• Italiano
  • Domade sui Promessi Sposi II capitolo

    closed post
pas9
pas9 - Habilis - 268 Punti
Salva

1. Di fronte all'irruzione di Renzo, determinato a conoscere le ragioni del rinvio del matrimonio, Manzoni paragona il volto di don Abbondio a qualcosa di preciso: cioè?

2. La rivelazione del terribile segreto ha l'effetto di modificare profondamente gli atteggiamenti di Renzo e don Abbondio. Cambia perciò anche l'equilibrio del loro rapporto: in che senso?

3. L'autore conclude la sequenza narrativa del secondo dialogo tra Renzo e don Abbondio con un'osservazione morale che ha carattere generale, che cioè si può applicare a molte diverse situazioni. Di quale osservazione si tratta? Trascrivila.

4. Nel meditare sugli eventi, Renzo si sofferma sul ruolo di Lucia. Quale condotta della sua promessa sposa egli scarta immediatamente?

melody_gio
melody_gio - Tutor - 33161 Punti
Salva

1- Manzoni paragona il volto di don Abbondio a un cencio che esce del bucato, in quanto il volto del curato diviene bianco e pallido.

2- Il rapporto tra Renzo e Don Abbondio cambia nel momento in cui il primo scopre grazie a Perpetua che Don Abbondio ha rinviato le sue nozze per colpa di un uomo prepotente. Renzo costringe Don Abbondio a rivelargli il nome dell'uomo che si oppone alle sue nozze con Lucia. Don Abbondio annuncia il nome di Don Rodrigo. Il rapporto tra il curato e Renzo è inevitabilmente cambiato nel momento in cui Renzo non promette a Don Abbondio di non rivelare il segreto.

3- "Risparmio al lettore i lamenti, le condoglianze, le accuse, le difese, i "voi sola potete aver parlato", e i "non ho parlato", tutti i pasticci in somma di quel colloquio".

4- Questa mi ha messo un po' in difficoltà, ma penso che la fede devota di Lucia porti Renzo a pensare che questa si imbarazzasse, per pudore, a parlare della passione di Don Rodrigo per lei.

Ciao,
Giorgia.

pas9
pas9 - Habilis - 268 Punti
Salva
Anche queste due domande non riescono:

1. Rimeditando intorno alla condotta del curato, Renzo rileva una serie di anomalie, perciò decide di non desistere subito dal tentativo di avere informazioni più precise. Quali aspetti della condotta tenuta dal curato insospettiscono Renzo?

2. Nel corso del colloquio tra Renzo e Perpetua, la donna si lascia andare a una considerazione tale da far capire a Renzo che dietro alla condotta di don Abbondio non ci sono i superiori del curato. Quale?
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 45016 Punti
Salva

Ma non possiamo ogni volta rispondere alle domande che potresti provare a fare da solo, non sono difficili basta leggere il capitolo, se invece il capitolo non si legge e si vuol avere la pappa pronta allora non va più bene. Io capisco che uno possa avere difficoltà in qualche domanda ma noto che spesso ti rifai al forum per le domande, ciò mi fa capire che i promessi sposi proprio non li leggi minimamente ed ogni volta ti viene fornita la pappa pronta, così facendo non vieni aiutato anzi il contrario perchè continui a non leggere i capitoli visto che ogni volta ti forniamo noi le risposte.
Ti consiglio di provare prima a fornire una tua risposta e solo dopo noi possiamo rivederle e dirti se sono giuste o sbagliate, e in quest'ultimo caso correggerle con la risposta più giusta.

Impegnati e ti consiglio di leggere i promessi sposi perchè più leggi e più ti arricchisci :)
Ps: non vuole esser un attaco ma bensì un consiglio.
Ciao Laura!


Questa risposta è stata cambiata da laura bella (23-11-14 16:33, 2 anni 10 mesi 5 giorni )
melody_gio
melody_gio - Tutor - 33161 Punti
Salva
Ha ragione Laura,

io ti ho voluto dare una mano nella prima parte, ma adesso dovresti applicarti anche tu e scrivere le risposte sul topic e successivamente le rivediamo insieme.

Giorgia.
pas9
pas9 - Habilis - 268 Punti
Salva
Sì.

Aggiunto 2 giorni più tardi:

1. Renzo si insospettisce di don Abbondio a causa del suo tono della voce e dei suoi gesti insoliti.

2. Perpetua nelle righe 186-187 lascia intendere a Renzo che non c'entrano i superiori del curato, ma i prepotenti e i birboni.
melody_gio
melody_gio - Tutor - 33161 Punti
Salva
Ciao,

le risposte vanno bene!

Ciao,
Giorgia.
pas9
pas9 - Habilis - 268 Punti
Salva

Altre domande da correggere:

1. Nel capitolo compare spesso la figura retorica della reticenza. Individua 3 esempi:

Ad esempio alla riga 9, 65, 87 e 303.

2. Manzoni conosce diversi modi di aprire i capitoli del romanzo. Si parla, in proposito, di tecnica incipitaria (dal latino incipit, "inizia";). Confronta gli incipit dei primi due capitoli e riassumi i diversi effetti sul lettore.

Nel I capitolo inizia con una descrizione del paesaggio topograficamente, nel II con dialoghi per fare emergere il carattere dei personaggi.

3. Noi poveri curati siamo tra l'ancudine e il martello (86). Che cosa intende dire don Abbondio con questa metafora? Prova ad ipotizzare un'altra situazione alla quale essa possa adattarsi.

Intende dire che sono schiacciati da due presenze, don Rodrigo e Renzo. Un'altra situazione alla quale essa possa adattarsi non viene in mente.

4. Le reazioni emotive dei personaggi sono accompagnate da atteggiamenti gestuali. Individua un altro esempio significativo.

Righe 147-148 ( facendo a don Abbondio un inchino men profondo...)

5. In occasione del secondo colloquio con Renzo, don Abbondio cambia completamente atteggiamento rispetto al primo. In che senso?

Don Abbondio siccome pretende che Renzo stia calmo diventa più forte e aggressivo rispetto al primo colloquio in cui cercava di tranquillizzare Renzo.

6. Individua pregi e difetti del carattere di Renzo in base ai colloqui con don Abbondio, con Perpetua e con Lucia.

pregi: ragazzo positivo, vitale, spensierato, astuto, gioviale, cortese, non tollera i soprusi, è capace di controllarsi, ha solidi princìpi morali quando ripensa a Lucia.

difetti: violento, impulsivo, spavaldo, ingenuo, minaccioso, vendicativo, irato.

7. I provocatori, i soverchiatori, tutti coloro che, in qualunque modo, fanno torto altrui, sono rei, non solo del male che commettono, ma del pervertimento ancora a cui portano l'animo degli offesi (293-295). Come ti sembra debba essere interpretata questa osservazione di Manzoni?

a) come un'aggravante della condotta del colpevole
b) come una scusante della reazione della vittima
c) in tutti e due i sensi

Secondo me è la A.

melody_gio
melody_gio - Tutor - 33161 Punti
Salva
Dovrebbero essere tutte corrette!
pas9
pas9 - Habilis - 268 Punti
Salva
Se hai considerazioni da arricchire nelle frasi meglio.

Aggiunto 3 ore 17 minuti più tardi:

Manca da rispondere alla n°3.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Daniele

Daniele Blogger 27762 Punti

VIP
Registrati via email