• Italiano
  • ciao potreste aiutarmi in questo compito?? vorrei vedere come lo avreste fatto voi per prendere spunto!! grazie :)

    closed post
pannacotta
pannacotta - Ominide - 16 Punti
Salva

Tratto dal quadro di Francesco Hayez: Il bacio. questo olio del pittore Hayez racconta un fatto: il bacio che si scambiano un giovane in procinto di partire e la sua donna. questo fatto-il bacio- fissato sulla tela dal pittore, è chiaramente un momento di una vicenda più ampia: una storia d'amore. vuoi raccontare questa vicenda, dall'inizio(la sera prima, quando i due si sono conosciuti) alla fine (il saluto dopo il bacio e la partenza del giovane, con la ragazza che rimane lì o forse lo insegue per un ultimo bacio...). Fà tu. puoi raccontare la storia nel modo e secondo la tecnica che preferisci. potresti, per esempio, raccontare l'intera storia in prima persona, mettendoti dalla parte di lui o di lei. oppure raccontarla in terza persona, come se fossi stato il testimone. potresti cominciare il racconto dall'inizio o dalla fine o proprio dal fatto del bacio... l'ambientazione (epoca storica e luogo dove la storia si svolge) è libera: puoi ambientarla nel tardo Medioevo, nel Rinascimento o nell'Ottocento, ma puoi anche ambientarla ai nostri giorni o nel futuro.

melody_gio
melody_gio - Tutor - 33161 Punti
Salva
Ciao,
ti comunico, come l'avrei fatto io, se si tratta della descrizione dell'opera trasformata in racconto.

Descrizione de Il bacio, Hayez

Questo dipinto è stato realizzato a partire dal 1859 dal pittore italiano Francesco Hayez. Questo quadro, realizzato in olio su tela, descrive un preciso momento, ovvero il bacio tra un giovane ragazzo che sta per partire e la sua amata. Il bacio rappresentato nel dipinto è l'emblema o simbolo di una grande storia d'amore che lega la giovane coppia di innamorati. A mio avviso il bacio descrive chiaramente dall'inizio alla fine l'amore tra i due giovani: il primo momento in cui si sono incontrati e conosciuti fino al giorno della partenza di lui suggellato da un tenero bacio.

Continuerei la storia così:

La storia d'amore che sto per descrivere è quella tra un giovane nobile dello Stato fiorentino giunto nel ducato di Mantova in occasione di un matrimonio tra una sua parente e un nobile del luogo. Nel corso del banchetto di ricevimento del matrimonio il giovane conosce la giovane Ginevra e se ne innamora perdutamente; il giovane deve stare nel ducato per due settimane, per cui decide di presentarsi alla fanciulla. I due hanno modo di approfondire la loro conoscenza, iniziano a trascorrere delle bellissime giornate insieme, ballando, scherzando, conversando di arti liberali e di letteratura.
I giorni trascorrono velocemente, i due giovani sono più innamorati che mai e fanno di tutto per potersi vedere e trascorrere tempo prezioso insieme. Le settimane sono volate rapidamente ed è arrivato il momento della partenza del giovane per Firenze. I due innamorati sono sopraffatti dalla tristezza e dalla difficile separazione che dopo qualche ora li avrebbe divisi. Nell'arco della loro ultima giornata insieme non si separano mai, fino al calare della sera, quando oramai per loro è il momento di dirsi addio. Il loro saluto è suggellato da un bacio tenero.

Prova a vedere se questo testo ti può piacere e prova a svilupparlo secondo le tue esigenze.

Ciao,
Giorgia.
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 45016 Punti
Salva

Bellissima traccia, ti fornisco una mia piccola bozza dalla quale puoi trarne spunto.

Il sentimento più puro e bello è l'amore verso il proprio partner. Ai giorni d'oggi questo meraviglioso sentimento sta un po' venendo meno, perchè nella società odierna si punta più al divertimento che a quel legame indissolubile che lega due persone. Ma fortunatamente esiste ancora chi si ama davvero,a chi realmente si legge negli occhi l'amore puro. Quest'ultimo infatti l'ho letto negli occhi di Claudia e Luca quando, prima della partenza obbligata di lui, i due si salutarono con un bacio appassionato e con sguardi, che facevano venire la pelle d'oca, si giurarono di raggiungersi il prima possibile. Si lasciarono con lui che provava a non voltarsi, perchè farlo significava non staccarsi mai e ribadirle che l'amava, ma lei lo rincorreva ad ogni suo passo lei non riusciva a staccarsi da lui per un minuto. Alla fine però il treno partì e Claudia disperata vedeva allontanarsi sempre più il suo uomo. A quella scena io avevo le lacrime agli occhi, vedere un'amore cosi grande alla loro giovane età fa riflettere e seppur giovani devono esser d'insegnamento a tutti coloro che all'amore non credono. Claudia e Luca infatti sono due ragazzi giovanissimi, 20anni lei e 23 lui; due ragazzi che si conobbero per caso in una libreria e fin da supido lui rimanette incantato dalla vellezza di Claudia: aveva due occhi azzurri che parlavano da soli e riflettevano la sua solarità, quei lunghi capelli mossi, sembrava una bambola. Luca provò ad avvicinarsi a lei e per rompere il ghiaccio le chiese informazioni inerenti un libro, un libro che in realtà aveva già scelto ma era una scusante per dialogare con lei. Claudia era molto timida ma si fece coraggio e rispose mascherando il suo imbarazzo a Luca, riuscirono così a dialogare e a farsi coboscere. Pian piano iniziarono ad uscire, si scambiarono i numeri, andavano a correre ogni pomeriggio insieme, ritornavano spesso nella biblioteca in cui si conobbero per la primissima volta e si facevano delle grosse risate insieme. Chiunque li vedeva li invidiava, erano bellissimi e felici. Arrivò il giorno in cui Luca non poteva più fare a meno di lei e aprì del tutto il suo cuore dichiarando di amarla e di volerla tutta per sè e scattò il primo bacio. Si trovavano in riva al mare e quel bacio era accompagnato dal suono delle onde e da un tramonto mozzafiato. Da quel giorno i due erano un tutt'uno, non si separavano neanche per un minuto, dove c'era lui c'era lei e viceversa. Finchè arrivo il giorno in cui Luca ricevette una lettera, questa lettera Luxa la attendeva da anni, in quella lettera era rinchiuso il sogno che fin da piccolo desiderava, ovvero era la lettera di assunzione come comandante della marina. Luca però, voleva rinunciare a questo sogno perchè doveva trasferirsi all'estero e trasferirsi significava allontanarsi dalla sua donna. Ne parlò con Claudia e la confortò dicendole di stare tranquilla perchè sarebbe rimasto accanto a lei, però quest'ultima, proprio perchè lo ama realmente, gli disse di non rinunciare a questa opportunità perchè lei sarbbe stata pronta ad aspettarlo anche a distanza di anni, così discutendone a lungo i due arrivarono alla conclusione che Luca doveva rincorrere i suoi sogni...

Questa è una mia piccola bozza, continua e rivedila te.

Ciao Laura!

pannacotta
pannacotta - Ominide - 16 Punti
Salva
grazie...
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

sbardy

sbardy Admin 22826 Punti

VIP
Registrati via email