti domande.


-Prima di procedere alla descrizione e allo studio di Azzecca-garbugli, il narratore specifica lo stato d'animo con cui Renzo si reca all'incontro con il signor dottore.
Con quale espressione lo definisce?

-Accompagnato da Azzecca-garbugli, Renzo entra nel suo studio: quali sensazioni il narratore intende provocare fin dall'inizio nel lettore utilizzando il termine stanzone?

-La DESCRIZIONE dello studio procede in modo analitico, quasi seguendo un percorso visivo ben preciso, quale?

-Quali oggetti vengono individuati e descritti con grande evidenza? E che tipo di ambiente sociale evocano?

-Ogni elemento di questo spazio provoca un duplice effetto di autorevolezza e di squallore: l'intera parete piena di libri, ad esempio, fa presupporre una notevole cultura di chi vi abita, ma questi libri sono vecchi e polverosi...quindi chiusi da tempo immemorabile. Rintraccia nel brano altri elementi descrittivi connessi a questo duplice effetto di autorità e degradazione.

-Lo spazio dello studio coglie una situazione legata solo al contenuto del romanzo o allude alla "cultura" del Seicento in generale? Da quale particolare lo deduci?

-Quale rapporto viene a stabilirsi fra l'ambiente e il PERSONAGGIO al quale appartiene? Osservando il suo studio, che idea può farsi il lettore del dottor Azzecca-garbugli?

-Dalla descrizione dello spazio si può ricavare l'opinione dell'AUTORE sul tema della "giustizia"? In che modo?


Gradirei un vostro aiuto!!!:p

A presto, Viking :hi

Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
1) soggezione che i poverelli illetterati provano davanti ad un signore, il dottore appunto è laureato.

2) Credo si riferisca alla maestosità la stanza grande riflette ancora la differenza culturale tutto è più grande (è una mia opinione)

3) Quello di chi entra per la prima volta in una stanza sembra che l'osservatore giri su se stesos questo permette la visione delle 4 pareti e poi dei particolari al centro della stanza, cose il tavolo le sedie etc...etc...(anche questa è una mia osservazione quindi magari cerca diverificarla nn vorrei indurti in errore)

4)Gli oggetti descritti con max evidenza: ritratti nelle 3 pareti; libreria coi libri polverosi, tavolo, la sedia dall'alto schienale coperta in vecchetta, sicuramente la levatura sociale descritta è alta non a caso lo stanzone, le seggiole grandi dano l'idea di imponente

5) La tavola con gli allegati, le suppliche ecc...una bella tavola, ma ingombrata dalle carte di lavoro, La seggiola che è descritta pomposamente, ma non è curata le borchie sono cadute da tempo.

6) Forse allude a tutta la pomposita della cultura del 600 che è cmq riflesso del passato, del vecciho (anche questa è una mia opinione)

7) è esattamente come le cose che lo circondano, ovvero è vestito con abiti che hanno un certo prestigio, ma che sono logori, anhe lui riflette la duplicità della stanza di maestosità e degenerazione insieme!

8) ANche la giustizia e polverosa e logorata come la stanza di Azzeccagarbugli (anche questa personalissima opinione)

io le ho risolte come le avrei fatte io ciao Viking alla prox! :lol
Viking
Viking - Genius - 5352 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie mille Francy! :p:p:p:p:p:p
Sei sempre di grande aiuto!
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
preog speriamo bene ciauuuuuuu!!! :lol
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

ciampax

ciampax Tutor 29255 Punti

VIP
Registrati via email