pecuniam
pecuniam - Habilis - 232 Punti
Salva

Ciao, avrei bisogno di 4 risposte su Spinoza. Per piacere, non rispondete: prova a rispondere tu e poi ti corregiamo, poiche non so ancora niente di spinoza.. grazie

1)in che senso la tesi della "naturalitá dell´uomo" rappresenta il presupposto di base del discorso morale di Spinoza?

2)Che cosa sono per Spinoza gli "affetti" e in base a quale criterio si distinguono in "azioni" e "passioni"?

3)Illustra che cosa intende Spinoza per "schivitú" e "libertá" dell´uomo, chiarendo anche il risvolto gnoseologico di questa concezione.

4)Spiega il significato della seguente affermazione: "finche non conosceremo il potere di essere affetto del nostro corpo non potremo vivere una vita saggia e felice".

Grazie mille in anticipo :)

maryanp86
maryanp86 - Genius - 2551 Punti
Salva

rispondere a quelle domande non è difficile, naturalmente le singole risposte non trovano esplicitamente da nessuna parte ma vanno estrapolate dal pensiero del filosofo in generale che va studiato e capito. I link che ti avevo fornito indirizzavano verso questa strada.
detto ciò ecco le risposte ad alcune delle domande in questione:
1)lo spinozismo nasce da una delusione di fondo nei confronti dei valori della vita e trova alimento dalla ricerca del vero bene, capace di dare un significato all'esistenza umana e di colmare la sete di felicità. questa ricerca del bene che soddisfi pienamente l'animo umano, procurandogli letizia e serenità, è l'amore per la cosa eterna e infinita che per Spinoza si identifica con il Cosmo (unione della mente con la natura). dunque dalla ricerca della tranquillità d'animo dell'uomo che scaturisce il panteismo spinoziano, il concetto di sostanza, di Natura ecc.

2)gli affetti per Spinoza sono le modificazioni del Corpo che determinano l'accrescimento o la diminuzione della potenza d'azione del corpo. Per affetto Spinoza intende, dunque, gli stati d’animo, i sentimenti, le emozioni ed egli distingue tra: le azioni che sono gli affetti di cui siamo causa adeguata; le passioni: che sono gli affetti che subiamo o patiamo, cioè di cui non siamo causa adeguata.

3)per Spinoza la schiavitù è l'impotenza dell'uomo a moderare e reprimere gli affetti, dato che l'uomo è sempre sottoposto a tali affetti e dunque non è padrone di sé, ma in balia della fortuna. La libertà umana è, invece, la possibilità da parte dell'uomo di esercitare una sorta di potere della ragione sugli affetti, ponendosi come soggetto attivo della propria tendenza all'autoconservazione. agire secondo le leggi della propria natura, cioè il calcolo intelligente circa ciò che si deve fare o meno in vista della migliore sopravvivenza possibile è agire secondo virtù. l'uomo agisce virtuosamente e attivamente solo in quanto ha una conoscenza vera delle cose e possiede delle idee adeguate. infatti quando si fa un'idea chiara e distinta delle cose, le passioni cessano di essere tali. In ciò consiste la conoscenza di secondo genere che, tra le altre cose, si identifica con la visione razionale del mondo, che trova nella scienza la sua tipica espressione.

4) [in base alle risposte qui sopra non dovresti aver problemi a farla]

maryanp86
maryanp86 - Genius - 2551 Punti
Salva

qui trovi ciò che ti serve:
http://www.sansepolcroliceo.it/nascita/spinoza.htm
https://www.skuola.net/filosofia-moderna/spinoza-pensiero-etica.html
http://www.homolaicus.com/teorici/spinoza/spinoza2.htm
http://www.****.it/scuola/tesine/ragione_e_passione/sensi.html

:hi

pecuniam
pecuniam - Habilis - 232 Punti
Salva
non proprio...
pecuniam
pecuniam - Habilis - 232 Punti
Salva
grazie :)
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Andyb3105

Andyb3105 Blogger 935 Punti

VIP
Registrati via email