• Greco
  • Lacrime di Scipione sulle rovine di Cartagine- Storie- Polibio

    closed post best answer
shortology
shortology - Erectus - 69 Punti
Salva

inizio: Ο δε Σκιπιων πολιν ορων τοτε αρδην...

Tony83
Tony83 - Mito - 30579 Punti
Salva

Lacrime di Scipione sulle rovine di Cartagine
Scipione, vedendo che la città in quel momento versava alla fine in una condizione di estrema distruzione, si dice che abbia pianto ed era chiaro che piangeva per i nemici: avendo ben compreso, inoltre, e avendo capito che sia città sia popoli sia ogni potere è necessario che la sorte muti, come gli uomini, anche questo subì Ilio, un tempo città fiorente, questo subì il regno degli Assiri, dei Medi e dei Persiani che era divenuto a quei tempi grandissimo e il regno dei Macedoni che aveva brillato fortemente di recente, sia spontaneamente, sia poiché gli sfuggiva questo discorso, disse: “verrà un giorno che il sacro muro di Ilio e Priamo e il popolo di Priamo dalla forte lancia cada. Quando, allora, Polibio chiese con franchezza - infatti era anche suo maestro - che cosa volesse dire il suo discorso, dicono che senza schermirsi disse chiaramente il nome della patria per la quale, volgendo lo sguardo alle cose umane, aveva temuto. Queste cose Polibio racconta avendole udite personalmente.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email