kiara93
kiara93 - Sapiens Sapiens - 1265 Punti
Rispondi Cita Salva

Buonasera gente, premetto che non so se è la sezione giusta per parlare di ciò di cui vi scriverò stasera.
Stavo pensando a quanti bambini e sottolineo bambini intorno agli 11/13 anni, che vanno alle medie, si trovano in questo forum, non è quello il male, il male è un altro.
Questo "male" è come i ragazzi di oggi pregano per ricevere un 6 cioè un 6, alle medie poi, io che mi arrabbiavo per un distinto (sarebbe un 8/9) e loro che ringraziano per un 6. Con ciò dicono che loro sono il futuro, loro che dicono voglio andare a lavorare subito, loro che si fanno le foto al bagno, loro che tunz tunz, ecc. Stiamo cadendo in basso. LORO che vengono su questo forum, che serve per una mano se non si capisce qualcosa, per chiedere se gli si fanno i compiti ---> https://www.skuola.net/forum/matematica/math-medie/aiuto-problemi-geometria-51695.html che mi rappresenta che "CHI CI RIESCE è UN EROE", se ci riusciva lei aveva fatto il suo dovere di studentessa ovvero sentire la spiegazione.
Sto parlando come una 30/40/50/60enne e ho solo 17 anni.
Attendo dei commenti INTELLIGENTI a questo mio pensiero per sapere che ne pensate

paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74903 Punti
Rispondi Cita Salva

Cara Chiara, sai, a volte mi chiedo se il problema non sia il nostro punto di vista. Noi cresciamo, maturiamo, guardiamo le cose sotto un'altra ottica. Ma all'età di 12 anni noi com'eravamo? Chi ci dice che i 17enni dell'epoca non la pensassero allo stesso modo sui ragazzini "dei loro tempi", cioè noi?

Anche a me fanno ridere le bambine di 11 anni che vanno in giro truccate come delle puttanelle in tiro, ragazzini che manco hanno i peli sul petto e già fumano per sentirsi grandi, bambini di 7 anni che già hanno il cellulare ultimo modello. Si potrebbe andare avanti per ore con "prima era diverso..." e parliamo solo di un po' di anni fa. Cosa succederà quando saremo genitori? Mia madre mi ha sempre detto che i ragazzi di oggi (cioè la mia generazione, i ventenni di adesso) sono tutto un altro mondo rispetto a quando era lei ragazza. E' la ruota che gira....

Moon96
Moon96 - Genius - 18778 Punti
Rispondi Cita Salva

Ciao kiara!
premetto che spero di essere adeguata alla discussione visto il tuo avvertimento "solo commenti intelligenti". Io ho 14 e solo dopodomani inizierò il liceo.
Quindi delle realtà di cui tu hai deciso di parlarci io li vivo giorno per giorno!
Anche io incontro gente che sente solo musica house...che quando scrive una dedica sul diario alla fine conclude con un tunz tunz e non con un ti voglio molto bene. Hai ragione...molti si accontentano del sei e ringraziano Dio per quel sei...sanno già che da grandi hanno ottime possibilità di diventare dei perfetti falliti e non studiano...insomma vivono alla giornata pensando tutto il tempo delle lezioni unicamente a cosa mettersi sabato sera per andare in piazza o in discoteca.
Io sono un po' diversa... mia madre mi chiama "rivoluzionaria" ma non mi sento di appartenere a quel tipo di ragazzi che si identifico nei emo, nei truzzi o in altri gruppi.IO HO UN MIO CERVELLO E MIE OPINIONI!
Io il sabato sera esco circa dalle 5 del pomeriggio alle 6.30 e non dalle 22 alle 2 di notte come la maggior parte dei miei cotanei e tranne il sabato, il resto dei miei giorni,già alle medie li trascorrevo sui libri, perchè credo che studiare sia una cosa meravigliosa...non sono una di quelle persone che odia la scuola ma che sogna di avere la possibilità di andare all'università. Io sogno un lavoro, una famiglia e dei figli e ne sono fiera. Io mi sento umiliata nel vedere che dopo essermi rotta di ripetere tutto il pomeriggio la mappa concettuale con il mal di testa, vedo cinque delle mie compagne di classe, casualmente tutte con genitori presidi o docenti uscire con 10 e lode e non aver studiato niente. Io dalla vita ciò che otterrò ogni fallimento e ogni conquista lo suderò ma io credo in me perchè so che ce la posso fare.
Io credo che nel futuro darò un contributo per un mondo migliore e mi batto su queste cose quotidianamente anche con i miei coetanei. Io mi diverto come loro...solo non penso SOLO a divertirmi.

Ti prego di non generalizzare,
Moon

kiara93
kiara93 - Sapiens Sapiens - 1265 Punti
Rispondi Cita Salva
Moon da come scrivi e dal contenuto di ciò che hai scritto non leggo di una 14enne.
Sono contenta che non sei come i ragazzi di adesso che pensano solo a ballare e a farsi foto con scritto "ti stupro a ritmo di tunz tunz", poi dici... stendiamo un velo pietoso su questo argomento...
Io non dico di non divertirsi, mi rifaccio a un vecchio proverbio PRIMA IL DOVERE POI IL PIACERE.
paraskeuazo quelle ragazzine poi si lamentano se qualcuno gli fa qualche commento un po' spinto o se qualcuno le stupra vanno a piangere dalla mamma.
Ma in che mondo viviamo
Moon96
Moon96 - Genius - 18778 Punti
Rispondi Cita Salva

Ti ringrazio. Alcune ragazze però purtroppo non si rendono neanche conto che provocando con mini-mini-gonne o con top scollatissimi rischiano davvero di vivere esperienze bruttissime e orribili. Mancano di maturità e spesso i genitori non li guidano o peggio ancora neanche li seguono.

strangegirl97
strangegirl97 - Genius - 11139 Punti
Rispondi Cita Salva

Ciao chiara,
innanzitutto complimenti per l'argomento della discussione. :)
Ecco cosa penso io. Io credo che la colpa sia principalmente dei genitori di questi ragazzi, che non fanno altro che viziarli, dando loro tutto tranne ciò che serve per prima cosa, l'affetto. Se un genitore compra ogni volta al figlio il cellulare ultimo modello, lo vizia, lo coccola e gli permette sempre tutto senza mai rimproverarlo per qualche suo errore, è un genitore che vuol bene a suo figlio? A me non sembra.
Poi la colpa è un po' anche dei ragazzi, che si lasciano influenzare in continuazione dagli altri, non ragionano con la loro testa e finiscono per seguire la mandria, credendo che questo li aiuti a diventare grandi. Insomma, la colpa è essenzialmente dei genitori, ma i ragazzi la testa ce l'hanno, potrebbero anche provare ad usarla.
Voi cosa ne pensate?
Rispondete, sono curiosa di conoscere altre opinioni. :)
Ciao! :hi

kiara93
kiara93 - Sapiens Sapiens - 1265 Punti
Rispondi Cita Salva

Strange anche io, come te, ho pensato che la colpa è dei genitori, ma io penso che ormai questi genitori si siano arresi con dei figli del genere. Io penso che i genitori ti danno un educazione e sta poi al ragazzo decidere come usarla; la colpa dei genitori forse è solo viziare i figli dandogli ciò che vogliono

mitraglietta
mitraglietta - Mito - 62636 Punti
Rispondi Cita Salva
# paraskeuazo : Cara Chiara, sai, a volte mi chiedo se il problema non sia il nostro punto di vista. Noi cresciamo, maturiamo, guardiamo le cose sotto un'altra ottica. Ma all'età di 12 anni noi com'eravamo? Chi ci dice che i 17enni dell'epoca non la pensassero allo stesso modo sui ragazzini "dei loro tempi", cioè noi?

Anche a me fanno ridere le bambine di 11 anni che vanno in giro truccate come delle puttanelle in tiro, ragazzini che manco hanno i peli sul petto e già fumano per sentirsi grandi, bambini di 7 anni che già hanno il cellulare ultimo modello. Si potrebbe andare avanti per ore con "prima era diverso..." e parliamo solo di un po' di anni fa. Cosa succederà quando saremo genitori? Mia madre mi ha sempre detto che i ragazzi di oggi (cioè la mia generazione, i ventenni di adesso) sono tutto un altro mondo rispetto a quando era lei ragazza. E' la ruota che gira....


Adesso, è troppo tardi per rispondere, ma quoto solamente con tutti e tre gli utenti che ti hanno dato ottime risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email