alex-1993
alex-1993 - Ominide - 3 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti,

vi scrivo per un dilemma che mi sta affliggendo in queste settimane.
So che magari non è il posto più adatto a discussioni del genere, ma magari alcuni consigli oggettivi ed esterni potrebbero essermi d'aiuto.
Vi ringrazio in anticipo per la pazienza nel leggere.

Studio Giurisprudenza presso la LUISS, ho appena iniziato il terzo anno e sono maledettamente indietro con gli esami.
Il tutto è da imputare assolutamente ad una mia personale mancanza e sicuramente non all'organizzazione dell'Università.
Ora, alle porte del 3° anno mi trovo davanti ad un bivio, considerato che, allo stato attuale, mi laureerò almeno con 1-2 anni di ritardo rispetto ai canonici 5 anni e ciò mi ha portato a pensare anche ad un passaggio ad un Ateneo pubblico.
Il dubbio principale è se valga la pena rinunciare a tutto ciò che una Università privata offra, per un preoccupazione fondamentalmente di carattere economico.

Comunque, nel caso in cui optassi per il cambio, Voi quale Università statale vi sentireste di consigliare?

Stavo cercando un Ateneo che offra il giusto compromesso tra difficoltà e qualità, ma che non sfoci in una severità poco utile e frustrante, che offra dei servizi soddisfacenti a 360°.

Grazie a tutti per il vostro aiuto.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email