• Greco
  • Meltemi pagina 386 n 436 "l'orgoglio, consolazione dal dolore"

    closed post best answer
NikkyBabbans
NikkyBabbans - Erectus - 116 Punti
Salva
Urgente x domani,grazie mille
Tony83
Tony83 - Mito - 30579 Punti
Salva
È difficile certamente confortare coloro che si trovano in siffatti patimenti: infatti, i lutti non vengono placati né da un discorso né da un canto (legge) ma l’indole di ciascuno e l’amicizia nei confronti del morto determinano il limite del dolore (dell’essere addolorati). Tuttavia, bisogna aver coraggio e portar via parte del dolore per quanto è possibile e ricordare non solo la morte dei defunti ma anche il valore il cui esempio hanno lasciato. Se, infatti, hanno patito cose degne di lamenti funebri, allora si sono procurati grandi elogi. Se non presero parte ad una vecchiaia mortale, tuttavia, hanno ottenuto una gloria immortale e sono stati felici in tutto. Per quanti di loro, infatti, sono morti senza figli, gli elogi da parte dei Greci saranno i loro figli immortali. Per quanti, invece, hanno lasciato dei figli, la benevolenza della patria si farà tutore dei loro figli. Oltre a ciò, se il morire è uguale al non crescere, essi sono definitivamente liberi da malattie, dolore e dalle altre sciagure che capitano nella vita di un uomo.

;)
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email