• Greco
  • L'AMORE CONIUGALE

    closed post
niki 18
niki 18 - Erectus - 72 Punti
Salva

HO BISOGNO DI QUESTA VERSIONE TRADOTTA X FAVORE.

.Ubi maximus et honestissimus amor est, praestat morte iungi quam distrahi vita. Egregia exempla consimilis adfecinveneris apud Romanorum mulieres. Iulia, C. Caesaris filia, cum vidisset Pompei Magni, coniugis sui, vestem cruore respersam e foro domum relatam, territa metu ne qua vis ei adlata esset, exanimis concidit partumque, quem in utero conceptum habent, subita animi consternatione et gravi dolore corporis eicere coacta est. id magno detrimento toti terrarum orbi fuit. Nam omnium gentium tranquillitas truculentissimo furore totcivilium bellorum pertubata non esset, si Caesaris et Pompei concordia communis sanguinis vinculo constricta mansisset. Utinam tuos quoque castissimos ignes, Porcia M. Catonis filia, cuncta saecula debita admiratione prosequantur. cum apud Philippos victum et ineremptum virum tuum Brutum cognovisses, quia ferrum tibi non erat, ardentes carbones ore haurire non dubitavisti, et muliebri spiritu imitata es virilem patris exitum.

marilù92
marilù92 - Erectus - 126 Punti
Salva

Dove Massimo è più onesto, là c'è amore, la morte si presta ad aggiungere ciò che distrae la vita. Presso le mogli dei Romani ci sono esempi egregi di consimili feci veneree. Giulia, figlia di C. Cesare, quando vedeva Pompeo mangiare, suo coniuge, si toglieva le vesti crudeli e rilasciava lo sfinctere in duomo, mezza a terra affinché il suo viso non si allargasse, si concesse esanime al parto, avendo concepito nell'utero, subito la costernazione dell'animo e il grave dolore del corpo la espulsero coatta. Egli mangiò detriti e fu cieco su tutta la terra. Infatti la tranquillità tutta non fu disturbata dalla furia trucidissima dei bellocci totcivili, si, Cesare e Pompeo misero mano alla concordia del Comune, soffocata nel sangue in un vicolo. Persino i tuoi arsero castissimi, Porcia M. figlia di Catone, fu perseguitata dagli ammiratori per tutti i secoli dei secoli. Quando le api vinsero Filippo ed ebbe conosciuto le virilità del tuo Bruto in nel retto, che non aveva le tibie di ferro, non ebbe dubbi ad aprire la bocca (davanti) ai carboni ardenti (figurato), imitata dallo spirito muliebre alla fine fu padre virile.

Spero di averti aiutata...
Ricontrollala sempre però...
Ciao

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email