Isabel Archer
Isabel Archer - Erectus - 58 Punti
Rispondi Cita Salva

Buonasera a tutto il forum.
Spero di aver scelto la sezione giusta (in caso contrario, mi scuso in anticipo)!
Vorrei sottoporvi la mia situazione, sperando in un aiuto.
Ho talmente fame di conoscenza che vorrei sapere tutto subito di quello che studio. Il problema è che pur avendo grande voglia di applicarmi, quando leggo sono deconcentrata perchè, spesso, il contenuto non è percepibile al primo colpo o in maniera chiara. Saltello qua e là, pretendo di non studiare su un libro solo ma su più libri, mi rifiuto di leggere più volte nello stesso giorno o ripetere quello che leggo (mi sento un'idiota a ripetere).
Se la materia prevede parti analitiche o con definizioni, è un disastro.
Inoltre, sottolineo righe e righe a vuoto, senza ricordare. Non applico un metodo serio. Passo gli esami (con buoni voti, oltretutto) per la mia capacità retorica. Ma non mi basta.
Io voglio imparare, voglio una cultura, voglio poter ricordare ciò che studio.
Qualcuno può capire la mia situazione o ci si è mai trovato e può quindi darmi dei consigli?
Ne avrei davvero tanto bisogno.
Vi ringrazio in anticipo.

paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74903 Punti
Rispondi Cita Salva
E' impossibile pretendere di avere un intero libro in testa in un colpo solo. Il cervello non è una scatola vuota che riempi con dei concetti. Devi assimilare quello che studi. E' indispensabile ripetere per fissare nella memoria a breve termine quanto appreso leggendo.
Tu dici di passare gli esami con buoni voti, vuol dire dunque che dei concetti li assimili, perché la retorica da sola non basta se essa è vuota. Qual è dunque il problema? senti che quello che studi dopo non ti resta? dato un esame è come se non lo avessi mai studiato in realtà?

Che cosa studi di preciso?

Sottolineare un libro non serve a niente se non lo fai nella maniera corretta. Rischi solo di perdere tempo se non focalizzi le parti importanti. Prova piuttosto, dopo aver letto 2 o 3 volte l'argomento, a fare un riassunto di tuo pugno, con i concetti fondamentali, meglio se messi in scaletta. Sia che si tratti di un ordine cronologico, sia di causa-effetto etc. Se il lavoro è fatto bene, non solo avrai esercitato la tua capacità di sintesi, ma avrai un punto di partenza solido per quando dopo dovrai ripetere tutto in vista dell'esame. In più ti aiuterà la memoria visiva di quello che hai scritto.
Le definizioni e i termini tecnici vanno poi trascritti a parte, estratti dal libro, focalizzati e ripetuti finché non li fai tuoi. E non sentirti assolutamente stupida a farlo. Il tempo passato a ripetere non è mai tempo perso.
Isabel Archer
Isabel Archer - Erectus - 58 Punti
Rispondi Cita Salva

Grazie per la risposta! :)
Sì, esatto: uno dei miei problemi è che dopo aver studiato tendo a non ricordare se non "a grandi linee".
Sinceramente, mi dispiace: perchè va bene speculare, fare riflessioni etc: però io vorrei ricordarmeli, chessò, gli appartenenti a diverse dinastie o l'evoluzione dei fatti storici con date e quant'altro. O gran parte dei personaggi, delle vicende dell'Iliade, dell'Eneide ecc.
Temo sia solo un problema di pigrizia mentale: è che voglio tutto subito. Se non avviene, mi sembra di perdere tempo. E invece, forse, ci vuole solo un po' più di umiltà (qualità che non viene molto esaltata nelle scuole di oggi, in cui se sei una delle "migliori" della classe, devi mantenere il ruolo: e rischi di non uscirne più, nonostante le grandi lacune. Oppure, se semplicemente ammetti di non aver capito: è una tragedia, qualunque studente tu sia).
Poi, conta che per me scuola, studio, cultura non sono semplicemente importanti: sono vitali.
La scuola caratterizzerà la mia esistenza (mi immagino insegnante, un giorno), quindi pretendo sempre il massimo.
E per ultimo, devo anche ammettere di avere avuto una pessima istruzione alle scuole medie (per colpa degli insegnanti e della mia incapacità di impegnarmi autonomamente) e una lacunosa alle superiori (per colpa della mia inesperienza, della tendenza al "trastullo" tipica degli adolescenti, della "sperimentalità" del mio liceo e della mancanza di figure di riferimento autorevoli, appassionate, competenti).

Comunque, studio Lettere Moderne ;)

Ti ringrazio per i consigli, che metterò in atto appena possibile!
Inoltre, ho pensato di iniziare a leggere almeno una volta ad alta voce: così sicuramente allenerò la mente a concentrarsi e a pretendere di assimilare gradualmente...Anche le parti mnemoniche e non solo quelle concettuali.
E, sì: ripetendo. Non ho mai ripetuto in vita mia, rendiamoci conto o.o (Si spiegheranno mica tante cose?)

Buon week end :)

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email