• Greco
  • versione (210636)

    closed post best answer
giuliogiuliano16
giuliogiuliano16 - Ominide - 4 Punti
Salva
versione aiuto
1)Ως δε και πρακτικωτερους εποιει ο Σωκρατης τους συναντας αυτω, νυν αυ τουτο λεξω. Νομιζων γαρ την εγκρατειαν αγαθον ειναι τω μελλοντι καλον τι πραξειν, πρωτον μεν αυτος φανερος ην τοις συνουσιν ασκων αυτον μαλιστα παντων των ανθρωπων, επειτα διαλεγομενος προετρεπετο παντων μαλιστα τους συναντας προς την εγκρατειαν. Αει μεν ουν περι των προς αρετην χρησιμων αυτος τε διετελει μιμνησκομενος και τους συναντας παντας υπομιμνησκων γιγνωσκω δε ποτε αυτον και προς Ευθυδημον περι εγκρατειας τοιαδε διαλεχθεντα: «Ειπε μοι,» ειπεν, «ω Ευθυδημε, αρα καλον και μεγαλειον νομιζεις ειναι και ανδρι και πολει κτημα ελευθεριαν;». «Ως οιον τε γε μαλιστα», απεκρινατο. «Οστις ουν αρχεται υπο των δια του σωματος ηδονων και δια ταυτας μη δυνατος εστι πραττειν τα βελτιστα, νομιζεις τουτον ελευθερον ειναι;». «Ηκιστα», ειπεν. «Ισως γαρ ελευθεριον φαινεται σοι το πραττειν τα βελτιστα, ειτα το εχειν τους κωλυσοντας τα τοιαυτα ποιειν ανελευθερον νομιζεις;». «Πανταπασι γ'», ειπεν. «Πανταπασιν αρα σοι δοκουσιν οι ακρατεις ανελευθεροι ειναι;». «Νη τον Δι εικοτως».
Tony83
Tony83 - Mito - 30579 Punti
Salva
Dirò adesso questo, come Socrate faceva sì che quelli che lo frequentavano diventassero anche più attivi. Pensava, infatti, che la padronanza di sé fosse un bene per chi intende realizzare qualche bella impresa: così, prima di tutto, mostrava a quelli che lo frequentavano di esercitarvisi più di ogni altro uomo, poi li indirizzava più di ogni altro alla temperanza con i suoi discorsi. Aveva dunque sempre presenti nella memoria le cose che giovano alla virtù e le ricordava a tutti i suoi amici. So che una volta anche con Eutidemo ebbe una conversazione di tal genere sulla padronanza di sé. "Dimmi," gli chiese "o Eutidemo, credi che per un uomo o per una città sia un'acquisizione splendida e grandiosa la libertà?" "Grandissima, quanto più si può" rispose. "E credi che colui che è comandato dai piaceri del corpo e che per causa loro non è capace di realizzare le imprese più belle sia libero?" "Niente affatto" rispose. "Ti pare forse che sia proprio di chi è libero realizzare le imprese più belle e così consideri indegno di un libero il fatto di avere chi ne impedisce la realizzazione?." "Sicuro" rispose. "Allora, ti sembrano del tutto degni di schiavitù quelli che non si sanno controllare?""Sì per Zeus, veramente".

;)
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

anny=)

anny=) Moderatore 30792 Punti

VIP
Registrati via email