martina di martino
martina di martino - Ominide - 42 Punti
Salva

ho bisogno urgentemente di alcune sintesi di novelle di pirandello:
-i piedi sull'erba
-notte
-le tragedie di un personaggio
-di sera un geranio
-una giornata

vi prego ragazzi aiutatemi sono davvero in panico

coltina
coltina - Genius - 11961 Punti
Salva

TI LASCIO DA FARE ALMENO LA TRAGEDIA DI UN PERSONAGGIO.
Le altre sono qui:

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20080220074033AAGnJ6N qui i piedi sull'erba

http://nuke.mediarelax.it/unagiornata/tabid/480/language/it-IT/Default.aspx qui una giornata

per le altre oggi le leggo e poi ti dico. Ciao

Aggiunto 5 ore 30 minuti più tardi:

NOTTE
Silvestro Noli, appassionato d'arte, teatro e musica, insegnante da sette anni in Abruzzo, sta tornando a casa dopo essere andato a trovare la sua famiglia, a Torino. Sta riflettendo su quanta tristezza ha trovato in quella cada, com'è invecchiata sua madre, e quanta poca vita c'è rimasta lì, come se lui se la fosse portata via quand'è partito. Egli, che era tornato a Torino per respirare un po' di quel calore e di quell'intimità familiare, ripensa con tristezza alla famiglia che lo aspetta in Abruzzo: una moglie abruzzese, sposata forse per trovare un po' di compagnia, ma così diversa da lui, che non vuole assolutamente trasferirsi, e un figlio quasi estraneo, come se fosse solo di sua moglie.
E' frustrato e le lacrime gli rigano il viso. Arrivato alla stazione di attende la coincidenza che passerà dopo 5 ore e si ristora al bar della stazione, aperto per tutta la notte. Decide di fare un giro al mare, per rilassarsi, e incontra la moglie di un suo collega, da poco deceduto.
La vedova, in lacrime e disperata, gli racconta del dolore per la perdita del marito, per la sorte incerta dei loro tre figli piccoli e del suo viaggio inutile a Roma per vedersi riconoscere una pensione.
I due escono dalla stazione, incamminandosi verso il mare. La donna accenna un moto di abbandono fra le braccia di Silvestro, ma egli si ritrae, raccontandogli del suo matrimonio e della sua sorte. La donna gli chiede se canta ancora, come faceva un tempo, quando si conobbero a Matera. Quel ricordo fa affiorare le lacrime dell'uomo: forse lì aveva ancora vita, forse mentre cantava si ricordava ancora dei suoi sogni.
L'alba porta un po' di luce sulla spiaggia e un po' di tranquillità nei due che, insieme al buio della notte, vedono arretrare anche la loro disperazione e sorgere la speranza di poter comunque vivere la loro vita.

Aggiunto 12 minuti più tardi:

DI SERA, UN GERANIO

E' il racconto di un'anima appena staccatasi dal suo corpo.
L'uomo si sente leggero e libero, senza il peso del suo corpo calvo e vecchio, si volta verso il suo letto e si vede lì, sotto le coperte. Guarda attorno gli ogetti della sua stanza e ripensa all'ultimo dialogo avuto fra quelle mura, quello con il dottore che, date le sue condizioni di salute, gli dava poche speranza di salvezza, se anche si fosse fatto operare. Da lì la decisione di non affrontare l'intevento e ora la morte. L'uomo guarda tutti gli oggetti, ormai estranei, che non lo rappresentano più e pensa a come anche il suo corpo gli fosse estraneo, non lo rappresentasse e di come invece fosse importante per gli altri che lo percepivano tramite quel "peso".
L'anima esce dalla stanza e si mette ad osservare la fontana del giardino, i petali e le foglie galleggianti attorno alla bocchetta di scarico e si chiede per cosa lottino queste foglie, dato che la bocchetta avrà l'ultima parola di loro.
Pensa allora che una volte avrebbe voluto farsi filo d'erba, foglia e ora gli importa solo essere qualcosa, "consistere" in una cosa e, avvistato un fiore di geranio, vi consiste.
da uan finestra della casa qualcuno vede accendersi di rosso vivido un geranio, e non sa perché.

Aggiunto 1 ore 2 minuti più tardi:

# mitraglietta : Le tragedie di un personaggio

Al di là di tutto però c’è quel -sentimento del contrario-, con il quale Pirandello ci guida oltre le cose, a scoprire ciò che spesso non vediamo o che non vogliamo vedere per comodo; c’ è sempre un’altra possibilità oltre il contingente, c’è sempre un domani diverso dall’oggi ma costruttore di idee e di speranze capaci di realizzare le attese di tutti e dei giovani in particolare, la cui fiducia nella vita non sarà mai tradita, se la cultura, attraverso il processo educativo, coadiuvata da tutti gli organi ad essa preposti, porrà fermamente le basi a quello che è il suo ruolo storico. (il corsivo nel testo è solo un arbitrio della scrivente) (A. L.)

Tratto da http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=/index.php&cmd=v&id=5743


Bravo il mio Mitra!

Aggiunto 15 ore 58 minuti più tardi:

EEEHHH.... mica sono Madre Teresa di Calcutta!!!!! (non mi donerebbe nemmeno il bianco e azzurro!)

mitraglietta
mitraglietta - Mito - 62636 Punti
Salva

Le tragedie di un personaggio

Al di là di tutto però c’è quel -sentimento del contrario-, con il quale Pirandello ci guida oltre le cose, a scoprire ciò che spesso non vediamo o che non vogliamo vedere per comodo; c’ è sempre un’altra possibilità oltre il contingente, c’è sempre un domani diverso dall’oggi ma costruttore di idee e di speranze capaci di realizzare le attese di tutti e dei giovani in particolare, la cui fiducia nella vita non sarà mai tradita, se la cultura, attraverso il processo educativo, coadiuvata da tutti gli organi ad essa preposti, porrà fermamente le basi a quello che è il suo ruolo storico. (il corsivo nel testo è solo un arbitrio della scrivente) (A. L.)

Tratto da http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=/index.php&cmd=v&id=5743

Aggiunto 7 ore 27 minuti più tardi:

Eh, mi impegno sì, ma arrivare al tuo livello di disponibilità cortesia, e bravura non credo che mi sarà possibile. :D

Ops, ho letto adesso la prima frase del tuo post :doh

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email