• Inglese
  • AMERICANS THAT FOUGHT RACISM MARTIN L. KING JR.

    closed post best answer
gatto.1
gatto.1 - Ominide - 4 Punti
Salva
Gentilmente è possibile avere la traduzione in italiano del brano sopra citato, perchè ho delle difficoltà nella traduzione.grazie
greta.scavarda
greta.scavarda - Erectus - 105 Punti
Salva

L'ho tradotto tutto ma non l'ho riletto, quindi spero non ci siano errori :)
Dopo la seconda guerra mondiale, ma soprattutto nei primi anni 60, 20 milioni di americani di colore iniziarono una serie di azioni dirette per conquistare i diritti civili: occupazioni, preghiere, dimostrazioni etc. Alla fine si unirono in un movimento di massa non-violento per il raggiungimento di pari diritti, condotto dal pastore Martin Luther King..
Il 28 agosto 1963, il pastore Martin Luther King Junior guidò una grande marcia pacifica per i diritti civili a Washington DC: c'erano all'incirca 250000 persone. Fu la più famosa "marcia per la libertà". Non ci furono azioni violente, tutti pregavano, cantavano e ascoltavano il loro leader. Ma chi era King? Nacque ad Atlanta, in Georgia, nel sud degli Stati Uniti nel 1929.
Quando era uno studente ad un seminario a Philadelphia, si entusiasmo degli scritti di M. Gandhi. Nel 1954 diventò ministro di una piccola chiesa di neri nel Montgomery. Qui realizzò la prima protesta non-violenta contro le discriminazioni razziali: il boicottaggio di massa della compagnia di bus di Montgomery. La protesta si originò da un serio episodio di intolleranza: il primo dicembre 1955, una donna di colore, Rosa Parks, fu arrestata perchè si sedette su un bus su un posto riservato per le persone bianche. King sostenne della resistenza passiva: voleva affermare i diritti dei neri ma con mezzi pacifici. Diventò presto famoso e volle dare una svolta decisiva positiva per il "Movimento liberista dei neri".
King fu arrestato più volte e la sua casa fu distrutta da una bomba. Il terribile Ku-Klux-Klan organizzò molteplice spedizioni punitive per i membri del movimento pacifista. Nonostante tutte queste difficoltà, dopo una grande marcia a Washington e soprattutto grazie all'aiuto del presidente americano Kennedy, nel 1964 il congresso finalmente passò l'atto dei diritti civili e nello stesso anno fu assegnato a King il premio Nobel per la pace.
Nel 1965 il congresso passò "L'atto per il diritto di voto" attraverso il quale il diritto di voto si estendeva anche ai neri.
Nel 1968 King iniziò un'altra battaglia. Ora il suo obbiettivo era quello di assicurare lavori e condizioni di vita migliori, soprattutto per le persone nere che vivevano nei ghetti. Andò a Memphis per organizzare una marcia pacifica. Ma il 4 aprile, mentre era sul balcone della sua stanza d'hotel, il proiettile di un assassino diede fine alla sua giovane vita.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
"Chi se ne frega della scuola": la presentazione del libro di Skuola.net

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email