Lauravanin
Lauravanin - Ominide - 4 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao, devo affrontare gli esami di terza media, cm argomento porto gli anni ruggenti, potreste consigliarmi cosa portare per italiano e tecnologia?
Christian Adinolfi
Christian Adinolfi - Habilis - 236 Punti
Rispondi Cita Salva
Gli anni Venti, chiamati anche anni "ruggenti", sono rimasti legati ad una serie di simboli, come per esempio il cherleston e il jazz, che suggeriscono l'immagine di un'America perennemente in festa. Ma questi anni furono un'epoca di una vasta espansione economica, con la quale un numero sempre maggiore di cittadini potevano permettersi l'acquisto di beni di consumo. Per facilitare ulteriormente gli acquisti, la società americana si dotò di strumenti sempre più efficaci, come la pubblicità, che per la prima volta venne elaborata in modo scientifico, e il pagamento rateale, che permetteva di distribuire su più annate la spesa sostenuta. Tra i beni di consumo più prodotti dall'industria americana c'era sicuramente l'automobile, la Ford Modello T. Infatti, Henry Ford, vedendo che l'automobile si stava trasformando in un bene di massa e non più di lusso, applicò nuovi metodi all'organizzazione del lavoro, la catena di montaggio. Con questa l'operaio non seguiva l'intero ciclo di lavoro del prodotto, ma aveva sotto controllo solamente una piccola parte. A causa della ripetitività del lavoro ci fu un'alienazione dell'individuo. Ma dopo gli anni Venti, l'economia in Europa incominciò a funzionare, con il risultato che i prodotti agricoli negli Stati Uniti subirono un pesante ribasso. Molti agricoltori che avevano contratto pesanti debiti con le banche per migliorare le loro attrezzature andarono in rovina; non potendo pagarli gli furono confiscate terre e case. Le banche, nel frattempo, vedendo che il mercato stava calando iniziarono a chiedere indietro il loro denaro. Quindi il 24 ottobre (chiamato "giovedì nero";) 1929 la borsa di Wall Street crollò. Nel 1929, era presidente degli Stati Uniti Herbert Hoover, un repubblicano che non si interessò della crisi e non venne incontro alle necessità dei disoccupati. Nel 1932 venne eletto il democratico Franklin Delano Roosevelt, il quale capì che per uscire dalla crisi, lo stato doveva intervenire nella vita economica del paese. Per questo, Roosevelt si circondò di un gruppo di esperti, chiamati Brain Trust, per affrontare la situazione con metodi diversi, cioè il New Deal. Il primo intervento fu quello di creare nuovi posti di lavoro per diminuire la disoccupazione. Roosevelt intraprese una campagna di lavori pubblici, come la costruzione di dighe sul fiume Tennessee. Per quanto riguarda l'agricoltura, venne sostenuta con dei sussidi a quei contadini che erano disposti a ridurre la loro produzione. Grazie a queste innovazioni il debito nazionale si abbassò di molto, ma nel 1939 si contavano ancora 9 milioni e mezzo di disoccupati. Solo la seconda guerra mondiale pose fine alla Grande Depressione.

In bocca al lupo e stai tranquilla. ;)
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email