• Italiano
  • chi mi può dare una parafrasi del canto 1 versi 330-340 dell'iliade?

    closed post
chicchi99
chicchi99 - Ominide - 4 Punti
Salva
parafrasi canto 1 versi 330-340 iliade
raga99
raga99 - Sapiens - 691 Punti
Salva
Devi scrivere il testo
coltina
coltina - Genius - 11961 Punti
Salva

Ardea l’Atride
di novello furor, quando nel mezzo330
surse de’ Pilii l’orator, Nestorre
facondo sì, che di sua bocca uscièno
più che mel dolci d’eloquenza i rivi.
Di parlanti con lui nati e cresciuti
nell’alma Pilo ei già trascorse avea335
due vite, e nella terza allor regnava.
Con prudenti parole il santo veglio
così loro a dir prese: Eterni Dei!
Quanto lutto alla Grecia, e quanta a Prìamo
gioia s’appresta ed a’ suoi figli e a tutta340
la dardania città, quando fra loro
di voi s’intenda la fatal contesa,
di voi che tutti di valor vincete
e di senno gli Achei!
Il foglio di Atreo era furioso, ma si alzò Nestore, oratore dei Pilii, che parlava così bene da fare discorsi più dolci del miele. Aveva già educato due generazioni di giovani re a Pilo e adesso governava la terza generazione.
Il vecchio iniziò a parlare in modo cauto: dei eterni! Quanto dispiacere ci sarà per la Grecia e quanta gioia per Priamo e per i suoi figli e per tutta la città di Troia quando si verrà conoscenza della vostra disputa, della discussioen fra voi che siete ben più saggi di qualunque Acheo.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email